Prof. Galli: “Far giocare le Nazionali pessima idea. Bolla per i calciatori? Sacrificio da chiedere”

Coronavirus / Il primario del “Sacco” di Milano: “Non è mia intenzione fare moniti a Fifa o Uefa, ma ad oggi il rischio è più alto”

di Marco De Rito, @marcoderito
derby

“L’idea di far disputare queste gare delle nazionali, è stata pessima”, l’ha affermato Massimo Galli, primario del “Sacco” di Milano. “La conferma è arrivata da Cristiano Ronaldo positivo al Covid-19, in un momento del genere della diffusione del virus restringere i contatti sarebbe stato fondamentale in questa fase. Portare altri contatti ai giocatori con le rappresentative, resterà, ancora per diverso tempo, un elemento di rischio”. 

L’infettivologo poi specifica: “Non è mia intenzione fare moniti a Fifa o Uefa, ma ad oggi il rischio è più alto. Bisogna chiedere dei sacrifici, come quello di far restare i giocatori chiusi in una bolla”. Quest’ultima proposta è supportata anche dal presidente Urbano Cairo (leggi qui). Una proposta che avanza il dottor Galli riguarda le competizioni per blocchi: “uno legato alle competizioni domestiche, uno per le nazionali e uno per le coppe europee“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy