Rampanti racconta Alessandria-Santos: “Pelé era alto come me”

Le parole / Rosario Rampanti è stato intervistato da La Stampa

di Redazione Toro News

Intervistato da La Stampa, Rosario Rampanti, ex calciatore e allenatore granata nonchè nostro apprezzatissimo opinionista, ha raccontato della sua gara amichevole contro il Santos di Pelé, avvenuta il 12 giugno del 1968 allo stadio Moccagatta di Alessandria e finita 2-0 in favore del Santos: in quell’occasione fu dato in prestito all’Alessandria per sostituire Rivera, al tempo infortunato. Al tempo Rampanti, capitano della Primavera granata, era nel mirino dei grigi. I brasiliani vennero ingaggiati per 25.000 dollari, circa 15 milioni di lire del tempo. Nelle colonne dell’intervista si leggono le grandi emozioni provate da Rampanti ed anche qualche aneddoto curioso sulla gara: “Me lo immaginavo un gigante, invece era alto come me: era un pericolo costante, abbiamo retto per un po’ ma poi si è acceso e ha fatto un gol e un assist. Da ragazzino mi sono allenato con Denis Law, da calciatore ho giocato contro gente come Rivera e Riva. Ma come Pelè non ho mai visto nessuno”. Ma il cuore di Serino è tutto per Meroni, con il quale giocò: “Era un giocatore irripetibile, se n’è andato troppo presto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy