Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Fiorentina-Torino apre la Serie A 2020/2021: Giampaolo esordisce tra mille difficoltà

FLORENCE, ITALY - JULY 19: Franck Ribery of ACF Fiorentina battles for the ball with Andrea Belotti of Torino FC during the Serie A match between ACF Fiorentina and  Torino FC at Stadio Artemio Franchi on July 19, 2020 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Verso il match / Tutte e due le squadre la scorsa stagione hanno disputato un campionato al di sotto delle aspettative

Luca Sardo

Fiorentina-Torino è il match che aprirà questa nuova stagione di Serie A. Sabato 19 alle 18 allo stadio Artemio Franchi di Firenze (che sarà ancora a porte chiuse) il nuovo Torino di Giampaolo sarà impegnato in trasferta contro la squadra di Iachini, a due mesi esatti dall'ultimo precedente tra le due squadre, giocatosi il 19 luglio a Firenze e terminato 2-0 per i padroni di casa. Da una parte ci sono i Viola che cercheranno di partire bene sfruttando il fattore casalingo, dall’altra i granata che con il nuovo tecnico Giampaolo devono ancora trovare delle certezze che i ragazzi di Iachini forse già hanno.

RISCATTO - Entrambe le squadre vengono da una stagione deludente: i granata hanno concluso il campionato 2019/2020 al sedicesimo posto a 39 punti, mentre la Fiorentina con un buon finale di campionato è riuscita a chiudere nella parte sinistra della classifica, al decimo posto a 49 punti. Considerati gli obiettivi che le due squadre si erano prefissate all'inizio del campionato, per entrambe quella passata è stata una stagione negativa. Ma Iachini, grazie ai punti raccolti con un calcio solido e concreto dopo il lockdown, è riuscito a strappare la conferma. Il Torino, invece, ha voltato completamente pagina. Giampaolo ha raccolto la sfida propostagli da Cairo e Vagnati e si presenta ai nastri di partenza del campionato con una squadra che è ancora a dir poco un cantiere aperto.

NEW ENTRY VIOLA, CERTEZZE GRANATA - Tante le difficoltà con cui il tecnico abruzzese ha dovuto fare i conti nelle ultime settimane, non ultimo l'annullamento di due amichevoli a causa di una positività al coronavirus all'interno del suo staff. La Viola invece è reduce da un'estate di consolidamento e miglioramento della rosa: Iachini ripartirà dalla classe di Ribery e dalle new entry in mezzo al campo come Bonaventura e Amrabat (che però contro i granata sarà squalificato e non ci sarà), mentre il Torino dovrà contare come sempre sulle certezze Belotti e Sirigu, in attesa dell'arrivo del famoso regista a cui verranno consegnate le redini del centrocampo. Ma questa settimana il tecnico dovrà focalizzare tutte le sue energie sul campo: la sfida di Firenze si presenta complicata.

Potresti esserti perso