Babacar: “Conosco bene la tragedia di Superga. Il Toro è in grande salute”

L’avversario / L’attaccante neroverde ha parlato prima del match di domenica: “Belotti è un grande attaccante”

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Questo fine settimana ci sarà Torino-Sassuolo, terzultima partita di questa Serie A 2018/2019, con i granata che si giocheranno tutte le carte per accedere all’Europa. Ai microfoni di Tuttosport ha parlato anche uno degli avversari neroverdi, Kouma Babacar, esprimendosi anche su temi a lui teoricamente lontani come quello di Superga e del Grande Torino. Ecco le sue parole:

Babacar, domenica sarà fra i protagonisti della gara contro un Torino in piena corsa per l’Europa. Che partita si aspetta? “Sicuramente difficile perché il Toro è in grande salute e anche le ultime prestazioni lo dimostrano, compreso il derby. Noi però andremo lì per imporre il nostro gioco”.

In fase offensiva, dall’altra parte c’è Belotti. È lui il pericolo numero uno per voi? “Fa paura perché è un grandissimo attaccante, io lo ammiro tantissimo, da sempre, però noi abbiamo giovani bravi e una squadra in grado di metterli in difficoltà. Ci crediamo”.

Il Toro arriva da una settimana particolare, in cui c’è stata anche la commemorazione della tragedia di Superga: “Sono trascorsi settant’anni da quell’incidente terribile, ma il fatto che il ricordo sia ancora vivo in tanta gente vuol dire che si vuole celebrare sempre grandi uomini e i loro valori. Io sono stato per tanti anni alla Fiorentina e, anche per il gemellaggio, conosco bene il dolore della tragedia di Superga. Erano “gli invincibili”, oltre ogni club e oltre i colori.

Si aspettava la formazione di Mazzarri così in alto in classifica? “Il Torino è una bella squadra e meritano di fare il campionato che stanno facendo, anche se credo che siano andati addirittura oltre le aspettative di inizio anno.”

Che Sassuolo vedremo? “Noi stiamo facendo un gran lavoro. De Zerbi è molto bravo e sul campo cerca sempre il rispetto delle posizioni, in modo che vengano messe in pratica le indicazioni provate in allenamento. E’ un grande allenatore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy