Bremer: “Sirigu mi diceva: zitto e lavora. Io e Lyanco? Coppia Toro per anni”

Bremer: “Sirigu mi diceva: zitto e lavora. Io e Lyanco? Coppia Toro per anni”

Le parole / Il difensore in un collegamento live su Instagram con il giornalista Andersinho Marques: “Sono partito dalla fattoria di mio padre e sono arrivato a marcare Higuain nel derby di Torino, ma voglio crescere ancora”

di Redazione Toro News

IL PRESENTE

TURIN, ITALY – NOVEMBER 02: Gleison Bremer (R) of Torino FC competes with Gonzalo Higua’n of Juventus during the Serie A match between Torino FC and Juventus at Stadio Olimpico di Torino on November 2, 2019 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Così Bremer parla della stagione in corso: “Ho vissuto l’Europa League da protagonista e sto giocando parecchio. Ma so che devo migliorare ancora molto. A farmelo capire è stato anche il derby perso contro la Juventus: di fronte mi sono trovato uno come Higuain. Pochi anni fa lo ammiravo in televisione, ora l’ho marcato nel derby di Torino. Non sono al livello di giocatori del genere, ma lavorando duro posso arrivarci. E l’altro obiettivo è di giocare le Olimpiadi con il Brasile Under 23: so che mi seguono, Lyanco è il capitano. Lui è forte, siamo giovani, insieme possiamo stare al Torino per tre-quattro anni almeno”.

Sul momento della squadra: “Siamo partiti bene, con le prime due vittorie, poi siamo calati ma ora ci stiamo riprendendo. Col Genoa è arrivato il mio primo gol in Italia: è stato pazzesco, sono andato a festeggiare con il fisioterapista Gianluca, che aveva previsto che segnassi. Ora dobbiamo affrontare ogni partita come se fosse una finale: crediamo ancora di poter lottare per l’Europa League”.

Sul suo ruolo: “Meglio da centrale o da terzino? Pur di giocare mi va bene anche fare l’attaccante. Sicuramente tra una cosa e l’altra cambia molto. Da centrale bisogna guidare la difesa, da terzino devi solo pensare alla fascia di competenza”. 

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fabry - 8 mesi fa

    si si un plauso per serietà e impegno ma
    e dijdij sono profili da seie b e chi dice il contrario non capisce nulla di calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

      E te che titolo hai per definirti intenditore di calcio e dare dell’ incompetente a chi la vede in maniera diversa dalla tua???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mimmo75 - 8 mesi fa

    Emergono tante cose da questa intervista: la genuinità e l’umiltà di Gleison, l’impegno positivo di Sirigu e N’Koulou in questioni che potrebbero tranquillamente ignorare (consigli a un giovane), la forte presenza di Bava (mi fa piacere, vuol dire che anche se non appare lavora), la stima di Gleison per Mazzarri nonostante la lunghissima esclusione dai titolari della scorsa stagione. Daje ragazzo, sei circondato da gente per bene: tocca a te adesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Paul67 - 8 mesi fa

    É un ” nordestino”, come Junior, gente abituata a lavorare duro e a lottare senza perdersi d’animo perché nata in una terra piena di difficoltà. Nn è un fenomeno e ne è consapevole, ma ha l’atteggiamento giusto per emergere, Parigini, Edera, Bonifazi ecc. dovrebbero prendere esempio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Forza Toro - 8 mesi fa

    Bene, però ti sei distratto un attimo anche contro il Genoa e sullo zero a zero l’attaccante che marcavi ha colpito il palo. Se non elimini queste distrazioni tornerai in panchina, la serie A non le permette. Daje

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

      Forza Toro, pensare che un giocatore nell’arco dei 90minuti non commetta nemmeno mezza distrazione o errore,chiamalo come vuoi, è come pretendere che un pugile vinca un incontro senza incassare nemmeno un pugno..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Forza Toro - 8 mesi fa

        Parliamo di un errore di posizionamento grave che poteva costare la sconfitta. Distrazione mi pare riduttivo. Secondo me un errore come questo Bonifazi non lo fa, molto più smaliziato. Per non paralre di Lyanco che è proprio di un’altra categoria. Bremer deve crescere

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

          Con tutto il rispetto nemmeno Bonifazi mi sembra impeccabile nel ruolo. Purtroppo oggi è difficile interpretare al meglio la difesa in quanto non essendo più a uomo ma a zona si perdono facilmente i punti di riferimento. Non è un caso che da tanti anni si segni molto di più in campionato. Con le difese schierate a uomo era impossibile che un attaccante arrivasse a segnare quasi 30 gol a stagione…oggi invece sta succedendo..evidentemente non è un caso..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Dr Bobetti - 8 mesi fa

    Bravo Gleison e Campione Sirigu!! L’Esempio per tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Conta7 - 8 mesi fa

    Grande Gleison! Ragazzo serio e affidabile, sono davvero contento per lui.
    E’ la dimostrazione anche che con Mazzarri i giovani, se hanno la testa sulle spalle, si allenano a mille e sono professionali, hanno le loro possibilità!
    E lui se le sta conquistando alla grande… Continua così!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 8 mesi fa

      E no. Adesso arriverà qualcuno a dirti che Mazzarri i giovani non li fa giocare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

        Qualche co-tifosa dirà che è un Esterofilo castratore di giovani virgulti della nostea primavera. Nonché arrestatore domiciliare di Parigini.
        🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy