Brescia-Torino, Balotelli fronteggia Belotti: una sfida per la classifica e per l’Azzurro

Brescia-Torino, Balotelli fronteggia Belotti: una sfida per la classifica e per l’Azzurro

Il confronto / Brescia-Torino sarà la sfida tra i due attaccanti, finora poco prolifici, E con l’Azzurro sullo sfondo

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

È arrivato il giorno di Brescia-Torino, sfida importante per la classifica e per gli allenatori, oltre che per i rispettivi reparti offensivi, rappresentati dal Gallo Belotti per il Toro e da Balotelli per le rondinelle.

LA GARA – La gara di Belotti sarà una gara di ricerca dell’intesa con i compagni, specialmente con i giocatori deputati a supportarlo, visti i problemi offensivi che sta soffrendo per ora il Toro: pochi i goal granata dell’ultimo mese (appena uno, quello segnato da Zaza contro il Cagliari), ed automatismi in attacco da assestare, con l’ultima rete a firma del Gallo risalente al 30 settembre (contro il Parma). Balotelli è pure alla ricerca di reti importanti, che per ora (tolta l’ultima contro l’Hellas e la precedente contro il Napoli, inutili ai fini del risultato) stanno faticando ad arrivare. Il Brescia-Torino che andrà in scena oggi si prefigura quindi come una sfida caratterizzata da grandi qualità in fase offensiva non ancora sfruttate pienamente.

Aimo Diana: “I giocatori si prendano le loro responsabilità. Mazzarri? Non è un brocco, anzi…”

AZZURRO – È una sfida che sa di Azzurro quella di oggi pomeriggio: infatti il Gallo sta cercando le performance importanti che, dopo questa stagione, possano garantirgli un posto da titolare per l’Europeo. Parallelamente anche Balo vorrebbe convincere il CT a fidarsi di lui, anche se per l’attaccante del Brescia il percorso per la Nazionale è tortuoso: escluso – a differenza di Sirigu, Izzo e Belotti – dalla lista dei convocati per Bosnia ed Armenia (con l’Italia già qualificata e quindi con  la possibilità di sperimentare), Balotelli vede la sua partecipazione alla rassegna continentale a rischio. Tra i due quindi è certamente Belotti quello che parte più avvantaggiato in prospettiva Europei, ma Balotelli gode di una particolare stima da parte di Mancini e sa che, se si esprimesse al massimo delle sue potenzialità, un posto tra i 23 per Euro 2020 per lui ci sarebbe. Comprensibile dunque attendersi un accesso scontro in avanti, in una gara che per i due attaccanti è molto sentita.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GlennGould - 1 settimana fa

    Un buffone strapagato, irriverente, cacciato da ogni squadra in cui ha giocato.

    Poi c’è il Gallo.
    Trovo offensivo anche solo accostare un nome all’altro.

    Accostamento inaccettabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bikeblack - 1 settimana fa

    Fidarsi di Balotelli in Nazionale? Una barzelletta, vero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy