Cairo: ‘Nessun contatto per Fiore’

Il Torino va a Livorno per l’ultima partita del 2006, prima della lunga sosta invernale. Partita difficile anche se l’ambiente amaranto non è del tutto tranquillo, perchè necessitano rinforzi per gennaio, ma Spinelli non vuole spendere (per questo pare stia cadendo l’ipotesi Fiore…). Entrambe le squadre arrivano da una sconfitta, meno pesante quella granata, uscita a testa alta dal confronto con la Roma, mentre il…

di Redazione Toro News

Il Torino va a Livorno per l’ultima partita del 2006, prima della lunga sosta invernale. Partita difficile anche se l’ambiente amaranto non è del tutto tranquillo, perchè necessitano rinforzi per gennaio, ma Spinelli non vuole spendere (per questo pare stia cadendo l’ipotesi Fiore…). Entrambe le squadre arrivano da una sconfitta, meno pesante quella granata, uscita a testa alta dal confronto con la Roma, mentre il Livorno ha subito ben 4 gol dalla Sampdoria. Dunque c’è voglia di riscatto da ambedue le parti, prive di due cardini in difesa: nel Livorno mancherà Galante, ancora infortunato, nel Toro Franceschini, squalificato. Per l’arbitro Andrea Gervasoni è l’esordio nella massima serie. Nervoso Lucarelli, di lui si torna a parlare in chiave mercato già dal prossimo gennaio.

Cairo ha detto prima del match: "E’ una partita difficile, il Livorno in casa è forte, come in tutte le gare d’altronde, non esistono partite facili, mai sottovalutare nessuno".

Cosa vi siete detti con Gallo in campo?

"Abbiamo parlato della sua carriera giovanile all’Inter".

Fiore sta per essere ceduto?

"E’ da noi in prestito dal Valencia, ha cominciato giocando un certo numero di partite, adesso è meno impiegato, ma non abbiamo ancora parlato di mercato" (Cairo però non smentisce l’opportunità di cessione).

Mercato in entrata?

"Prima dobbiamo sistemare i giocatori in eccedenza, quelli che ci stanno chiedendo di essere ceduti per poter giocare con più regolarità. A gennaio il mercato è sempre difficile, i nuovi poi si devono ambientare, non si fanno grandi affari. Meglio operare il meno possibile".

Mercoledì non è venuto a parlare prima della partita e la squadra ha perso.

"E’ vero, ma non mi avete invitato. Poi sono andato via subito dopo la gara perchè non mi era piaciuto com’era andata la gara dal punto di vista arbitrale".

Scorrono le immagini dei giocatori della Fiorentina che sono scesi in campo, prima della partita, con uno striscione di ringraziamento per i tifosi. Cairo commenta: "Ottima iniziativa, bravi davvero. Anche noi avremmo dovuto fare una cosa simile per i nostri tifosi, che non hanno mai fatto mancare il loro apporto".

Queste le probabili formazioni:

LIVORNO (4-3-2-1): Amelia – Grandoni Kuffour, Rezaei, Pfertzel – Vidigal, Passoni, Morrone, A. – Filippini, Vigiani, C. Lucareli. All. Daniele Arrigoni

TORINO (3-4-2-1): Abbiati – Di Loreto, Cioffi, Brevi – Comotto, Ardito, Barone, Balestri – Rosina, Lazetic – Stellone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy