Calciomercato Torino, Cairo: “Stiamo lavorando sottotraccia, niente proclami”

Le parole del Presidente granata da Superga

di Redazione Toro News

CAIRO A SUPERGA

Al termine della messa di Don Robella per le giovanili granata (qui la nostra diretta e qui le parole di Cairo nella Basilica), il Presidente granata Urbano Cairo ha parlato ai giornalisti presenti, facendo il punto sulla giornata ma anche sulla stagione e sul prossimo calciomercato: “Questo è un luogo triste, ma il fatto di portare qui i bimbi e i ragazzi insegnando loro cos’è Superga e cos’è il rispetto è una cosa importante e formativa. Li ho visti molto attenti, nella tristezza è una bella cosa fare”. Nella prossima scheda le parole del Presidente sul Calciomercato

CONTINUA A LEGGERE

53 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. blackmapan_136 - 3 anni fa

    Oramai chi si premette di scrivere direttamente o indirettamente contro cairo viene accusato di essere un gobbo. È peggio questa società che sta’ uccidendo tutto ciò che è Toro o questi pseudo tifosi che giustificano questa gestione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawda - 3 anni fa

    Spero che molti commenti che ho letto siano dovuti alla giovane eta’ ed alla non conoscenza dei fatti. Non voglio difendere Cimminelli che e’ stato un pessimo presidente, ma bisogna dare atto che rispetto al momento della sua presidenza, oggi molte cose sono cambiate. A cominciare dal livello della serie a che oggi e’ decisamente penoso, con almeno 4/5 squadre che 15 anni fa avrebbero fatto fatica a salvarsi in serie b, ma soprattutto sono cambiate le entrate, all’epoca di Cimminelli l’incasso da botteghino era ancora importante ed i diritti televisivi quasi non esistevano, oggi gli spettatori incidono per un misero 6% sul fatturato del Torino al netto del player trading, mentre i diritti televisivi hanno portato a Cairo 50M solo nell’ultimo bilancio. Quando si tenta di fare la beatificazione di Cairo andrebbe sempre ricordato che fino a quando i diritti televisivi sono stati simili a quelli dei precedenti presidenti i risultati sportivi sono stati addirittura peggiori di quelli gia’ modesti ottenuti ai tempi di Cimminelli, il Torino era pieno solo di prestiti e di giocatori di proprieta’ non riusciva a mandare in campo nemmeno undici. Solo con il ritorno in serie a ai tempi di Ventura il Torino ha potuto per la prima volta beneficiare del decreto Melandri e della nuova ripartizione collettiva dei proventi televisivi e grazie a quel denaro e’ cambiata la gestione del Torino. Nessun merito particolare, quindi, solo l’aver potuto beneficiare di una entrata che nessun presidente del passato si sarebbe potuto sognare e che da sola copre tutti i costi del personale. Soprattutto andrebbe ricordato chi era Cairo 13 anni fa e chi e’ oggi, quali benefici ha ottenuto personalmente e come gruppo e quali avrebbe ottenuto, il condizionale e’ d’obbligo, il Torino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gud_74 - 3 anni fa

    Teniamo spenti sti fari per carità!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ddavide69 - 3 anni fa

    Sottotraccia ??? Hahahah ma fate furb

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 anni fa

      e non solo lui…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marino - 3 anni fa

    E chi ha messo lì Cairo il servo? Cairo fa quello che può? Sta guadagnando alla grande, si genuflette di fronte alla famiglia Agnelli, perde tutti i derby, compra i giocatori bolliti dai gobbi a cifre folli, non contesta una virgola alla Juve.
    Ma dov’era sto barbone quando il Toro stava fallendo? Questo illustre signopr nessuno che si è arricchito e divenTato famoso grazie al Toro. Tenetevelo stretto sto contaballe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lux67 - 3 anni fa

      E’ vero, come presidente meritavi Cimminelli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granata - 3 anni fa

    Non condivido le dietrologie da frustrati che, per giustificare le nostre magagne, tirano sempre in ballo la Juventus. Ho conosciuto personalmente Cimminelli per motivi di lavoro e vi posso garantire che non fu la Juventus a spingerlo a prendersi il Toro, ma l’ allora amministratore delegato della Fiat Paolo Cantarella, tifosissimo granata, come molti altri dirigenti della Fiat (ad esempio l’ ing. Zunino). Cimminelli era in un momento di forte espansione e di grandi guadagni che però finirono poco dopo con la crisi della Fiat targata Cantarella-Fresco e precipitò. A ciò si aggiungano i suoi errori di gestione della società, cui fu spinto da uno staff incapace o infedele (fate voi). Ma quando fallì la squadra era competitiva (contava giocatori come
    Marazzina, Quagliarella, Marchetti, Balzaretti, Mudingay, Comotto, ecc.) e in quella amara stagione il club aveva trovato anche un equilibrio, grazie soprattutto alla saggia politica di mercato e di ingaggi di Zaccarelli. Purtroppo era ormai troppo tardi e il passivo del Toro spaventò possibili acquirenti. Questa è la storia di ieri e se la colpa di Cimminelli è stata di essere stato trovato da un alto manager della Fiat, allora che dire di Pianelli che fu convinto a prendere il Toro dall’ avvocato Agnelli in persona (lo ammise lo stesso Pianelli)? Sarebbe meglio non cercare alibi che poi servono solo per non fare analisi corrette. Il Toro di Cairo si è arenato a metà classifica perchè ha privilegiato l’ aspetto economico rispetto a quello dei risultati sportivi. Non è una critica assoluta e capisco Cairo che, dopo aver fatto il Cimminelli (voragini nei conti e retrocessione in Serie B), ha cambiato registro. Ma ora che i conti sono in ordine ci vorrebbe un colpo d’ ala. Ho una certa età e ricorco bene, da bambino, quando tornati in Serie A dopo la prima retrocessione della nostra storia (primi anni sessanta) l’ entusiasmo dei tifosi rifiorì per due grandi colpi di mercato: Law e Baker, campioni inglesi che (fino a quando non fecero i matti) spinsero la squadra ai primi posti della classifica. Ebbene, se Cairo veramente tiene a questo club, perchè non ci regala due colpi del genere, evitando di propinarci decine di semi brocchi (da Boyè a Martinez, da Niang a Sanchez Mino) o brocchi del tutto (Carlao, Ajeti, Sadiq) che alla fine pesano sui bilanci e condizionano gli altri acquisti? Vedo che Mazzarri ha messo le mani avanti e parla di rosa già troppo ampia: giusto, sfrondiamola e puntiamo a due, tre ottimi colpi di mercato. E non mi si dica che i giocatori forti non vengono, perchè altre squadre non big (vedi Lazio) ne hanno ingaggiati. Certo bisogna dare garanzie che tutti gli anni non si smobilita per poi ricominciare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 3 anni fa

      Concordo abbiamo scritto, la stessa cosa con parole diverse nello stesso momento (vedere il mio commento sotto)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granata - 3 anni fa

        L’ ho letto e mi è piaciuto molto. Ciao e Forza Toro!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. LucioR - 3 anni fa

      Bravo ottima analisi condivido in tutto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. vittoriogoli_845 - 3 anni fa

      D’accordo su tutto.
      Cimminelli fu ingenuo e molto mal consigliato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. CUORE GRANATA 44 - 3 anni fa

      Apprezzo il tuo commento equilibrato e che riconduce alla realtà dei fatti la vicenda Cimminelli.Qui vorrei però collegarmi al tuo ricordo per l’arrivo al Toro di Law e Baker. All’epoca ero abbastanza grandicello ma ancora minorenne e ricordo con nostalgia l’entusiasmo che pervase noi tifosi. Quell’operazione già allora “ardita”per il Toro fu resa possibile come ricorderai dalla decisiva intermediazione di Gigi Peronace,in buoni rapporti con la Dirigenza dell’epoca, e grande esperto del calcio British ancora “isolazionista” ove l’Italia era una meta ambita tant’è che poco dopo arrivò al Toro Gerry Hitchens. Da allora acqua sotto i ponti purtroppo ne è passata e penso che oggi per noi ipotizzare acquisti di una certa caratura sia impossibile per vari motivi e non solo economici.Personalmente, al di là di quanto verrà fatto quest’anno rimprovero a Cairo non tanto quanto spende ma come spende e spesso lo fa male sia per l’inadeguatezza del DS che per la sua propensione alle trattative infinite che spesso vanificano per una manciata di “spiccioli”. Ma la cosa che me lo rende inviso è la sua pervicace insensibilità rispetto ai ns Valori e Storia e qui non vorrei essere tacciato di “complottismo” ma temo che la” Famiglia”in qualche modo abbia un suo ruolo. Vedremo! Cordiali saluti e sempre FVCG!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13891419 - 3 anni fa

    chi parla male di Cairo forse non ricorda che Cimminelli è stato imposto dalla Fiat per fare fallire il Toro e mettere le mani sul Delle Alpi a costo zero. Cosa che è avvenuta e che ha permesso ai gobbi di costruire molte delle loro fortune proprio grazie allo scippo che hanno fatto con lo stadio. e come è successo una volta potrebbe riaccadere una seconda, perché loro hanno il potere di comprarsi il Toro, gli arbitri e gli scudetti, hanno troppo potere e conviverci nella stessa città non dev’essere facile.. Cairo fa quello che può, ci remano contro per il Robaldo, per il Filadelfia (che il centro sportivo di Venaria è più grande) ci sono voluti trent’anni.. ancora grazie che esistiamo ancora e grazie a Cairo abbiamo una società stabile economicamente parlando ( che coi tempi che corrono non è cosa scontata visti milan, inter e cinesi vari..)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 3 anni fa

      Concordo, molti tifosi dimenticano la mafiosita’ della Juve contro cui si sono scontrati tutti i presidenti de Toro, per cui è veramente difficile muoversi. Anche se a parole la Juve dice di aspirare a dimensioni europee, deve la sua fortuna al controllo del territorio, dove praticamente fa cosa vuole nei tempi che vuole. Il caso del Robaldo è esemplare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kaimano - 3 anni fa

        Non siete lungimiranti!!! Un Toro inutile e non vincente x anni nn ha appeal ed anno dopo anno i tifosi diminuiscoo, fino all’esaurimento. Quando il numero di tifosi sarà irrisorio, le merde potranno considerarsi l’unica squadra rappresentativa della città. In pratica è un modo subdolo x ottenere lo stesso risultato. Cairo ha guadagnato RCS in cambio di questo favore fatto alla famiglia Agnelli e noi lo prendiamo nel…..Stessa cosa sta facendo la Germania in Europa…senza fare la guerra, sta dettando legge e con i soldi Europei sta ricostruendo il suo impero.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 anni fa

          ESATTO!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. steacs - 3 anni fa

      Cimminelli messo dalla Juve?

      Quello che ha fatto l’acquisto piú costoso della nostra storia (Lucarelli) fino al bidone Niang?

      Quello che c’era quando abbiamo fatto 3 a 3 nel derby con la buca di Maspero.

      Non che rimpianga quel presidente, ma l’obiettivitá e la memoria vedo che deficitano spesso da queste parti.

      Poi pensare che i problemi del Toro siano frutto della juve è lo stesso che dire che i problemi in Italia sono colpa della Germania, forse é ora di svegliarsi dal letargo post Rinascimento, sono passati 500 anni…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Filadelfia - 3 anni fa

        Quando sarai al bidet stadium salutaci mandaci un saluto. Buon campionato alla tua squadra di Venaria.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. al_aksa_831 - 3 anni fa

    Come prevedibile, niente seconda squadra per la prossima stagione. in fondo, meglio così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 3 anni fa

      Scusami eh…ma dove avresti letto qualche riferimento alla seconda squadra??? A meno che nn pensi che la seconda squadra debba essere femminile…e magari potrebe essere un’idea genIale per distrarre i calciatori avversari non creo di aver letto altro……ma forse nn sono molto bravo a leggere tra le righe……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio sala 68 - 3 anni fa

      Ho letto stamattina i parametri per avere una seconda squadra… È più semplice andare in Champions League

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marino - 3 anni fa

      Può venderne ancora 2-3 e andarci con questa squadra in serie C, tanto verrà giustificato che la colpa è degli alieni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. steacs - 3 anni fa

    Mi raccomando sottotraccia preparaci anche la solita cessione camuffata da offerta all’ultimo secondo irrinunciabile… che un Sirigu o un N’koulou il mercato ce l’hanno e starete giá facendo i soliti magheggi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 3 anni fa

      In effetti questa stagione si è sentita la mancanza di Zappacosta venduto per la bellezza di 28 milioni di Euro. Ma per favore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 3 anni fa

        Eh infatti le fasce presidiate da Ansaldi (pochissime gare visto che era sempre rotto), De Silvestri (che ci ha fatto perdere un sacco di punti), Barreca (che non ha mai giocato) e Molinaro (un ex giocatore) erano veramente perfette!

        Sei proprio un intenditore e un perspicace esteta del calcio.

        Ti meriti Cairo e Petrachi anche a gestire gli affari di casa tua.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Filadelfia - 3 anni fa

          Leone da tastiera ti meriti Cimminelli e Goveani. Per non dire di Calleri. Se tu sei un intenditore ed un esteta del calcio io sono Papa Francesco. Ah ah ah.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fedeltà più forte del fuoco - 3 anni fa

      Un consiglio: il prossimo anno fatti l’abbonamento alla merdentus, così non rimani qui a fare il menagramo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13651922 - 3 anni fa

    lo so che mi odierete ma vi dico…Teniamoci stretto questo presidente…voi forse non vi ricordate chi avevamo prima…
    RICORDATEVELO PER
    FAVORE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 3 anni fa

      avevamo i Sergio Rossi, I pianelli… e poi con Goveani abbiamo vinto una coppa Italia…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Joker - 3 anni fa

        E poi siamo falliti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 3 anni fa

          E ora siamo dei falliti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Fedeltà più forte del fuoco - 3 anni fa

            Ma sarai tu un fallito!! Ma guarda ‘sto rompi…

            Mi piace Non mi piace
    2. user-13657710 - 3 anni fa

      Madama granata – pienamente d’accordo! Oggi il Toro è una squadra che può vantare una buona presidenza e una solida società. Io c’ero ai tempi del grande Orfeo Pianelli, a quelli dello scudetto, del secondo posto a un punto dalla Juve, ecc.. Poi ricordo positiva la parentesi di Sergio Rossi e poi…
      Poi solo presidenti non dico poco gloriosi, ma addirittura di cui vergognarsi!!!
      E il nostro “caro Toro” che cadeva sempre più in basso, sfruttato da avventurieri senza scrupoli, o guidato da persone ingenue ed inesperte (così considero il povero Cimminelli) . E il nostro “caro Toro” che precipitava sempre più in basso, fino alla vergogna del fallimento! Saremmo spariti dal calcio professionistico, si sarebbe persa in breve persino la memoria del”Grande Torino”: solo più quattro vecchietti come me a ricordare, sicuramente non i giovani atleti granata di oggi a pregare a Superga!
      Man noi, ostinati, continuiamo a chiedere e pretendere una politica societaria avventata, solo X poter gioire una volta, magari con un piccolo trofeo , tanto lo scudetto o la Champions non li vinceremmo comunque! Tutto ciò rischiando di nuovo la serie B o un altro fallimento? Dare fiducia e saper aspettare: credo che l’importante sia consolidare di volta in volta i traguardi raggiunti, prima di tutto senza più tornare indietro. I grandi traguardi si ottengono facendo pochi passi alla volta, le meteore brillano di luce non propria e sono estremamente fugaci: un bagliore, ed è tutto finito..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Filadelfia - 3 anni fa

      Hai qualche pollice giù per via dei frequentatori gobbi del sito. La stragrande maggioranza dei tifosi la pensa come te. Altrochè odiarti. 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Andrea Valentino - 3 anni fa

    Ascolta un consiglio scava una bella buca, infilati dentro così poi noi tifosi veniamo a ricoprirla con immensa gioia, in modo che tu possa lavorare sottoterra non sottotraccia e non uscire mai più, stai tranquillo che non sentiremo la tua mancanza….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Flower17 - 3 anni fa

      Addirittura

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fedeltà più forte del fuoco - 3 anni fa

      Visto che sei così esperto vai avanti tu, così inizi a fare posto… incredibile, come può esistere tanta ignoranza e pochezza in una “persona” sola?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. gianTORO - 3 anni fa

      …tu devi farti vedere….da uno bravissimo però!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Filadelfia - 3 anni fa

      Spero che tu sia un ragazzino per fare un commento tanto strampalato. Tipico di un leone da tastiera. Se invece sei un adulto adoperati per trovare un mecenate alla “Abramovich” o uno sceicco e portalo da Cairo per l’acquisto del TORINO FC. Fatti però e NON parole.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13882506 - 3 anni fa

    come dice il fratello granata caro Cairo e petrachi oltre ad essere ormai ridicoli avete da tanto tempo perso tutta la credibilità siete dei ciarlatani. ora arriva il mercato e sarà come tutti gli altri anni.adesso basta. il primo vero aquisto dovrebbe essere un biglietto di sola andata x il nostro fenomeno petrachi CH e in base come parla e meglio se sta zitto.ma siccome è il compare di braccino fin quando sarà lui pres.dovremo sopportare questo pseudo DS.sempre f.toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. fabrizio - 3 anni fa

    hanno rotto con questo sottotraccia…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Baveno granata - 3 anni fa

      E fari spenti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13746076 - 3 anni fa

    Un’altra estate di tormentoni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-13726000 - 3 anni fa

    Stavo pensando alle donne nude,illuminami d’immenso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13799950 - 3 anni fa

    Giusto così, zitti e lavorare . A noi non servono nomi , servono buoni giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Jone73 - 3 anni fa

      Bravo, i nomi non ci servono.
      E poi guarda il Milan: tanti soldi spesi, ma senza l’oscar del bilancio in Europa non ci va.
      Bravo Presidente, lavora dietro le quinte, che senno’ i futuri campioni ce li soffiano.
      Petrachi genio, perche’ ci fa fare plusvalenze vedendo il talento che altri non notano nemmeno. Cosi si fa.
      Vedrai le soddisfazioni.
      Soliti rosiconi che non vi ricordate di quando c’era Cimminelli! E con Borsano-Goveani abbiamo si vinto, ma quasi sparivamo.
      Continua cosi, Presidentissimo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. vittoriogoli_104 - 3 anni fa

        Quanti hanno hai Jone? Splendida ingenuità

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. vittoriogoli_967 - 3 anni fa

          Anni

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Jone73 - 3 anni fa

            Quasi 45. L’ironia è una cosa seria… stupendo vedere 23 like e soli 11 pollici versi… la dice tutta…

            Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 3 anni fa

        Infatti adesso non vinceremo mai un cazzo : CHE GODURIAAAAAA!!! mavaààààà

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Disperatogranata - 3 anni fa

    Buona sera a tutti i fratelli granata.
    È la prima volta che scrivo, ma lo faccio per comunicarvi che presto avremo addirittura la terza linea del Metrò.
    E vi lascio indovinare il nome dell’impresa costruttrice…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 anni fa

      Ho scarsa fantasia…dillo tu…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy