Caso Nkoulou: per le scuse c’è ancora tempo, ma intanto si scalda Djidji

Caso Nkoulou: per le scuse c’è ancora tempo, ma intanto si scalda Djidji

Focus on / Le scuse del giocatore ancora non sono arrivate: lo spogliatoio lo aspetta a braccia aperte, ma occhio a non tirare troppo la corda

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0
GettyImages-1135261700-min

I giorni passano, ma non sono molti gli aggiornamenti riguardo il caso Nkoulou, che sta continuando ad avere come risultato il braccio di ferro tra la società granata (che sulla questione sta mantenendo il massimo riserbo) ed il giocatore, che ancora non è aggregato al gruppo e si avvia a rimanere fuori dai convocati anche per la sfida contro il Lecce.

SCUSE MANCANTI – Ciò che essenzialmente al momento manca, è stato ribadito più volte, sono le scuse ufficiali da parte del camerunese, per ora nella spiacevole posizione – per sé e per il Torino – di separato in casa. Vero, circa una settimana fa Nkoulou ha parlato al quotidiano sportivo francese L’Equipe (postando poi una sorta di comunicato nelle sue Instagram Stories), ma ciò non ha spostato di molto le posizioni in campo, ed ha anzi avuto come reazione la risposta piccata di Urbano Cairo e probabilmente anche una multa per aver rilasciato dichiarazioni alla stampa senza il consenso del club. In queste ultime parole pubbliche, comunque, il destinatario del messaggio pare essere – quantomeno a tratti – solo la tifoseria del Toro: nessun accenno, nemmeno alla lontana, ai compagni né alla società od al mister, Walter Mazzarri.

EQUILIBRI MUTEVOLI – Questo braccio di ferro, non è difficile capirlo, non fa bene allo spogliatoio. Che comunque si è spesso detto pronto ad accogliere il giocatore (così come pronto sarebbe il tecnico, conscio del valore tattico di Nkoulou) malgrado, con il passare dei giorni, il rischio di fratture più o meno significative cresca esponenzialmente. Queste giornate di campionato già disputate (e quelle che a breve avranno luogo) contribuiranno a definire i nuovi assetti all’interno dello spogliatoio del Torino, cambiando le gerarchie tra i reparti e trasversali al gruppo. Oltre all’aspetto umano, rischia di cambiare anche l’equilibrio in campo: anche per la gara contro il Lecce – probabilmente – Nkoulou non ci sarà, ed ormai Djidji si candida a prenderne il posto in mezzo alla difesa, con sullo sfondo Lyanco che, dopo aver messo minuti nelle gambe con il Brasile U23, darà un’alternativa di spessore a Mazzarri. Ma per capire se e come si evolverà il caso Nkulou, bisognerà ancora aspettare. Intanto l’allenamento di oggi sarà, se vorrà, una nuova occasione per il ragazzo di ripresentarsi e portare le proprie scuse…

82 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. roberto.patrun_13658786 - 6 giorni fa

    N’Koulou probabilmente vuole che esca allo scoperto chi gli aveva promesso la cessione in estate senza poi dar seguito. Petrachi sicuramente che ovviamente ha raccontato il contrario, forse anche Cairo prima che Petrachi cominciasse a guardare a Roma.
    Restano i fatti, ovvero: non può un professionista dire non ci sono con la testa, non può danneggiare come ha fatto la propria squadra (vedi andata in preliminare EL), non può prendere in giro sul campo i propri compagni, non può restare ‘offeso’ perchè non è stato ceduto.
    Scuse o meno mi sembra che Nicolas effettivamente l’abbia fatta fuori dal vaso e non poco. Detto questo si cerchi di recuperarlo per la stagione come penso stia avvenendo o altrimenti marcisca in tribuna fino al 2021. Sarà una minusvalenza (5 mln €) che possiamo onestamente gestire senza dover essere schiavi di un giocatore. Lotito insegna su questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GlennGould - 6 giorni fa

    L’ultima semestrale di Exor, la holding delle famiglie Agnelli-Nasi che possiede il 63,77% della Juventus,ha evidenziato che i debiti finanziari netti del club hanno raggiunto al 30 giugno 2019 i 464 milioni di euro, come riportato da “Il Sole 24 Ore”. Vale a dire 154,2 milioni in più dell’anno precedente….

    Reda, notizia interessante,no?
    Perché non ci fate un articolo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 6 giorni fa

      Sembra che il gruppo sia particolarmente incazzato con lambs…
      Attendiamoci molte operazioni stile Sturaro….
      I nodi verranno al pettine prima o poi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Torello_621 - 6 giorni fa

      E con un patrimonio netto di 31 milioni non è difficile ipotizzare la necessità di una ricapitalizzazione.
      Mi aspetto che ciò avvenga con la contemporanea operazione di delisting che la metterebbe in quel posto ai piccoli azionisti.
      La Consob ovviamente silente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dattero - 6 giorni fa

    privilegio,anche se al 90% siamo agli antipodi,due ore fa,hai scritto un post molto interessante.
    come sai,e hai pure commentato ironicamente,abito nella zona di nkoulou,prima di lui,ci abitava pogba.
    il mio è un quartiere dove i calciatori svernano da sempre,dagli anni 70 in poi.
    per qualcuno è unacolpa,per qualcun’altra a cui Mai piu’ rivolgero’ parola,il fatto che uno scambi qualche parola,ogni tanto si fermi a chiacchierare,lo definisce mio amico,vabbe dai.
    la roma lo voleva,ma non solo lei,anche altri.
    nel discorso entrava perotti,giocatore di finissima tecnica e infortuni in serie e ciclici.
    La roma valutava perotti 18 ml,noi 5,questa la prima differenza,la seconda è che la roma finanziariamente non è florida,anzi,quindi i soldi non si sa qdo si sarebbero visti.
    mazzarri ,si sa,era d’accordo nel cederne uno e bonifazi ed il camerunense i piu’ accreditati,si sapeva,poi è capitato cio’ che è sotto gli occhi di tutti.
    Rimane la grossa incognita Lyanco,gigante d’argilla o integro atleta? finora ha giocato con chiunque meno che con la sua societa’ d’appartenenza,sui social spacca il mondo,in campo meno.
    lo aspetto al varco,mi sa di falso,di posticcio,e alla fino,dico forse,sia chiaro,potrebbe avere un comportamento molto peggiore di nkoulou,in qto reiterato nel tempo.
    ps:la bassa valutazione di perotti è sacrosanta,uno cosi lo prendi a gettone,gran tecnca e muscoli di seta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 6 giorni fa

      Non solo non mi rivolga più la parola: EVITI PER FAVORE DI PARLARE DI ME!
      SCORRETTO,DA PARTE SUA, CONTINUARE A PARLARE DI ME CON TERZE PERSONE, COMMENTANDO E CRITICANDO!
      MI IGNORI!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Rimbaud - 6 giorni fa

      Io ti credo e pare anche che la promessa di cessione fosse vera e Cairo ovviamente ne era a conoscenza. Sembra anche che a un certo punto la società abbia smesso di rispondere al procuratore di Nkolou. Pieno diritto della società non vendere se non alle proprie condizioni, ma i giocatori andrebbero gestiti meglio. Detto questo, le esternazioni di maggio (a postieriori squallide, ma non per il Toro, ma per lui stesso e per i suoi cari) se le poteva evitare.
      Comunque in spogliatoio non esiste alcun problema, a parte l’incazzatura del giorno stesso, tutti più o meno credono che N’ Kolou perlomeno non abbia torto. Io lo venderei a gennaio, tanto, viste le premesse, il rinnovo credo sia impossibile. Andiamo avanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke90 - 6 giorni fa

        Non sono d’accordo ma questo lo già ribadito

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mimmo75 - 6 giorni fa

    Ogni volta che esce un articolo su Nicolas leggo commenti di ogni tipo totalmente sganciati dalla realtà. C’è chi si sorprende del fatto che lui non consideri il Toro come se ne fosse tifoso, c’è chi gli ricorda che deve ringraziarci (ma perché, c’eravamo solo noi al mondo?) se lo abbiamo rilanciato, c’è chi gli chiede cosa ha Roma più di Torino (come se parlassimo di Licata) e la Roma più del Toro (l’EL? Ingaggio superiore?), chi gli rinfaccia di percepire lo stipendio senza giocare (ma è una scelta della società tenerlo fuori rosa, lui non è pagato per chiedere scusa) chi si sorprende della sua volontà di cambiare aria (ma ognuno di noi sarà libero di far quel che vuole della propria vita o dobbiamo dar conto a milioni di persone prima di decidere?). Nicolas ha sbagliato una sola cosa: non doveva tirarsi indietro perché è un professionista. Non esiste “non starci con la testa” perché te ne vuoi andare. Capisco se uno attraversa un momento complicato per gravi problemi familiari ma non perché vuoi essere ceduto. Hai tutte le ragioni del mondo se te ne vuoi andare ma non inventare la balla che non ci stai con la testa perché è una emerita cazzata buona solo a fare ostruzionismo, a ricattare. E allora si che non rispetti il contratto. Questo è stato l’unico errore di Nicolas, magari ben imbeccato dal procuratore (non è un caso che Cairo abbia smerdato pubblicamente l’agente mentre lasciava aperta a Nicolas ogni porta per rientrare nei ranghi). Tutte le altre cose che vengono addebitate a N’Koulou sono campate in aria e irragionevoli, fuori dalla realtà. Per me, se chiede scusa, può tornare e lo stimero’ più di prima perché se prima apprezzavo il giocatore, dopo le scuse (senpre difficili da porgere) apprezzerei anche l’uomo. Nessuno di noi ha mai sbagliato nella vita? Daje Nicolas, sii uomo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tafazzi - 6 giorni fa

      Ognuno è libero di pensarla come vuole ma a me sembra che di errori ne abbia commessi diversi, ad iniziare dalla famosa intervista di pochi mesi fa.
      Chiunque è libero di voler cambiare aria e ambire al “calcio che conta”, ma come spesso avviene non conta solo quello che fai o dici ma è importante come le fai e le dici.
      A livello umano ne esce malissimo e il procrastinare nel chiedere scusa quantomeno ai compagni e tifosi per l’indecorosa prestazione con gli inglesi non fa che peggiorare la situazione. Cairo che non vende un giocatore che vuole assolutamente andare via non è credibile. Ormai è evidente che Petracchio, giocatore e staff, hanno cercato di giocare sporco.
      Le scuse possono bastare per riabilitarlo come calciatore, di sicuro non come uomo e professionista. Personalmente non vedo l’ora di vederlo in campo e di trasformare gli applausi in fischi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ale_gran79 - 6 giorni fa

      Ciao Mimmo, rispetto la tua opinione ma per me chi si comporta come lui non ha piu diritto di indossare il granata. Vero quel che dici, avrebbe potuto uscirne quasi pulito e’ invece si e’ dimostrato poco intelligente ed ha indirettamente ammesso di aver preso in giro tifosi e squadra.
      Non deve passare il messaggio che se causi un danno a causa del tuo scarso impegno, dopo basta una pacca sulla spalla e amici come prima. A maggior ragione nel calcio di questi livelli: una sua assenza ingiustificata o una sua leggerezza causa un danno economico notevole, specie ad una società di media grandezza come il Torino.
      Quando lo rivedrai in campo, al primo errore tecnico non ti verrà il dubbio che ci sia della malafede? O che magari si sia venduto la partita per ripicca? A me verrà eccome… E forse pure ai suoi compagni e allenatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. highlander1960 - 6 giorni fa

    Ma se il dipendente del Torino F.C. Nicolas N’koulou invece di esse un calciatore fosse il saldatore N°1 sul mercato e stipulasse un regolare contratto di lavoro con la ditta “Farabullini F.lli saldature srl” per tot numero di anni come potrebbe dopo un anno e mezzo andare dal contraente la controparte del contratto e dirgli “la “Menegazzi saldature termiche” mi da di più e io voglio andare da loro” ….. a voi l’ardua sentenza, come vi comportereste?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 6 giorni fa

      Potrebbe nello stesso modo in cui ogni persona non ridotta in schiavitù può decidere di interrompere un rapporto di lavoro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. GlennGould - 6 giorni fa

      Infatti hai ragione, non ci sarebbe nessun problema.
      Ma se lavori da schifo o ti rifiuti di lavorare per l’azienda che ti paga, allora il problema c’è.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. highlander1960 - 6 giorni fa

    Così facendo sta mancando di rispetto verso i suoi colleghi! eltre che nei confronti del datore di lavoro, xkè non dimentichiamolo mai è sempre un prestatore d’opera a contratto temporaneo!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 6 giorni fa

      Non è pagato per chiedere scusa ma per essere a disposizione del mister. È la società a subordinare tale disponibilità alle sue scuse. Nicolas ha sbagliato e le scuse è tenuto “umanamente” a porgerle, non per contratto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ardi - 6 giorni fa

    Ho letto su un altro sito che il valore di n’koulou sarebbe di 10 milioni. A me sembra una grande caxxata. Tralasciando ciò che è successo non può valere così poco. E che cavolo, non è che se un giocatore è nostro vale poco pure se giocherebbe titolare in quasi tutte le squadre italiane in un ruolo fondamentale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tafazzi - 6 giorni fa

      I 10 milioni sono un’idiozia al pari dei 35 che hai scritto tu tempo addietro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ardi - 6 giorni fa

        Potevamo tutti fare a meno della tua risposta acida, non so che problema hai

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. leo67 - 6 giorni fa

    avete rotto il c…… con questo qui e i vostri titoli da novella 2000.

    ALÈ TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Fede Granata - 6 giorni fa

    Ma Sig. N’Koulou x lei giocare nel Toro è un posto di cui vergognarsi?? È una società di bassa classifica?? Giocare nella Roma sarebbe più gratificante? ??per avere un comportamento così inqualificabile e senza scusanti cosa pensa di sé stesso???? in qualunque modo sia andata. Per lei il buon “papà “Mazzarri non conta più nulla?? E nemmeno verso i suoi colleghi la Società che finora le ha elargito credo un lauto stipendio nessun rispetto.??? Guardi che non funziona così quando uno ha firmato
    contratto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. drino-san - 6 giorni fa

    L’unico gesto accettabile sarebbe il cambio di procuratore, nient’altro. Da li’ si potrebbe ripartire, altrimenti la vedo difficile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. pinco pallino - 6 giorni fa

    Nemmeno fosse Roby Cravero.
    Ma chi cazzo è nicolas nkoulou?
    Non sapevamo nemmeno chi fosse.
    Davvero mi dispiace che fatelli di tifo,arrivino a credere che con due partite e un golletto , siamo pronti ad applaudirlo come foche.Ecco fa un pochino male.
    Basta rivedere, come si è morso la lingua Mazzarri quando parlò del caso a caldo, per capire che con lui chi la caga la paga.
    Ed infatti…
    Redazione, un suggerimento, basta articoli su nkoulou, se volete solo più clic diteci dove farlo che clicchiamo fino a farci venire i crampi alle dita di mani e piedi, vi clicchiamo tutti e tutto, pero BASTAAAAA di nicolas basta, NON SE NE PUÒ PIÙ. Abbiamo altri 20 ragazzi in rosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 6 giorni fa

      A me qualche partita ed un golletto non bastano.
      Ma proprio per nulla. E di certo non sono l’unico a pensarla a sto modo.
      Ma questo chi crede di essere, Franco Baresi?
      Beckenbauer?
      Tra l’altro, due che oltre ad aver fatto la storia del calcio, una porcata del genere non l’avrebbero mai fatta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. pinco pallino - 6 giorni fa

        …ma infatti.
        Saluti Glenn

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. bertu62 - 6 giorni fa

    Scritto già altre volte, ripeto:
    Dobbiamo imparare a discernere fra le boutade giornalistiche e la realtà: tutta sta storia delle scuse ufficiali che dovrebbero esserci fra Lui e la squadra, il Mister, la Società, il fatto che lo spogliatoio lo aspetti “a braccia paerte”, ecc…ecc….ma dove sta scritto? Dov’è scritto che sono tutti quanti come “una scolaresca” che attende l’alunno “cattivo” faccia atto di pentimento di fronte a tutti? Ma scherziamo? Nicolas quello che aveva da dire l’ha detto, anche ai compagni, a Mazzarri ed alla Società oltre che ai Media, state tranquilli, e le parole sono quelle riportate più volte: voleva andarsene già l’anno scorso, l’anno del prestito con diritto di riscatto (che è stato esercitato)….Non importano le motivazioni, possono essere giuste o sbagliate oppure valide o meno ma ciò non toglie che LUI si sentiva di andare a giocare altrove, e questo non è successo “probabilmente” grazie a Petrachi che a quel tempo (Giugno 2018…) era DS del Toro, magari già lì con un accordo di lasciare il club dopo aver giocato ancora quest’anno….Il tutto mentre però si passava alla firma di un contratto TRIENNALE da 1.7Mio€uro/anno, mica noccioline, e senza che nessuno lo obbligasse a firmarlo….Adesso la situazione è sotto gli occhi di tutti: la squadra si allena al Filadelfia quasi tutti i giorni e praticamente al completo però Nicolas continua ad essere DA SOLO: si allena DA SOLO, non partecipa alle sessioni teoriche-tattiche, non partecipa alle partitelle né alle simulazioni degli schemi, praticamente NON E’ RIENTRATO IN ROSA.
    Di cos’altro abbiamo bisogno per capire che NON E’ PIU’ parte della squadra?
    In difesa le alternative le abbiamo: Bonifazi (che fra l’altro ha giocato TUTTO L’ANNO SCORSO con la Spal NEL CAMPIONATO DI SERIE A, quindi chi dice che non ha esperienza MENTE…), Bremer (ragazzo SERIO, ha fatto 1 anno di panchina senza fiatare poi quando chiamato in causa s’è fatto trovare PRONTISSIMO..), Djidji (bravissimo come centrale sinistro, fermato alla fine dell scorso campionato per un problema al menisco ma poi rientrato forte come prima) e Lyanco (vero che ha avuto un acciacco muscolare a Bormio che l’ha tenuto fermo durante questo inizio di campionato però è tornato in forma ed il fatto che abbia giocato con la Sua Nazione U23 ne è la prova, fra l’altro si tratta della Nazionale Brasiliana E NON di Paperopoli ed oltretutto è pure il capitano, qualcosa vorrà dire??…), 4 giocatori per 1 posto, non è che siamo proprio col sederino per terra! Ha detto di voler andare via, nonostante abbia un SIGNOR contratto che oltretutto scade fra 2 anni e non domani? Ok, nessuno Ti obbliga a restare, soprattutto se poi giochi come le ultime partite che hai fatto,
    “..VIA UN N’KOULOU SE NE FA UN ALTRO..”, non ci servono giocatori A META’ ma giocatori CHE DANNO TUTTO ED ANCHE DI PIU’…
    FV♥G!! SEMPRE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. marinelli70 - 6 giorni fa

    E’ il più forte che abbiamo come centrale ma questo non significa che si possa accettare qualunque cosa.
    Questa storia delle scuse sta diventando ridicola, il probelma vero è un altro: se si passa sopra a questa storia, qualunque giocatore che in futuro dovesse essere contattato da una società più ambiziosa della nostra, potrebbe sentirsi in diritto di comportarsi alla stessa maniera, male che vada poi chiede scusa…
    Il Toro adesso è una società seria, forte, ed anche abbastanza ambiziosa, non può permettere pagliacciate del genere che ne ofuschino la serietà e l’immagine faticosamente conquistata…
    Inoltre ci sono da considerare gli equilibri di spogliatoio che sono fondamentali: come dovrebbe sentirsi un Djidji o un Lyanco o un Bremer che si fa il culo in allenamento per guadagnarsi il posto e che deve stare in panca per uno che è rimasto malvolentieri e sembra quasi che ti faccia un favore ad indossare la nostra maglia?
    Si rischierebbero dei grandi malumori col reintegro di Nkoulou come titolare fisso, secondo me…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 6 giorni fa

      Lo fanno già tutti. Chi gioca ai livelli di nkoulou sta tranquillo che appena ha una richiesta da un altra squadra migliore va a chiedere la cessione. Pensi che bremer a 22 anni facendo una stagione come quella del camerunense rimarrebbe al toro??? Dai… Siamo seri. È la logica del calcio moderno che piaccia o no.la bravura della società deve essere cedere al massimo ricavo e reinvestire sui nkoulou del domani.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke90 - 6 giorni fa

        @Bischero .. con me sfondi un portone. Ti dirò che chiunque creda di poter guadagnare di più e/o di andare in squadre prestigiose, aldilà del livello (quanta gente ha pensato di essere un fenomeno), se può se ne va…
        Evidentemente anche tu, come me, sei un Cairota pagato da Cairo … affermando simili sconcezze.
        Eppure, si può benissimo andare in Turchia se ti danno 3mil/anno con un regime fiscale più favorevole. Te ne puoi andare ne calcio che conta …; te ne puoi andare a fare il nuovo Lewandosky… te ne puoi andare… dove ti pare…
        E’ la logica del calcio moderno che piaccia o no… peccato che qui piaccia a nessuno perchè pochi lo capiscono a fanno finta di non capirlo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Bischero - 6 giorni fa

    Il mondo del toro non gira intorno ad nkoulou.continuare a parlarne non farà cambiare le cose, anzi serve solo ad inasprire la vicenda. Tutto si sistemerà perché conviene a tutti che si sistemi.alla squadra serve Nicolas. Nicolas se vuole palcoscenici ed ingaggi importanti si dovrà imporre a grandi livelli. Se si impone a grandi livelli il toro cedendolo guadagna bene. Viviamo sereni. Conta solo la maglia. Tutti quelli che girano in torno al carrozzone calcio possono tranquillamente andare a cagare. Dal primo all ultimo. Due settimane fa scrissi ai molti delusi Dell atteggiamento del giocatore di non affezzionarsi a nessun ragazzo che indossa la nostra gloriosa maglia. Lo ribadisco con forza. Valutiamoli per cosa danno in campo e basta. Solo questo conta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. MM64BB - 6 giorni fa

    buogiorno a tutti.
    Mah …
    Credo sia conveniente per tutti mettere da parte la pancia e restare pragmatici.
    Il giocatore e forte e ci può aiutare eccome, anche solo a fare da chioccia a Lyanco.
    A lui conviene giocare e continuare a mettersi in mostra per i suoi obiettivi nelle prossime sessioni di mercato.
    Scuse da farsi ovviamente che penso abbia già fatto (dubito assai che non abbia ancora detto nulla agli altri, dubito che il ns Capitano non gli abbia chiesto spiegazioni e magari spinto a scusarsi).
    E poi si lavora punto.
    Noi tifosi … ci conosciamo … entra e fa una delle sue partite e magari un golletto .. e siamo “amici come prima”.
    Poi si chiude il contratto come si conviene per ambedue le parti.
    Un saluto da Parigi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 6 giorni fa

      Bravo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Forza Toro - 6 giorni fa

    Io tifo per l’esplosione di Lyanco al centro della difesa a prescindere dall’esito di questa storia. Anche perché Nkoulou, restasse, lo vedrei meglio a destra o a sinistra nella difesa a tre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 6 giorni fa

      Magari!
      Sono due anni che aspettiamo l’esplosione di Lyanco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Paul67 - 6 giorni fa

    A questo punto mi viene da pensare che nessuno stia dicendo la verità, questa storia sta andando troppo per le lunghe. Comunque senza N’Koulou al centro della difesa cambia tanto, ma tanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. PiazzistaDiSeggiolini - 6 giorni fa

    Spero, un giorno, di sapere la verità su tutta questa sporca faccenda.

    Credo anche di poter dire che non ne usciranno bene, pubblicamente, nè Cairo nè il giocatore: e il “discorso Petrachi” in tutta questa storia c’entra eccome.

    In ogni caso è necessario reintegrarlo per non perdere il suo valore di mercato e poi, a gennaio o a giugno del prossimo anno, fuori dai coglioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 6 giorni fa

      E’ inutile continuare a spargere insinuazioni e veleno.
      I fatti sono chiari: N’Koulou viene a rilanciarsi nel Toro; l’anno dopo si fa sotto il Siviglia, ma non vengono reputate congrua l’offerta e conveniente la cessione visto che il giocatore si è ripreso ed è il perno della difesa a tre; Petrachi si accorda sottobanco con la Roma per diventare DS giallorosso e inizia a lavorarsi N’Koulou (e magari anche qualcun altro della nostra rosa); Cairo scopre qualche altarino e si incazza, facendosi dare due promettenti primavera dalla Roma e non dando la liquidazione a Petrachi, ponendo inoltre la penale per ogni giocatore che venisse contattato; N’Koulou, illuso da Petrachi, pensa di fare il “salto” e fa il teatrino di cui parliamo da agosto; Cairo rende pubblica la storia della penale e costringe in un angolo la Roma, che a questo punto nega l’interesse per il giocatore; N’Koulou rimane col cerino in mano.
      In tutto questo, Cairo può essere benissimo al corrente della promessa di cedere il giocatore, o può averla formulata direttamente lui. Ma sicuramente la promessa è legata al valore CONGRUO che deve essere offerto e al veto, molto probabile nei confronti della Roma, che si è comportata in modo viscido tanto quanto l’ex-DS.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kenyagranata - 6 giorni fa

        Privilegio granata, concordo in pieno con la tua analisi.Penso proprio che sia andata così

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 6 giorni fa

          Mi accodo a Privilegio Grnata e a Kenyagranata: concordo con voi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Luke90 - 6 giorni fa

        beh non posso che non essere d’accordo.. come detto mi sono andato a rivedere cronologia dei fatti, dichiarazioni ecc. e, mi spiace dirlo, la colpa maggiore è proprio del giocatore o del suo procuratore.
        Alla tua disamina aggiungo: Petrachi sa che andrà via dal Toro aldilà delle dichiarazioni (ed è sintomatico l’ultimo lapsus) e si lavora il procuratore di Nkoulou.
        Può anche darsi che Cairo abbia promesso al giocatore ql.sa ma Cairo ha detto anche che era incedibile ma lo ha fatto alla sua maniera ossia fissando un prezzo che era tra i 30 e i 35 milioni. Inoltre Cairo propone un contratto con clausola rescissoria, all’epoca proposta, per evitare che squadre come il Napoli potessero ingolosire il giocatore (e ci sta… ci sta, come ci sta con tutti da Immobile a Ljajic anche se facciamo finta di niente). Guarda caso le squadre che all’epoca si proposero per comprare il giocatore non si fanno vive, per quel che c’è dato sapere … si fa viva solo la Roma perchè il fenomeno di Petrachi, sottovalutando Cairo (del quale conosce bene sue dinamiche) crede che 20 milioni siano sufficienti per chi, forse già lo scorso anno voleva andare via, forse non rinnoverà il contratto (uhm…) e, sicuramente, perchè va per i 30…
        In più il fenomeno vende Manolas per 35 volendo dimostrare quanto è bravo il nuovo DS portando alla Roma un giocatore che vale come se non di più dello stesso Manolas (e 15 milioni).
        Peccato che fa incazzare Cairo che gli mette i bastoni tra le ruote…ed è costretto a fare 10 passi indietro lasciando il povero Nicolas/procuratore con il più classico dei cerini.
        E poi c’è la chicca: Nicolas si lamenta di non essere stato ceduto… nonostante l’unica squadra che si sia fatta avanti è quella che ha affermato di non essere interessata.
        Nicolas non solo ha tradito i compagni (vuoi per gli errori, vuoi perchè magari si crede pure superiore a loro, se come qlno ha affermato, ha ritenuto la squadra inadeguata) ma ha cagionato un danno grave alla società..
        Ora sicuramente il casino fa risolto, ma soprattutto cose del genere non dovranno più succedere: se uno se ne vuole andare lo si lascia andare e non si rompono le balle, con le plusvalenze e roba simile.
        Oppure lo si trattiene a forza, consapevoli delle conseguenze.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. PiazzistaDiSeggiolini - 6 giorni fa

        Qualunque sia la verità a riguardo, questa faccenda è l’ennesima dimostrazione della sporcizia e dello squallore COMUNE di Società (Cairo compreso), Giocatore, suo Procuratore, ex Ds e squadra concorrente.

        Un nido di serpenti sarebbe molto più confortevole.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. torofabri - 6 giorni fa

    Io non lo considererei neanche più un giocatore del Toro.. Per le scuse è già passato il tempo limite. Buttiamo fuori Bonifazi o Djidji per far posto ad uno così? Tribuna fino al termine contratto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. GlennGould - 6 giorni fa

    Non credo che giocherà più.
    Se a gennaio, come sembra e soprattutto come spero, lo venderanno, Mazzarri sin da ora deve pensare ad una difesa senza Nkoulou. Quindi, qui ha chiuso.
    Se invece sarà “reintegrato” anche sul campo, ciò starà a significare che la società avrà deciso di tenerlo sino a giugno.
    Con mio sommo dispiacere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Rimbaud - 6 giorni fa

    Nkolou ha chiesto ieri scusa alla squadra. Sarà reintegrato, ma partirà dalla panchina e dovrà riconquistarsi il posto. Non fischiamolo e guardiamo avanti per il bene comune.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ale_gran79 - 6 giorni fa

      Sono ancora chiacchiere giornalistiche, e lui non si è ancora visto agli allenamenti. E ci aggiungo che io non lo voglio più vedere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rimbaud - 6 giorni fa

        oggi dovrebbe tornare ad allenarsi con gli altri

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. user-13657940 - 6 giorni fa

    Ma sto articolo??? Tanto sarà venduto a gennaio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Toro Nel Cuore - 6 giorni fa

    Premetto che da parte mia non ho alcuna intenzione di perdonare il giocatore perche’ si e’ reso responsabile di un comportamento inaccettabile sotto tutti i punti di vista , sia professionale che umano.
    Pero’ siccome ho a cuore le sorti della mia squadra spero che il mister sappia trovare le giuste soluzioni per evitare ulteriori casini nello spogliatoio , che mai come in questi mesi e’ apparso molto unito.
    Dopodiche’ caro Nicolas prepara le valige , porta un po’ di soldi e buona fortuna.
    Sempre FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. user-14003131 - 6 giorni fa

    Ma quale frattura dello spogliatoio si deve mai creare? Lunedì gioca la difesa che si è presentata con lAtalanta, poi si vedrà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. ale_gran79 - 6 giorni fa

    Ma quali scuse, io sto buffone non lo voglio piu vedere in granata.
    E il rispetto verso i tifosi si mostra con i fatti, non con un sciocco comunicato su Instagram. Gli avevo concesso il beneficio del dubbio rispetto alla vicenda, ma con le dichiarazioni e soprattutto il comportamento ha dimostrato di avere torto marcio. Ora ha ben 3 mesi di tempo per preparare la valigia e andarsene, occhio a non dimenticare lo spazzolino eh…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 6 giorni fa

      Troppo comodo aspettare 3 mesi e andarsene, ha firmato un contratto fino al 2021 ?? Ebbene se ne sta sotto naftalina fino alla scadenza…Voi direte giustamente che cosi tocca pagargli lo stipendio fino ad allora, giusto ma quando sarà arrivato a scadenza voglio proprio vedere quanto mercato avrà …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ale_gran79 - 6 giorni fa

        Non ci deve rimettere il Torino per i suoi capricci, né bisogna dargliela vinta per fargli ottenere quel che vuole. Basta proporgli la vendita ad una squadra non di prima fascia (dove lui vorrebbe andare) mettendogli come alternativa la permanenza fuori squadra a lungo termine.
        Tra prezzo di cartellino e stipendio pagato, al Toro basta venderlo dagli 8 milioni di euro in su per recuperare interamente la spesa…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PrivilegioGranata - 6 giorni fa

          E’ costato 500mila di prestito + 3,5 mln di riscatto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Rimbaud - 6 giorni fa

            Ha contato credo anche i due milioni di stipendio annui

            Mi piace Non mi piace
  26. eurotoro - 6 giorni fa

    NO COMMENT!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Toro Forever - 6 giorni fa

    Era evidente che per l’incontro con la Squadra e per i chiarimenti del caso con le relative scuse, si sarebbe aspettato il ritorno di tutti i nazionali al Filadelfia. Lasciamo gestire le cose a Mazzarri, che saprà toccare le corde giuste di tutti, nei tempi e nei modi più opportuni, nell’esclusivo interesse della Squadra. Abbiamo un ottimo allenatore e ho fiducia nel suo operato. Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. GlennGould - 6 giorni fa

    E che arrivino queste scuse, a tutti e per bene, visto ciò che è accaduto.

    Poi, a gennaio fuori dai c….

    Perché il toro è il toro, e tu non un caxxo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Ita345 - 6 giorni fa

    ecco aspettiamo vada a fare in culo.
    se io non mi presento al lavoro mi licenziano, questo fa il cazzo che vuole…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Madama_granata - 6 giorni fa

    Ma perché il caso Nkoulou dovrebbe provocare fratture o dissidi nello spogliatoio?
    Io penso che dovrebbe essere il contrario: tutto il gruppo dei giocatori dovrebbe stringersi attorno a Mazzarri, ed essere ancora più unito!!
    Che poi questi ragazzi siano pronti a ben riaccogliere “il figliol prodigo”non può che testimoniare a loro favore!
    Loro, sia ben inteso, non di Nkoulou!
    Che poi “queste giornate contribuiranno a definire nuovi assetti nello spogliatoio, cambiando gerarchie tea i reparti e nuovi adsetti al gruppo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 6 giorni fa

      Scusate, ho copiato male.
      “Cambiando le gerarchie tra i reparti e trasversali al gruppo”, recita l’articolo.
      Io credo che ciò, speriamo “senza colpo ferire”, e senza danni collaterali, accadrà a causa dell’inserimento dei nuovi arrivati e l’eventuale rientro di Lyanco, e non x l’assenza di Nkoulou a cui la squadra ha già reagito alla grande e in più partite!
      Forza Izzo, forza Bonifazi, e Djidji, e Bremer, e Singo e Lyanco (se tornerà in campo):
      dimostrate tutti di essere bravi come, quanto e di più di Nkoulou!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 6 giorni fa

        La sua frecciata su Lyanco è ormai un classico.
        Spero che anche lei signora, che in ogni suo post invoca i cotifosi a cosprgersi il capo di cenere con Bonifazi, faccia altrettanto in caso di prestazioni positive e continuative con il “vacanziero Lyanco” che nel suo post ha messo addirittura dopo Singo.
        Fvcg

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GlennGould - 6 giorni fa

          Ma Bonifazi che ha fatto? Due partite, e ha segnato un gol.
          E di tutto ciò siam contenti, ovvio. Ma prima di pensare che sia un difensore di livello, calma, ma molta calma e gesso. Molto

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Madama_granata - 6 giorni fa

          No, stavolta non c’era malizia, né c’erano allusioni.
          L’ho messo x ultimo xché, finché non lo vedo giocare in campo, non sono certa, all’ennesinmo tentativo, del suo completo recupero fisico.
          Se così sarà, ben venga!
          Io non ho mai criticato Lyanco perché non bravo a giocare. Ho sempre nutrito dubbi sulla sua integrità fisica!
          E mi pare, leggendo i commenti dei nostri co-tifosi, di non essere la sola a nutrire dei dubbi..
          Ho letto che anche altri si chidevano per quale strano caso, dopo mesi di malattia da noi, Lyanco fosse “abile ed arruolato” x il Brasile under 23.
          E come mai nel Bologna godesse di una salute che nel Toro non ha mai dimostrato!
          Comunque: per me l’importante è che Lyanco recuperi e faccia bene “x il bene del Toro”, poi sarò ben felice di fare ammanda dei miei errori.
          Che, però, ripeto, non hanno mai riguardato le capacità professionali del giocatore.
          E, x Bonifazi, io sono comtenta che faccia bene, il meglio possibile, ma il fine primario è sempre “x il bene del Toro”!
          Buona giornata!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. BACIGALUPO1967 - 6 giorni fa

            Vacanziero Lyanco non mi pare un complimento

            Mi piace Non mi piace
  31. rogozin - 7 giorni fa

    Aria fritta e relativi commenti su di essa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Ventresca - 7 giorni fa

    sospendere lo stipendio fino a quando non si mette a sudare e chiede scusa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. maxx72 - 7 giorni fa

    E intanto lui in campo non fa una beata fava però prende il suo bello stipendiolone! Grazie di cuore Nicolas!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 6 giorni fa

      Pure tu sei in pausa caffè…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 6 giorni fa

        Oh yes fratello…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Mimmo75 - 7 giorni fa

    Altrove si legge che rientrerà oggi in gruppo e sarà convocato per Lecce

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 7 giorni fa

      Fra pochi minuti, basta che qualcuno si presenti all’ingresso carraio del Fila per vedere se compare un Ursus bianco….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 7 giorni fa

        Ma non è pomeriggio l’allenamento?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 6 giorni fa

          Hai chiamato Maria?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 6 giorni fa

            Si, ha detto che rifiuta tutti perché vuole solo Bonifazi. Dice che li batte tutti. Batte anche Lyanco.

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 6 giorni fa

            Guardate ragazzi che Lyanco è imbattibile!

            Mi piace Non mi piace
          3. Granata - 6 giorni fa

            @maxx , Lyanco è vacanziero Bonifazi è tronista,NKoulou mercenario. Ad ognuno il suo dai 😉

            Mi piace Non mi piace
          4. maxx72 - 6 giorni fa

            Ahahah Ahahah! Vero hai ragione…

            Mi piace Non mi piace
          5. BACIGALUPO1967 - 6 giorni fa

            La fidanzata di Cerci la facciamo andare a temptation island?

            Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 7 giorni fa

        Infatti il mercenario si deve presentare a breve

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mimmo75 - 7 giorni fa

          Ah ok, non capivo… quindi se si presenta stamane vuol dire che pomeriggio non si allenerà in gruppo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Granata - 6 giorni fa

          No. Stamani si deve presentare , poi se abbassa la testa e chiede di potersi presentare per scusarsi magari ritorna di pomeriggio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. portapila41 - 7 giorni fa

    Ennesimo articolo sul nulla se non fosse per l’accenno ad un ipotetico , od inventato , rischio di fratture nello spogliatoio. Lasciare in pace società e squadra fino a quando non c’è una vera notizia da dare sull’argomento è proprio così difficile ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy