Con la Lazio finalmente un carattere da Toro vero!

Con la Lazio finalmente un carattere da Toro vero!

Contro la Lazio si è visto ciò che i tifosi vogliono: una squadra grintosa e determinata in grado di difendere un vantaggio.

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

PROVA DI CARATTERE – Tante volte si era rimproverato alla squadra di Ventura (piuttosto a ragione, come dicono i numeri) il fatto di non sapere stringere i denti e compattarsi nei momenti duri delle partite. In troppe occasioni i granata erano riusciti a trovare il vantaggio per poi subire rimonte che hanno costretto Glik e compagni a lasciare punti importanti per strada: qualche volta per fattori esterni, spesso per ingenuità dei granata. Ieri, finalmente, si è vista una prestazione incoraggiante anche da questo punto di vista. Un atteggiamento da squadra matura e sparagnina per gli uomini del tecnico genovese, che si è basata su una fase difensiva solida e attenta, proprio ciò che ci voleva contro una squadra come la Lazio, sicuramente non in un bel periodo, ma altrettanto sicuramente in possesso di un tasso tecnico superiore a quello dei granata.

DIFENSORI PERFETTI – Ciò è accaduto grazie a una prestazione maiuscola del pacchetto arretrato granata. Splendidi Darmian e D’Ambrosio, la cui possibile partenza a gennaio creerebbe un grande vuoto nell’organico del Toro; sempre attenti e sicuri Glik e Moretti (il primo sembra volere diventare la bestia nera della Lazio, il secondo sempre più colonna portante della squadra in termini di esperienza e affidabilità); sempre presente il centrocampo quando si trattava di ostacolare le manovre offensive di Hernanes e soci; bene anche Padelli, che ha saputo rispondere presente quando chiamato in causa. Insomma, un’ottima partita da parte di tutti, con la squadra che ha saputo per una volta difendere il vantaggio e portarlo fino in fondo con determinazione: proprio ciò che vogliono i tifosi del Toro.

A UDINE SI DEVE REPLICARE – Ora tutto l’ambiente granata si può godere una lusinghiera posizione in classifica. Da chissà quanto tempo il Toro non andava a giocare a Udine guardando i bianconeri friulani dall’alto verso il basso! I punti in classifica sono 19 e mancano ancora quattro partite alla fine del girone di andata: il Toro è sulla strada giusta per un campionato senza patimenti. Tuttavia la classifica è corta, ci sono 8 squadre in 2 punti e con una sconfitta si rischia di ritrovarsi a ridosso della zona calda. Indi per cui, ovviamente sono vietati i cali di concentrazione e anche a Udine, campo storicamente ostile ai colori granata, occorrerà mettere in campo la massima grinta  e determinazione, come fatto ieri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy