Crotone, Nicola: “Trasferta iper-difficile, tifoseria splendida e Toro da Champions”

Crotone, Nicola: “Trasferta iper-difficile, tifoseria splendida e Toro da Champions”

Alla viglia / Le parole del tecnico degli squali

di Redazione Toro News

Ha parlato alla vigila di Torino-Crotone anche il tecnico dei pitagorici, Davide Nicola, vecchia conoscenza granata (QUI il suo profilo) Ecco cosa ha detto ai giornalisti prima di un match delicatissimo per la rincorsa salvezza dei calabresi: “Settimana particolare: abbiamo avuto tre Nazionali, un giorno in meno, qualche malessere. Come sempre, la parola d’ordine è resettare, nelle sconfitte come nelle vittorie. La partita di Torino è iper-difficile, lo dico perché conosco l’ambiente. Complicato giocare contro quella splendida tifoseria, rappresenta un vero valore aggiunto; in casa il Torino ha un passo da Champions, con un attacco spaventoso. Vero, ha preso qualche gol di troppo, ma è comunque un rapporto migliore del nostro. Sarà una partita dove loro cercheranno di dimostrare che hanno qualità”.

Mihajlovic alla vigilia: “Dobbiamo continuare a giocare per vincere”

Poi il discorso cade sulla gara di novembre: All’andata abbiamo fatto una bellissima partita. Non c’è voglia di rivalsa sul Torino, ma concentrazione sul portare avanti il nostro percorso. Non ci interessa parlare di eventuali torti subiti. L’unica differenza è il rinnovato entusiasmo di chi si è immedesimato ancora di più nelle possibilità del Crotone, fa pacere. Questa settimana ho fatto presente ai ragazzi che abbiamo fatto solo un piccolo passo verso un obiettivo che richiede ancora tanto impegno. Se faremo la partita pensando solo a noi stessi, potremmo dire la nostra, almeno dal punto di vista del gioco. Io voglio che la gente che ci guarda abbia la sensazione che noi facciamo di tutto per salvarci”.

CROTONE, ITALY - NOVEMBER 20: Head coach of Crotone Davide Nicola speaks with his players after the Serie A match between FC Crotone and FC Torino at Stadio Comunale Ezio Scida on November 20, 2016 in Crotone, Italy.  (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)
CROTONE, ITALY – NOVEMBER 20: Head coach of Crotone Davide Nicola speaks with his players after the Serie A match between FC Crotone and FC Torino at Stadio Comunale Ezio Scida on November 20, 2016 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Infine, Nicola risponde alla grande domanda: come si ferma Belotti? “Di squadra. È un grandissimo giocatore, ha avuto una maturazione incredibile, è un nazionale, è una delle migliori punte europee. Lo si ferma di squadra. Lui è il terminale offensivo, ha capacità nel trasformare il gioco della squadra, Mihajlovic l’ha valorizzato. Noi abbiamo il nostro gioco e sappiamo qual è il loro. Dobbiamo mostrare la nostra identità. La nostra sfida è inseguire un sogno”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 anni fa

    Bel ricordo di Nicola e del suo gol promozione davanti a 60000 tifosi granata. Sembra un secolo fa invece è l’altro ieri. Quando sento ricordiamoci dove eravamo dovrebbero pure ricordarsi “quanti e come eravamo “.
    Nicola cuore granata con un figlio tragicamente scomparso, se potessi baratterei volentieri una vittoria del suo Crotone in cambio anche solo di un pareggio nel derby.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. osvaldo - 3 anni fa

    Nicola sei un grande!
    non ti dimenticheremo mai,vero cuore TORO!
    Ti auguro di riuscire nella GRANDE impresa di restare in A ma, domani, seppur con la morte nel cuore,dico TORO,con la consapevolezza che tu e i tuoi ragazzi vi batterete fino all’ultima spilla di energia.
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy