”D’Ambrosio? Sarà importante per la serie A”

”D’Ambrosio? Sarà importante per la serie A”

Il tecnico Ventura si presenta ai microfoni per presentare la partita di domani sera contro la Reggina ma, com’è prevedibile, è la cronaca attuale a tenere banco con le rivelazioni di Masiello di queste ultime ore: ”Una profonda amarezza – sono state le parole del tecnico per commentare la vicenda – è un mio pensiero personale, ma non posso che essere amareggiato perchè ho passato un periodo stupendo a…

di Stefano Rosso

Il tecnico Ventura si presenta ai microfoni per presentare la partita di domani sera contro la Reggina ma, com’è prevedibile, è la cronaca attuale a tenere banco con le rivelazioni di Masiello di queste ultime ore: ”Una profonda amarezza – sono state le parole del tecnico per commentare la vicenda – è un mio pensiero personale, ma non posso che essere amareggiato perchè ho passato un periodo stupendo a Bari, ottenendo anche risultati importanti. Come ha reagito Guberti? Non sapevo che fosse stato chiamato in causa, ma adesso vediamo cos’altro dirà Masiello: sta tirando fuori nuovi nomi ogni volta, aspettiamo che finisca poi faremo le formazioni
Una battuta è stata riservata anche all’unica gara della gestione-Ventura al centro del caso scommesse, il pareggio per 3-3 contro l’Udinese: ”Abbiamo segnato il terzo gol al 93′, dopo neanche 30” l’arbitro ha fischiato: c’era una grande soddisfazione per quel campionato, anche perchè siamo arrivati a fine anno dopo aver raggiunto risultati importanti. Comunque ho dei dubbi che quella partita possa esser stata manipolata, perchè ottenere un pareggio all’ultimo minuto con un gol in tuffo di testa in mischia mi sembra davvero difficile da prevedere o inventarsi”.

Il discorso si è poi spostato sul campionato, sulla battuta di arresto di Empoli: ”E’ stata una partita particolare, l’abbiamo analizzata e poi chiusa. Se prendiamo ad esempio il Sassuolo, nella stessa partita contro l’Empoli, ha segnato praticamente all’unico tiro in porta e contro l’Albinoleffe pur passando in svantaggio ha segnato il gol decisivo al 90′, senza contare l’ausilio dei calci di rigore…
Il discorso Empoli però rimane d’attualità: ”E’ un problema che abbiamo analizzato nel dettaglio – ha ripreso il tecnico – perchè cadiamo costantemente nell’errore di finire in una battuta d’arresto dopo una buona vittoria, è importante non mollare dal punto di vista mentale perchè questi cali di concentrazione possono costare cari. L’obiettivo possiamo raggiungerlo se non ci capitano altri cali di tensione e se il pubblico continua a tenerci per mano perchè nei nostri momenti di difficoltà ci ha aiutato tantissimo facendoci fare quel passo in più che non riuscivamo a fare”.

Il discorso passa infine sulla Reggina, quale squadra ci si aspetterà di incontrare? ”E’ una bella domanda – ammette Ventura – perchè ogni volta la squadra ha un aspetto diverso, li ho visto contro il livorno e si erano schierati con il 4-3-3, contro il brescia col 3-5-2 e in altre due partite una volta hanno usato il 3-4-3 e l’altra il 4-4-2 percui non possiamo davvero sapere chi ci troveremo di fronte”.

E il Torino invece? ”E’ tutto l’anno che giochiamo allo stesso modo, per cui non sarà un mistero. Posso dirvi che sicuramente ci sarà il rientro di Glik in difesa e stiamo valutando Stevanovic: se sta bene mentalmente rientrerà in campo, dobbiamo capire se due giornate gli sono bastate per riprendersi perchè è un giocatore che ha sempre fatto bene quest’anno”.

Bianchi invece? ”E’ un giocatore importantissimo e facciamo assolutamente affidamento sui suoi gol per raggiungere l’obiettivo finale”.

La situazione di D’Ambrosio invece? ”Premetto anzitutto che è uno dei giocatori che quest’anno è cresciuto più di tutti da quando abbiamo iniziato, però è stato svantaggiato dall’infortunio che gli è capitato a Malta in ritiro durante un riscaldamento sotto il diluvio: era entrato al posto di Darmian infortunato e stava facendo bene, per cui l’avrei confermato tranquillamente in campo. Quello stop l’ha fermato ed è venuto di nuovo fuori Darmian, ma se Matteo dovesse avere un calo di forma non avrei esitazioni ad affidarmi a Danilo per quel ruolo. Indipendentemente da quante partite giocherà questo è stato un anno importante per D’Ambrosio e se le cose andranno come devono e la squadra raggiungerà gli obiettivi Danilo nel campionato prossimo – la serie A, ndr – potrà sicuramente fare benissimo”.

Quindi quale messaggio deve passare nello spogliatoio fino alla fine dell’anno per non fallire l’obiettivo? ”Bisogna solo pensare che se si vuole andare su bisgona pensare partita per partita giocando con quel qualcosa in più per fare punti. Solo questo, niente previsioni di classifica o pensieri alla querelle-Padova”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy