Torino, un rinvio che può fare bene: ecco i lati positivi per Giampaolo

Focus On / Fino al 18 ottobre nessuna partita ufficiale. A Marassi il Torino avrebbe vissuto una partita surreale contro un avversario decimato e avrebbe dovuto obbligatoriamente vincere

di Andrea Calderoni

Il rinvio di Genoa-Torino in casa granata non può che essere vissuto come un fattore positivo. Sabato a Marassi i ragazzi di Marco Giampaolo si sarebbero in primo luogo trovati di fronte ad una sfida surreale contro un avversario fortemente decimato. Il Torino avrebbe affrontato, quindi, una partita in cui ci sarebbe stato tutto da perdere. Non conquistare i tre punti contro un Genoa reduce dai 6 gol incassati a Napoli e soprattutto senza metà rosa a disposizione sarebbe stato uno psicodramma sportivo per il neonato Torino di Giampaolo, a maggior ragione dopo la falsa partenza tra Fiorentina e Atalanta. Il Torino, dunque, sarebbe andato al “Ferraris” con un solo risultato a disposizione, il che non avrebbe sicuramente giovato ad una squadra ancora in uno stadio di apprendimento e di costruzione. Tra l’altro nemmeno una vittoria contro un Genoa falcidiato dal Coronavirus sarebbe stata particolarmente significativa. Avrebbe sicuramente donato i primi tre punti stagionali, ma non avrebbe dato risposte vere a Giampaolo.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino, il punto: da Ramirez ad Andersen, si continua a trattare

TEMPO – Tutto da perdere dicevamo. Il rinvio, però, è un vantaggio per il Torino anche per altre ragioni. Il ritornello che un po’ tutti sotto la Mole si sentono ripetere da quando è stato scelto Giampaolo come successore di Moreno Longo è: “Giampaolo ha bisogno di tempo”. Di tempo, però, tra una cosa e l’altra, l’allenatore ex Empoli e Sampdoria non ne ha avuto. Non disputare la terza giornata sabato rappresenta, perciò, una boccata d’ossigeno per i granata. In primo luogo per riprendersi mentalmente dopo le due sconfitte nelle prime due uscite, poi per cercare di migliorare la condizione fisica dell’intero gruppo squadra. In effetti, il calo dei secondi tempi contro Fiorentina ed Atalanta è stato evidente, segno che i granata devono ancora crescere sotto l’aspetto atletico, oltre che psicologico. Dover aspettare fino al 18 ottobre per una nuova partita ufficiale (a Cagliari) restituirà a Giampaolo quel tempo che dall’inizio della preparazione ad oggi non ha avuto, anche se va detto che di mezzo ci sarà la sosta Nazionali, che toglierà dal Filadelfia qualche elemento.

LEGGI ANCHE: Cairo liquida D’Angieri: “È solo gente che vuole farsi pubblicità”

CALCIOMERCATO – Tra l’altro intercorreranno quasi due settimane tra il 5 e il 18 ottobre. Il 5 ottobre chiuderà la sessione estiva/autunnale del calciomercato e Giampaolo spera di abbracciare qualche nuovo elemento. Avrà, dunque, qualche giorno in più a disposizione per inserire eventuali nuovi tasselli. In attesa di capire quando sarà recuperata la partita col Genoa, dunque, il Torino ha qualche giorno in più per lavorare con calma al fine di costruire un’identità di squadra, anche con l’aiuto del mercato, ed eviterà di incorrere in pericolosi passi falsi in grado di ingolfare un motore che non ha ancora carburato.

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatasky - 4 settimane fa

    L’unica vittoria prevista quest’anno per la cairese è quella a tavolino.

    Vedi regolamento Uefa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granataLondinese - 4 settimane fa

    2 settimane di non news sara’ dura.

    speriamo almeno che il 5/10 arrivino le famose 3-4 pedine tanto necessarie a fare un annata decorosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mik - 4 settimane fa

    L’unico rinvio che può farci bene è solo quello fino a fine campionato, con la permanenza in serie A data a tavolino. Altrimenti son c…. amarissimi!
    Grazie presiniente! Qual’è stata la sua ultima perla dopo le tante dette in sti anni?
    “Apriremo un nuovo ciclo”…
    Il silenzio ha l’oro in bocca, si ricordi! Mai frase fu più azzeccata, nel suo caso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Clarabella - 4 settimane fa

    Leggo dei post “non condivisibili” per essere educata.

    Se uno persona, io ad esempio, pensa che una pausa A NOI, IN QUESTO MOMENTO, IN QUESTO CONTESTO DI CAMBIO ALLENATORE E DI MERCATO INCOMPLETO, possa essere più utile che dannosa perchè ci può dare più tempo al nuovo mister per lavorare sul suo progetto avrà o non avrà il diritto di poterlo scrivere senza che ci venga costruita tutto intorno una dietrologia senza fine?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granataLondinese - 4 settimane fa

      no non e’ possibile, cmq benvenuta tra di noi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Simone - 4 settimane fa

    C’è solo una cosa che potrebbe far bene al Toro: che Cairo si togliesse dai c….i

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. TOROPERDUTO - 4 settimane fa

    Pensa che invece io ero convinto che questa squadra avesse bisogno di giocare partite su partite che contassero qualcosa dove dover tirare fuori i denti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Clarabella - 4 settimane fa

      Può darsi, poi dipende sempre da quanti punti fai in queste partite.

      Se le giochi e fai punti e nel contempo migliori il gioco è un conto.

      Se per caso continui con un filotto di sconfitte che affossa ulteriormente l’umore finiresti anche tu col rimpiangere una sana pausa che colmerebbe almeno parzialmente la preparazione estiva che quest’anno non c’è stata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. pandaniels - 4 settimane fa

      Concordo. Potrebbero infilare un paio di amichevoli in questi giorni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

    Incollo qui ciò che ha dichiarato Braida in merito all’interesse di D’Angieri (che a naso non mi piace e non mi convince, ma di cantonate noi del Toro ne abbiamo prese ..)

    Ariedo Braida
    D’Angieri, disposto a comprare il Torino, ha parlato con Ariedo Braida e l’ex dirigente di Milan e Barcellona lo ha confermato: “Con D’Angieri ci siamo parlati, lui conosce la mia storia. Gli ho detto: se prendi il Toro, chiamami. Al di là degli scherzi di lunedì scorso a Tiki Taka la mia disponibilità è seria. Sarei proto a sedermi a tavolino con lui”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. marione - 4 settimane fa

    La B è troppo per voi. scomparite

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. extremoduro - 4 settimane fa

      Una frase troppo da gobbo mi spiace ma suca

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ALESSANDRO 69 - 4 settimane fa

    Se siamo ridotti a ragionare Così allora siamo già virtualmente in serie B….Il rinvio serve a cosa???? Se da qui al 5 arriva qualche rinforzo ” VERO ” allora posso anche comprendere come avere un lasso di tempo per far inserire gli ipotetici eventuali nuovi arrivi possa avere una sua ragion d’essere ma che addirittura dover vincere contro una squadra decimata potesse costituire un freno psicologico lo trovo da poltrona dello psicanalista…tutti eh…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. granataLondinese - 4 settimane fa

    Se non comprano 3-4 giocatori che alzino l’asticella non basta tutto il tempo dell’universo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granataLondinese - 4 settimane fa

      fatevi avanti spiegatevi tastieristi dal pollice verso.

      Rincon in regia, Verdi tre quartista e Zaza seconda punta.

      Vediamo quanti non mi piace date quando la B sara’ matematica!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. aledranata81 - 4 settimane fa

    Se continuiamo a scrivere certe cose come si fa a non pensare di avere una mentalità mediocre.

    Diventi ciò che pensi non dimentichiamolo!

    Buona giornata senza acquisti a tutti!

    Vattene da Torino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. MimmoBG - 4 settimane fa

    Ragionamenti da squadra che si deve salvare!! Io quest’anno sono in modalità serie B così se succede potrò dirmi:” me l’aspettavo “

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Mimmo75 - 4 settimane fa

    Mamma mia che articolo! Da perdenti, da sconfitti in partenza. Da chi ha paura anche di affrontare una squadra decimata, ormai. Mamma mia che ragionamento sbagliato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy