Il Sassuolo gioca a memoria: il 4-2-3-1 di De Zerbi sfida il cantiere Torino

Temi Tattici / Le idee di De Zerbi sono ormai maniacalmente eseguite dai neroverdi: sarà una sfida tra due grandi intenditori di tattica

di Andrea Calderoni

A guardare il Sassuolo un po’ tutti si sono divertiti in questi primi quattro turni del campionato di Serie A. La squadra di Roberto De Zerbi ha convinto sotto tutti i punti di vista e ha conquistato punti preziosi. I neroverdi hanno macinato gioco, il nuovo Torino di Marco Giampaolo invece ha stentato a mettere in scena nelle prime tre uscite stagionali i principi di gioco del tecnico abruzzese. La rivoluzione tattica di Giampaolo resta al momento ancora su carta e si sono visti soltanto i prodromi del progetto. Vedremo, tra l’altro, se Giampaolo con un regista adattato come Rincon e senza alcune pedine richieste sul mercato riuscirà a concretizzare sotto la Mole la sua ambiziosa idea di calcio, espressa in numeri con il 4-3-1-2. Che partita attendersi, perciò, al Mapei Stadium venerdì sera nell’anticipo della quinta giornata?

LEGGI ANCHE: Toro, la caccia ai primi punti passa dal testa-coda col Sassuolo

IDEE TATTICHE – Da una parte c’è una delle poche squadre del massimo campionato italiano che gioca letteralmente a memoria. Il Sassuolo ha i suoi principi e li mette in scena nel bene o nel male praticamente sempre. Il principio fondamentale dei neroverdi è quello di provare a dominare il gioco partendo da una costruzione bassa dell’azione palla a terra. Il mantenimento del possesso ed il movimento senza palla aiutano la squadra a creare gli spazi necessari per consentire lo sviluppo del gioco. L’uso dell’ampiezza, inoltre, è un altro principio fondamentale nel gioco di De Zerbi che utilizza sempre gli esterni d’attacco del suo 4-2-3-1 a piede invertito per favorire la giocata verso l’interno del campo. Molte di queste idee sono quelle che anche Giampaolo sta provando a veicolare nel suo Torino.

PICCOLE DIFFERENZE – Ci sono, però, un paio di differenze abbastanza evidenti tra Giampaolo e De Zerbi. La prima riguarda le mezz’ali del granata che sono assenti nel neroverde. De Zerbi una volta che supera la prima linea di pressione, richiede che si vada a ricercare lo sviluppo sulle corsie laterali; i trequartisti esterni rimangono molto larghi per ricevere palla ed i terzini si sovrappongono costantemente consentendo ai primi di accentrarsi palla al piede e poter decidere la giocata per finalizzare l’azione. Il Sassuolo attacca sempre con 5/6 uomini e ciò spiega anche la vulnerabilità difensiva (già 6 reti incassate). La seconda differenza riguarda la fase di non possesso. L’aggressione è meno alta rispetto a quella che in linea di principio vorrebbe Giampaolo. Il Sassuolo cerca di orientare la giocata avversaria su un lato con il proprio attaccante (Caputo), che si frappone tra il difensore centrale avversario in possesso palla e l’altro per impedire un eventuale giro palla. L’obiettivo, anche in tal caso, è di forzare la giocata dell’avversario, portandolo sul lato debole. Dunque, sarà una partita a scacchi tra due ottimi intenditori di tattica ma De Zerbi partirà con molti pedoni di Giampaolo già “mangiati”.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ghiry7 - 1 mese fa

    Ce la possiamo fare, prima o poi inizieremo a fare punti, ma per farlo ci vuole cattiveria agonistica, tanto pressing, passaggi precisi e giocatori che giochino nel ruolo per cui sono portati.
    Segre regista, Lukic e Rincon interni e Gojak o Verdi dietro le punte…con uno spento Linetty, un evanescente Meitè e Rincon e Lukic fuori ruolo non si aiutano i terzini e non si crea gioco.
    Dai Mister abbi coraggio di cambiare, nessuno vuole vederti esonerato da una società così.
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

    Come è notorio di calcio capisco poco, ma prevedo una caporetto.
    Ovviamente capendone poco ed essendo tifoso spero di sbagliare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. eurotoro - 1 mese fa

    e certo che le squadre di serie A devono giocare a memoria!…e di solito su 20 una decina giocano veramente a memoria avendo programmato e quindi se sei ogni anno punto e da capo col nuovo allenatore è logico pagare dazio e buscarle da squadre rodate come viola atalanta cagliari e sassuolo…prevedo un’altra batosta..anche un pari mi sorprenderebbe…grazie x l’entusiasmo che mi date ogni anno…aspe’ che corro a fare l’abbonamento paytv…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lucabenzoni7_8317634 - 1 mese fa

    Raga dai che si vince : Sirigu Vojvoda Lyanco Bremer Rodriguez Rincon Meitè Linetty Gojak Zaza Gallo …. FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rcorra68 - 1 mese fa

      Anche a me piacerebbe vedere un centro con Lyanco e Bremer. Però prefirei Lukic a destra al posto di Meite

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 1 mese fa

        ..attualmente tra nkoulu e lyanco ci sono 2 categorie di differenza…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. rcorra68 - 1 mese fa

          Questo è vero, ma sognare non costa niente 🙂

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. lucabenzoni7_8317634 - 1 mese fa

          Io vedendo le partite da dopo i Wolves reputo NKL uno dei peggiori difensori in serie A (assieme ad Izzo) perchè non ha più voglia di impegnarsi per la squadra a cui appartiene, il primo anno è stato tra i cinque più forti difensori in campionato (assieme ad Izzo) …. Lyanco è attualmente giovane (7 anni in meno) e forte (lo si è visto nei 5 mesi a Bologna che gli ha dato fiducia al 100%) ed è il capitano della nazionale brasiliana under 23 che gioca da sempre a 4 dietro (Bremer neanche lo convocano, ma lo preferisco comunque a Nkl perchè può migliorare anche lui e ne ha soprattutto VOGLIA)…… FT

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Cuore granata 69 - 1 mese fa

    De Zerbi se la gioca con tutti allo stesso modo…vuole vincere sempre e ha inculcato questa mentalità ai suoi giocatori
    .detto questo non tragga in inganno il suo sassuolo l’ho seguito quest’anno in 2 partite..con Crotone e Bologna..hanno vinto ma col Crotone il 4 a 1 e bugiardo a dir poco sul 1 a 1 il Crotone ha dilapidato 2 volte la possibilità di andare avanti e solo nel finsle il Sassuolo ha dilagato..col Bologna era sotto 3 a 1 a mezz’ora dalla fine…se Sinisa avesse magari cambiato asetto difendendo un po (ma lui di difendere non ne vuol sapere e noi lo sappiamo bene come gioca il buon Sinisa) e non lasciando quegli spazzi non so se il Sassuolo che poi ha vinto su un autorete comica avrebbe vinto..quindi buona squadra davanti possono far male ma dietro concedono e tanto…se giochiamo come il primo tempo col cagliari ne prendiamo 4 e veniamo a casa..se si decidono ad essere un po più accorti dietro , non si fanno esperimenti non mi pare il caso adesso Giampaolo come domenica Lyanco per Bremer che non ho ancora ben compreso il perché, si decidono a lottare un po come nel.finsle col cagliari far punti non è certo un impresa impossibile…ci voglio credere se no che tifoso sarei..dopo 3 giornate le colpe alla società non le nego, ma parlare di serie b come fanno in molti mi pare molto presto sopratutto in un campionato con una pandemia in corso dove non sai mai cosa può succedere..esempio un conto è giocare col milan con Ibra un conto con i gobbi con Ronaldo un conto è giocare contro quelle squadre senza questi…non per discolpare l’atteggiamento della squadra ma anche noi abbiamo avuto e abbiamo dei casi che ti fanno perdere giocatori, allenamenti, e nella preparazione molte amochevoli..il che non ha di sicuro aiutato!! Certo poi la pazienza ha un limite..ma credo per ancora 4 partite prima della sosta nazionale 5 con la coppa italia giusto per me dare fiducia a chi si è preso( a me non piace GP ma questo è una mia opinione e comunque lo tifo perché finché è li spero inizi a far bene e punti sooratutto)..se dovesse far male perdere ancora e fare pochi punti dopo la partita col Crotone allora sarebbe giusto riflettere se è il caso di continuare o meno com Giampaolo..ma fino ad allora speriamo di far già punti venerdì sera!!!FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Sergio Sergio - 1 mese fa

    Caro Gianpaolo, se riesci a parcheggiare il pullman della squadra davanti alla porta….
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy