Il Toro verso la ripresa: Rincon, “El General” è chiamato ad essere leader

Il Toro verso la ripresa: Rincon, “El General” è chiamato ad essere leader

Focus on / Il venezuelano nella ripresa del campionato dovrà dimostrare ancor di più le sue doti da leader del Toro

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Il trend della curva epidemiologica del Covid-19 continua ad essere positivo. Come stabilito dalle istituzioni del calcio e dal Governo, ci si avvia verso la ripresa del campionato. Il Torino è chiamato a lottare per la salvezza nelle ultime partite che rimangono. Dopo la quarantena forzata, i giocatori gradualmente hanno cominciato ad allenarsi, prima individualmente e poi in gruppo. Andiamo ad analizzare la situazione per i singoli componenti della rosa granata. Concentriamo ora l’attenzione su Tomás Rincon.


Ci si aspetta molto da Tomás Rincon, centrocampista venezuelano del Torino che dovrà ricoprire un ruolo ancor più centrale nello spogliatoio granata in vista della ripresa della Serie A 2019/2020. Dopo essersi distinto in periodo di lockdown per diverse iniziative benefiche a favore sia del territorio torinese sia del suo Venezuela, il “General” dovrà tornare a focalizzarsi sul campo, in un finale di stagione molto importante anche per lui. Ecco cosa è chiamato a fare per il reparto di sua competenza e più in generale per l’intero gruppo granata impegnato nella lotta per la permanenza nel massimo campionato.

Il Toro verso la ripresa: De Silvestri chiamato agli straordinari, il rinnovo passa dal campo

LEADER – Il venezuelano, in questa fitta catena di impegni in campo che sarà la Serie A dal 20 giugno ad agosto, dovrà dimostrare a tutti che – in primo luogo – il Torino può superare le difficoltà a centrocampo. L’infortunio di Baselli lo costringe a ricoprire in misura maggiore il ruolo di trascinatore a tempo pieno: Longo deve affidarsi molto a lui, viste le sue indubbie qualità caratteriali che lo rendono un vero e proprio punto di riferimento per i giocatori granata di ogni reparto ed età e considerata anche la grande resistenza fisica del giocatore, che durante la pandemia si è allenato molto bene anche fra le mura domestiche. Tanto è vero che anche in questo periodo di preparazione alle partite, Rincon è segnalato tra i più in forma della squadra.

Il Toro verso la ripresa: Meité pronto al rilancio. Ma potrebbe patire fisicamente

ATLANTE – In definitiva: da sempre leader carismatico dello spogliatoio, Rincon sarà gravato da altre e maggiori responsabilità, che trascendono le prestazioni prettamente calcistiche. Motivare i compagni, rendersi leader dentro al campo, saper sopperire alle mancanze altrui, giocare tante partite una dietro l’altra: Rincon può e deve farsi carico di molti compiti in questo Toro che proverà tra tante difficoltà a raggiungere la salvezza. Se ne ricava che quello di Rincon sarà il ruolo di un moderno Atlante, che sulle spalle avrà il peso dell’intero centrocampo granata.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ToroNelCuore - 3 mesi fa

    Meitè e Aina, tornati dal lockdown completamente fuori condizione. Bella serietà. Dovremo aggrapparci ai nostri totem, Il Gallo, Sirigu e El General, che sono gli unici seri professionisti, assieme a Lollo lì dentro (e forse Lukic, che non ha mai brillato particolarmente, ma sembra un ragazzo serio).

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy