Calciomercato, in Scozia sono sicuri: il Toro torna forte su Simunovic

Calciomercato, in Scozia sono sicuri: il Toro torna forte su Simunovic

In entrata / Il centrale croato potrebbe tornare ad essere un obiettivo concreto per il Torino

di Daniele Delbene
DUNDEE, SCOTLAND - JANUARY 15 : Jose Simunovic (R), of Celtic is congratulated by team mates Leigh Griffiths and Mikael Lustig after scoring a goal in the first half during the Ladbrokes Scottish Premiership match between Celtic FC and Dundee United FC at Tannadice Park on January 15, 2016 in Dundee, Scotland. (Photo by Mark Runnacles/Getty Images)

Tra poche settimane rincomincerà il calciomercato e il Torino come tutte le altre squadre, si muoverà per cercare di riuscire ad accaparrarsi in fretta i giocatori utili a migliorare la rosa. Un reparto in cui molto probabilmente il club granata farà qualcosa è quello arretrato: la linea davanti ad Hart, in questo girone di andata, non ha avuto un rendimento disastroso ma nemmeno in linea con le concorrenti per un piazzamento in Europa, e questo ha influito sui risultati globali della squadra. Se per Domagoj Vida la Dinamo Kiev continua per ora a fare muro e per se per Lorenzo Tonelli i granata devono confrontarsi con una valutazione del giocatore un po’ troppo esosa da parte del Napoli, il nome giusto potrebbe essere una vecchia conoscenza mercatara per il pubblico granata: Jozo Simunovic del Celtic.

L’AFFARE SFUMATO IN ESTATE – Il centrale croato è stato molto vicino a vestire i colori granata già durante lo scorso mercato, aveva già svolto le visite mediche con il Toro, senza però superarle a causa di un infortunio patito nel corso della scorsa stagione e i granata hanno poi deciso di virare su altri obiettivi, con il giocatore che è poi ritornato in Scozia. Una volta tornato al Celtic è riuscito a mettersi definitivamente alle spalle il grave infortunio che lo aveva tenuto lontano dai campi di gioco per molto tempo e in questa prima parte di campionato è riuscito a trovare 8 presenze nel campionato scozzese realizzando anche una rete.

PETRACHI SPIEGA IL MANCATO ARRIVO DEL CROATO AD AGOSTO

Caso Simunovic: la ricostruzione di TN

RITORNO DI FIAMMA A GENNAIO? – I problemi difensivi del Torino, con la contemporanea completa ripresa del giocare dal punto di vista fisico, potrebbero portare a un clamoroso ritorno di fiamma per il mercato di gennaio. Il Toro, infatti, secondo il tabloid britannico “The Scottish Sun” non ha mai smesso di seguire il giocatore. La squadra di Mihajlovic soffre e subisce molte reti sui calci piazzati – anche perchè ha pochi saltatori – e il croato grazie alla sua altezza, riuscirebbe ad alzare i centimetri della difesa granata. Inoltre, nonostante la sua mole il ragazzo è un giocatore molto rapido che riesce a riprendere in fretta la sua posizione al centro della difesa. Caratteristiche che si sposano perfettamente con le attuali esigenze del Torino che, secondo il giornale inglese, sarebbe pronto a sferrare una seconda offensiva per il marcatore croato, diventato il principale obiettivo del mercato di gennaio.

Le potenzialità del giocatore sono dimostrate anche dalle parole che John Kennedy, collaboratore del tecnico Brendan Rodgers, ha rilasciato a “Express.co.uk”: “Noi vogliamo tenerlo, è un giocatore importante e lo ha dimostrato anche nelle ultime gare di Champions League. E’ un top player e noi vogliamo mantenere i nostri migliori giocatori. Lo scorso anno è stato fermo a lungo ma è riuscito a tornare al meglio; Simunovic tecnicamente è molto bravo ed è un giocatore con una grande tecnica è alto ma sa essere anche rapido e al giorno d’oggi è molto difficile trovare dei difensori centrali forti”. Il Torino, quindi, in caso arrivi la decisione di provare l’assalto decisivo a Simunovic, dovrà misurarsi con la resistenza del club scozzese. Ma per un giocatore come il croato, il cui profilo resta sicuramente interessante per il rapporto qualità/prezzo, potrebbe valerne la pena.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rock y Toro - 4 anni fa

    Certo è che i soldi ci sono e parecchi, per cui niente scuse! Invece penso che se uno e bravo non importa che sappia la lingua: col pallone non ci deve mica parlare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RobyMorgan - 4 anni fa

    Certo che non facciamo un’ottima figura a ritornare su chi avevamo decisamente scartato! Spero solo che si faccia sul serio e in fretta , il mercato chiude il 31 gennaio , ma i giocatori devono arrivare prima! !!!
    Tutti gli anni tanto chiasso, e pochi risultati.
    Vogliamo l’Europa, dai uno sforzo che si può fare!!!
    FVCG sempre!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. contegranata - 4 anni fa

    Il Torino ha bisogno di rinforzare il pacchetto arretrato per poter cercare di lottare per un posto in Europa League.
    Simunovic non mi convince. Avremmo bisogno di un calciatore con conoscenze del campionato italiano. Meglio sarebbe Tonelli!
    Però mi fido del lavoro oltre che dell’opinione del ds Petrachi.
    Certo, da qui al 31 gennaio ne leggeremo di rumors…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gio - 4 anni fa

    Sembra un depistaggio per far abbassare il prezzo di Tonelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy