Inter-Torino 2-2, Meité: “Contento del gol, ma devo ancora migliorare”

Inter-Torino 2-2, Meité: “Contento del gol, ma devo ancora migliorare”

Le voci / Le parole del giocatore dopo la sfida di San Siro

di Redazione Toro News

Terminata la sfida tra Inter e Torino, ha parlato a Torino Channel Soualiho Meite, autore del gol del pari: “E’ stato davvero un piacere per il primo gol in Serie A, soprattutto a San Siro. Non è da tutti rimontare due gol in una partita così, ma lo abbiamo fatto. Ritrovarsi 2-0 contro l’Inter è difficile. C’è stato bisogno di un aggiustamento e di una grande reazione della squadra. Non amo parlare di me, ma sono contento di aver segnato. Sicuramente devo ancora lavorare molto, per fare meglio ancora la prossima settimana. Sono stato bravo ma bisogna sempre migliorare. Il mister mi ha cambiato un po’ il ruolo, ma ho la grande fiducia di Mazzarri e voglio continuare così. Bisognerà recuperare perché abbiamo corso parecchio“.

LE VOCI: Mazzarri: “Ci siamo guardati negli occhi e la partita è cambiata”

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toro71 - 1 anno fa

    Meite’ è entrato subito nei cuori di noi tifosi del Toro perché quando gioca incarna lo spirito granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. WGranata76 - 1 anno fa

    Devo dire che Meitè mi ha colpito sin dalle prime uscite per un motivo e quel motivo non è tecnico, ne atletico, ma comportamentale e in particolare che il ragazzo non ride mai in campo di gusto, tranne qualche risata ironica ieri verso l’arbitro quando ha fischiato un fallo inesistente.
    Questo atteggiamento che ho notato è da professionista che crede molto nel lavoro, che si sente agli inizi e vuole lavorare sodo, dando tutto quello che ha in termini di impegno.
    Nelle amichevoli non capivo e sebbene avesse qualche abbaglio in cui perdeva il pallone in modo banale, si riprendeva subito con corsa e aggressività. Ora dopo queste parole tutto torna e si capisce come questo ragazzo sia umile e si approcci al professionismo anche con la giusta precauzione, tanto da sembrare un poco timido ieri nel primo tempo.
    Un giovane come questo se rimani così umile e determinato potrebbe diventare un vero campione, perchè fisicamente è molto prestante e ha anche una buona tecnica, basti pensare ieri sul gol a come è riuscito a saltare l’uomo con un leggiadro tocco sotto.
    Questo ragazzo ha davvero un futuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. andrimo - 1 anno fa

    alla faccia di chi dice che Petrachi da via i nostri giovani per prendere dei giocatori sconosciuti…Forse sono sconosciuti a noi ma non a lui che fa mercato?????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14003131 - 1 anno fa

    Bravo ragazzo, continua così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Segui Mazzarri e diventerai la rivelazione del campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatadellabassa - 1 anno fa

    Meitè ha patito l’emozione di giocare a San Siro. Nella ripresa invece è uscito alla grande. Ha giocato da mezz’ala ma anche da centrale.
    Certamente dovrà migliorare ma è un ottimo acquisto.
    Avanti così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Granatissimo - 1 anno fa

    Stai facendo un bel campionato e bel gol continua cosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy