La moviola di Cagliari-Torino 2-3: il rigore c’è, ma l’espulsione di Acquah…

La moviola di Cagliari-Torino 2-3: il rigore c’è, ma l’espulsione di Acquah…

La moviola / Discreta direzione dell’arbitro della sezione di Firenze: giusto il rigore concesso al Cagliari, ma l’espulsione di Acquah…

di Nicolò Muggianu

La 31ª giornata di campionato di Serie A ha visto protagonisti alle ore 15.00, i granata e il Cagliari di Massimo Rastelli. L’incontro è stato arbitrato dal signor Gianluca Rocchi della sezione AIA di Firenze. Tutto sommato discreta la prestazione del direttore di gara scelto per il match in questione con Rocchi che si è reso autore di un errore che ha influito sulla squalifica di un giocatore del Toro. Di seguito analizzeremo tutti gli episodi arbitrali nello specifico che più fanno discutere della partita di ieri pomeriggio.

LE PAGELLE DI CAGLIARI-TORINO 2-3

CAGLIARI-TORINO 2-3: LE PAROLE DI MIHAJLOVIC

CAGLIARI-TORINO 2-3: LE PAROLE DI BELOTTI

CAGLIARI, ITALY - APRIL 09: Marco Boriello of Cagliari scores his goal 1-0 during the Serie A match between Cagliari Calcio and FC Torino at Stadio Sant'Elia on April 9, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)
CAGLIARI, ITALY – APRIL 09: Marco Boriello of Cagliari scores his goal 1-0 during the Serie A match between Cagliari Calcio and FC Torino at Stadio Sant’Elia on April 9, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

In apertura di gara – al 9′ – sullo sviluppo di un corner Pisacane stende Belotti al centro dell’area di rigore: per Rocchi non ci sono gli estremi per il penalty. L’attaccante granata chiede il rigore ma il direttore di gara vede bene in quanto le trattenute erano state vicendevoli. Al 17′ invece il direttore di gara fischia un rigore; questa volta per i padroni di casa. All’interno dell’area di rigore del Torino succede di tutto: Carlao abbraccia vistosamente Ionita che frana a terra però soltanto dopo aver incrociato le gambe con Moretti. Rocchi concede il penalty e ammonisce il brasiliano ma, rivedendo le immagini, si nota che contemporaneamente al fallo granata anche Borriello commette un’evidente infrazione su Molinaro trattenendolo. La scelta dell’arbitro dunque ci può stare ma la situazione rimane di difficile lettura.

Direzione piuttosto “all’inglese” del direttore di gara della sezione di Firenze che lascia correre in diverse occasioni non risparmiando però le ammonizioni. Al 24′ arriva l’ammonizione per Acquah: il ghanese è al primo intervento falloso del suo match ma il direttore di gara decide di punire con il giallo l’entrata scomposta del giocatore. Appena 7′ più tardi è Pisacane a subire lo stesso trattamento: il difensore rossoblu colpisce in maniera involontaria con una manata il volto di Belotti e la sanzione pare dunque meritata. Disattenzione pesante per l’ex-Avellino che – diffidato – salterà la prossima sfida contro il Chievo.

TURIN, ITALY - DECEMBER 11: Referee Gianluca Rocchi signals a foul during the Serie A match between FC Torino and Juventus FC at Stadio Olimpico di Torino on December 11, 2016 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – DECEMBER 11: Referee Gianluca Rocchi signals a foul during the Serie A match between FC Torino and Juventus FC at Stadio Olimpico di Torino on December 11, 2016 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Al 54′ ottima la decisione del direttore di gara che non interrompe il gioco su un fallo subito da Baselli e concede la regola del vantaggio: l’azione si concluderà poi con il gol di Acquah. Un quarto d’ora più tardi Joao Pedro si lascia cadere in area di rigore del Toro chiedendo il rigore: Rocchi fischia ma è simulazione del brasiliano che viene punito con il cartellino giallo.

In chiusura di gara – al 91′ – l’episodio più discusso: Boyé è il protagonista di un assolo sull’out di sinistra interrotto in maniera chiaramente fallosa da un paio di giocatori cagliaritani. Il direttore di gara non ritiene che ci siano gli estremi per il fallo e lascia correre. Sul capovolgimento di fronte che ne consegue Acquah entra in maniera ingenua e scomposta su un giocatore avversario: il risultato è secondo cartellino giallo e dunque rosso con il ghanese che viene mandato anzitempo sotto la doccia. Corretta la sanzione in quanto l’entrata è piuttosto dura ma precedentemente era da segnalare il fallo sul granata.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PrivilegioGranata - 3 anni fa

    Parliamo piuttosto dei 243 falli da cartellino giallo di dani alves e compagnia.
    Stupefacente il fatto che il Toro abbia diversi ammoniti e un espulso, pur avendo giocato quasi sempre in attacco e avendo una percentuale di possesso palla del 68%. Il cagliari invece un solo ammonito per fallo e uno per simulazione.
    Il rigore non dato al Toro a inizio partita con affossamento di belotti in area, il rigore dato invece al cagliari su reciproche scorrettezze tra attaccanti del cagliari e difensori del Toro. Rigore che per di più nasce da un calcio di punizione inventato.
    L’espulsione di acquah nata da un mancato fischio su fallo da dietro ai danni di boyé.
    Una conduzione di gara tenera con gli scarponi cagliaritani e persecutoria nei confronti dei granata.
    Rocchi lo conosciamo bene, l’articolista no. Però fa Muggianu di cognome e sa di sardo da lontano un chilometro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 3 anni fa

    Quello che vi siete dimenticati e’ che l’azione del rigore nasce da un cross su punizione inesistente.

    Per il resto il Cagliari mi sembra pronto alla serie C per come difende, tante botte, meno male che si e’ fatto male ‘solo’ Iturbe

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy