Le pagelle di Modena-Torino

Le pagelle di Modena-Torino

RUBINHO  6   Pochissimo impegnato, perché i granata soffrono decisamente poco in difesa. Bravo sul lampo di Mazzarani, e in un paio di uscite nel cuore dell’area

OGBONNA  6   Trova il cross del gol, é un merito. Per il resto, é chiaramente fuori posto; anche solo il fatto di avere il piede buono “sbagliato”, il mancino, lo espone in…

di Redazione Toro News

RUBINHO  6   Pochissimo impegnato, perché i granata soffrono decisamente poco in difesa. Bravo sul lampo di Mazzarani, e in un paio di uscite nel cuore dell’area

OGBONNA  6   Trova il cross del gol, é un merito. Per il resto, é chiaramente fuori posto; anche solo il fatto di avere il piede buono “sbagliato”, il mancino, lo espone in alcune circostanze a problemi di posizionamento nell’affrontare gli uomini di fascia. Si potevano correre rischi più grossi, é andata tutto sommato benino

PRATALI  6,5   Conferma di essere rientrato molto bene: bravo a fermare Pasquato nei primi minuti a pochi metri dalla porta, sicuro nel comandare (sì, é lui il leader caratteriale del pacchetto arretrato) la difesa per tutta la partita

DI CESARE  6   Meglio nella ripresa che nei primi 45′, durante i quali aveva palesato qualche piccola indecisione, comunque gioca una buona gara in cui tiene lontani dall’area tutti i pericoli che arrivano. Anzi, quasi; il gol di Stanco lo dice

ZAVAGNO  6   Inizia bene, poi si fa male  (pt 34′ Garofalo 5,5  Conferma di non essere in un grande momento, ma avrà senz’altro bisogno di giocare un po’ per ritrovarla; ha molto poco, stasera, dello straripante terzino che conosciamo, anzi a volte é impacciato)

PAGANO  6   E’ lui il più pungente nel primo tempo, con un colpo di testa che sfiora il gol e un paio di cross che non trovano Bianchi per questione di centimetri. Inspiegabilmente, Lerda nella ripresa toglie lui e non l’evanscente Sgrigna  (st 15′ Gabionetta 6  Un po’ di incoraggiamento, un po’ no; bella cosa il dribbling con tiro, altri errori evitabili)

DE VEZZE  6   Ha un grande cuore, ma anche grandi polmoni; tampona ovunque facendo ripartire l’azione, gli manca un po’ di precisione ma sarebbe troppo chiedere anche lucidità a chi si stanca tanto, probabilmente

DE FEUDIS  6   Come il compagno di reparto, va in sofferenza contro il più folto centrocampo avversario; in teoria dovrebbe cantare e portare la croce, gli riesce senz’altro meglio la seconda, anche se é bravo quando cerca il gol di prima intenzione dal limite dell’area

SGRIGNA  5   Anche se é un peccato infierire su di lui, quando la responsabilità della sua prestazione incolore é di chi lo schiera a fare il centrocampista. Incredibile che, dopo aver trovato un assetto vincente (che prevede, semplicemente, che a centrocampo si mettano i centrocampisti e in attacco gli attaccanti), appena si presenta l’occasione Lerda faccia di nuovo fare brutta figura a questo giocatore

ANTENUCCI  5   L’ex-ascolano gioca invece nella propria posizione, ma non per questo lo fa al meglio. Parte alla grande, con un bel numero sulla destra e giocate intelligenti; poi, però, sbaglia due occasioni in maniera imperdonabile, perché cerca di strafare dribblando l’avversario anziché tirare in porta  (st 31′ Iunco ng  Ancora confusionario e nullo)

BIANCHI  6,5   E sono cinquanta in campionato con la maglia del Toro. Ha una sola occasione vera, la sfrutta, altre due ne sfiora, un’ultima se la crea da solo concludendo poi non al meglio. Non é assistito da nessuno: non da Sgrigna, non da Antenucci, non da chi entra a gara in corso, non dai centrocampisti. Come sempre

All. LERDA  5   E’ più forte di lui: Sgrigna, per il tecnico, é un centrocampista di fascia. Carriera ed evidenza di campo dicono il contrario, ma tant’é, Pagano esce e l’ex-Vicenza rimane. Ogbonna a destra é un rischio enorme che per fortuna non si traduce in qualcosa di male. La mediana é in sofferenza e stanca, ma non viene aiutata, mentre rivediamo l’evanascente e fuori forma Iunco. Quinto risultato utile consecutivo, ma forse avrebbe potuto non essere un pareggio

Arb. TOMMASI  5,5   Dubbi su un rigore in area modenese, mancato giallo a Perna e ammonizione severa ad Ogbonna, tanti cartellini che spesso sono il segno di qualche carenza nello riuscire a tenere in mano la partita

 

MODENA
ALFONSO 6
GOZZI 6,5  DIAGOURAGA 5  PERNA 5,5  RULLO 6,5
GIAMPA’ 6  COLUCCI 6  SIGNORI 6,5
PASQUATO 5,5  STANCO 6,5
GRECO 5
All. BERGODI 6,5

(foto M.Dreosti)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy