Le tre sentenze di Torino-Palermo 3-1: dallo strapotere di Belotti al rendimento in casa

I granata confermano la propria forza tra le mura amiche, e riescono nella seconda rimonta in due giornate, dopo quella di Firenze. E Belotti…

di Redazione Toro News

IL TORO E’ VIVO!

TURIN, ITALY - MARCH 05: Samuel Gustafson (R) of FC Torino clashes with Ilja Nestorovski of US Citta di Palermo during the Serie A match between FC Torino and US Citta di Palermo at Stadio Olimpico di Torino on March 5, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – MARCH 05: Samuel Gustafson (R) of FC Torino clashes with Ilja Nestorovski of US Citta di Palermo during the Serie A match between FC Torino and US Citta di Palermo at Stadio Olimpico di Torino on March 5, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Da squadra abituato (anche troppo) ad essere rimontata, a squadra da rimonta: il Torino – in sette giorni – ha dimostrato di esserci ancora e di voler dire la sua, battendo un colpo prima a Firenze – riuscendo a recuperare i due gol di svantaggio – e poi contro il Palermo, ribaltando come all’andata il gol rosanero e vincendo la sfida. Quattro punti nelle ultime due partite, dunque, nate da due rimonte, e questo può dire sicuramente qualcosa sullo spirito dei granata, che nonostante i passi falsi e la classifica poco stimolante, stanno dando prova di essere vivi e vegeti, e di aver un carattere di non secondaria importante e forza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy