L’ex granata Sordo attacca Allegri: “Nel momento del bisogno non si è fatto vedere”

Dichiarazioni / Ha parlato a Radio TWM relativamente al passato

di Andrea Calderoni

Gianluca Sordo attacca il suo ex allenatore Massimiliano Allegri dopo aver vinto la battaglia più importante della sua vita.  Sordo, ex centrocampista con un passato nel Torino e nel Milan, nel 2005 è stato colpito alla testa nel corso di una rissa all’interno di un locale di Marina di Massa e a seguito di quel colpo finì in coma. A distanza di alcuni anni dal fatto, Sordo si è messo il periodo più complicato della sua vita alle spalle, ma non ha dimenticato chi in quei momenti non gli è stato vicino. Intervistato ai microfoni di TMW Radio, l’ex centrocampista ha attaccato quello che è stato il suo ultimo allenatore, Allegri. Il motivo? L’ex tecnico della Juventus è praticamente scomparso dopo l’accaduto. A Radio TWM ha dichiarato: “Dopo incidenti così seri ti aspetti che ci sia un qualcosa, tipo una telefonata, un messaggio o un pensiero. Non posso parlare bene di Allegri. Dopo aver giocato per lui non si è mai fatto vedere e sentire. Lo incontrai a Forte dei Marmi una settimana prima che andasse al Milan e provò ad abbracciarmi, ma io non lo feci”. Ricordiamo che Sordo ha chiuso la sua carriera nel 2004 all’Aglianese, dopo aver vinto in precedenza uno Scudetto, una Coppa Italia ed un Campionato Europeo con l’Italia Under-21.

 

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. scifo66 - 8 mesi fa

    Ci sarebbe da chiedersi perché i nostri canterani non riescano ad imporsi, se non sporadicamente, anche in prima squadra
    .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

      Perché non sono all’altezza dei vari Sordo ,Lentini ,Vieri , Cois ecc.ecc.
      Ecco perché….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

    Altroché i nostri attuali canterani

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. spiritolibero - 8 mesi fa

    Sordo e Lentini Quante gioie ci hanno dato sul campo ! E quante soddisfazioni per loro fuori dal campo L’esca e l’amo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fb - 8 mesi fa

    Ma che centra Allegri? Non si sa piu cosa scrivere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luciano gem - 8 mesi fa

      Uomo di mer.a?
      In genere si, poi il losco figuro che, al Milan, con un nostro giocatore a terra, fratturato, in campo, ha fatto riprendere velocemente il gioco ai suoi per sfruttare la superiorità numerica e poter segnare.
      E l’arbitro, connivente od incapace ha permesso tutto questo.
      queste cose non si dimenticano.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Toro75 - 8 mesi fa

    Sordo non era certo un giocatore di grande qualita anzi …
    Ma se gli attuali che abbiamo avessero la meta della grinta che ci metteva lui sarebbero tutti dei campioni
    Ti ricordiamo tutti nelle tue sgroppate
    Un saluto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

      Veramente Sordo le qualità le aveva eccome, semmai era la testa che spesso andava in corto circuito e questo probabilmente è stato il suo grosso limite.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabio.tesei6_13657766 - 8 mesi fa

    Caro Sordo se ti entrava quel quel gol con l’aiax eri nella storia Granata x sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tororossogranata - 8 mesi fa

      È nella storia GRANATA!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy