Liguori (dir. PianetaGenoa1893): “Nel Toro temo Iago Falque e il gol dell’ex…”

Liguori (dir. PianetaGenoa1893): “Nel Toro temo Iago Falque e il gol dell’ex…”

L’avversario / Il direttore della testata giornalistica rossoblu spera in una reazione: “Mi auguro che la sconfitta contro il Palermo non pesi”

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Abbiamo intervistato il direttore di PianetaGenoa1893, una testata giornalistica dedicata al prossimo avversario del Torino, il Genoa: ecco le risposte alle nostre domande.

Buonasera signor Liguori,

Come potrà essere interpretata la gara dai giocatori di Juric?

Ci sono alcune variabili che vanno prese in considerazione: la prima è come ovviare alle assenze di Veloso e forse Rincon, perché non è detto che quest’ultimo non giochi: se dovesse partire per Torino, Juric non lo lascerebbe in panchina. L’altra variabile è come il Genoa esce dalla sconfitta col Palermo per 3-4 negli ultimi minuti. È stata inaspettata, sembrava quasi impossibile che potesse accadere una cosa simile a 10 minuti dalla fine. Mi auguro che la squadra si sia ripresa.

Qual è il giocatore che il Genoa dovrebbe temere di più del Torino?

Secondo me l’ex Iago Falque e il solito Belotti: io temo la classica partita dell’ex da parte di Iago, che è andato via tra gli applausi, ma è un giocatore che con il suo ingresso può cambiare la partita. Anche a Napoli ha cambiato in parte la partita; può fare la differenza anche contro il Genoa. Iago fu importante a Genova, non è facilissimo da marcare. Belotti, invece, non ha bisogno di presentazione, è un ragazzo dal grande avvenire. Anche se il Toro arriva da 3 sconfitte consecutive, è una squadra che soprattutto in casa riesce ad esprimere.

Invece quale giocatore il Torino dovrebbe tenere maggiormente d’occhio?

Se è in campo Rincon, perché è un giocatore che da morale e carica alla squadra. In più ha la caratteristica di essere molto duttile, sa manovrare, non è un regista me riesce ad essere un buon “smistatore” di palloni. E non a caso è molto richiesto dalle grandi squadre. Ci si augura che resti al Genoa, perché non saprei personalmente trovare un suo sostituto anche sul mercato, anche se la cessione sarebbe per Preziosi una grande plusvalenza.”

Il Genoa può puntare all’Europa?

Per puntare all’Europa occorre continuità: il Genoa non l’ha dimostrata fin’ora: è uno dei talloni d’Achille della squadra di Juric. Il Genoa ha fatto partite monstre, come contro la Juventus o la Fiorentina, e poi misteriosamente si è persa contro Palermo, Empoli e Pescara: queste squadre sono da sconfiggere, e non si possono sicuramente perdere come quella contro i rosanero. Con tre punti in più di Palermo il match contro il Toro sarebbe stato ancora più carico: domani bisogna provare con tutti i mezzi ad andare sereni in vacanza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy