Malagò risponde a Cairo: “Io primo della classe? Forse ha ragione…”

Il Presidente del Coni risponde al numero granata in merito alla questione legata al commissariamento della FIGC

di Redazione Toro News

Non si è fatta attendere la risposta di Giovanni Malagò ad Urbano Cairo, che oggi – a Radio Uno – aveva dato del “primo della classe” (leggi qui) al Presidente del Coni in merito alla questione riguardante il commissariamento della Figc e delle crisi del calcio italiano. “I primi della classe? Sono onorato che dica così, e forse ha ragione. Sicuramente non esiste una sola ricetta per dare una mano al calcio. Se questo riesce autonomamente a tirarsi fuori da quello che è in questo momento sotto gli occhio di tutti, non solo per l’aspetto sportivo, ma anche per quello statutario e per l’individuazione degli uomini da scegliere dentro la governance della Lega, va benissimo. Piena condivisione” le parole del numero uno dello sport italiano all’Ansa in merito alle dichiarazioni del Presidente granata.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sergio_sandr_284 - 3 anni fa

    Alberto Fava … sono completamente in linea con il tuo ultimo intervento!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alberto Fava - 3 anni fa

    Risposta del Cavalier Malagò in perfetto “politichese” o muro di gomma, che rispeccha l’atmosfera di certi salotti ( tipo quello di Costanzo in TV).
    Leggo su wilkypedia che ha giocato un po’ a calcio a 5, e poi ricoperto un grande numero di incarichi sempre ad altissimo livello, con frequentazioni ed amicizie del “bel mondo”…….
    Quando ci libereremo definitivamente di costoro?
    La risposta è semplice : mai.
    Ma illudersi non è peccato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 3 anni fa

      purtroppo hai ragione. siamo pieni di dirigenti auto-referenzianti e senza nessuna esperienza a livello manageriale, messi lì solo per compiacere alcuni “amici” e mantenere lo status quo. il bello è che lo diamo per scontato e naturale. in ogni altro paese civile sarebbero già a casa (senza buonuscite faraoniche o pensioni d’oro). ma inutile illudersi, per certi argomenti siamo decisamente una repubblica delle banane (con rispetto parlando per le banane)
      🙁

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 3 anni fa

        Io un’idea ce l’avrei ma non posso scriverlo.
        Altrimenti potrei venire tacciato di apologia.
        E comunque condivido il tuo rispetto per le banane.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy