Mazzarri-Espirito Santo: la difesa a tre come credo ma diversi modi di interpretarla

Il confronto / Diversi aspetti in comune tra i tecnici di Toro e Wolves, che allo stesso tempo sono però profondamente diversi

di Alberto Giulini, @albigiulini

Così simili e allo stesso tempo così diversi: Torino-Wolverhampton sarà anche occasione di scontro tra Walter Mazzarri e Nuno Espirito Santo. Due tecnici che sono infatti accomunati da una grande cura per la fase difensiva, interpretata però in maniera molto differente.

ASSETTO DIFENSIVO – I due allenatori hanno in comune l’assetto difensivo, per quanto riguarda il modulo utilizzato. Anche gli inglesi giocano infatti con la difesa a tre, nello specifico un 3-5-2 che in fase di non possesso si trasforma in 5-4-1. A differenza di Mazzarri, Espirito Santo è decisamente meno spregiudicato. Mentre il granata lascia costantemente i suoi centrali in situazioni di uno contro uno, il tecnico dei Wolves è invece molto più accorto. Niente pressing alto come piace a Mazzarri, ma una squadra compatta in difesa e pronta a ripartire.

COLPIRE IN CONTROPIEDE – Entrambe le squadre hanno il proprio punto di forza nella fase difensiva e qualche difficoltà in più in avanti. Il Wolverhampton è infatti solito chiudersi in difesa per colpire gli avversari in contropiede. I maggiori problemi, proprio come per il Toro, si presentano infatti quando i ragazzi di Espirito Santo sono chiamati a fare la partita anziché attendere l’avversario. Emblematico come contro il Pyunik, nella gara d’andata, i primi due gol del Wolverhampton siano arrivati proprio in contropiede.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GranaSiempre - 1 anno fa

    Giusto per precisare, non mi sembra proprio una descrizione aderente alla realtà: vale a dire, vero quello che si dice sul Wolverhampton (tutta difesa e contropiede), ma l’idea di gioco descritta sul Toro non è corretta.
    Sono luoghi comuni sbagliati quelli che descrivono le nostre peculiarità sul colpire in contropiede: noi tendiamo a dominare il gioco, ad avere il predominio territoriale, a difendere alti, a pressare a tutto campo per attaccare meglio e più efficacemente. Tanto è vero che negli ultimi mesi i gol che prendiamo sono maggiormente sui contropiedi avversari.
    Ergo, abbiamo il classico approccio della grande squadra e questo è un grande salto di mentalità che sta portando aventi Mazzarri!
    Sempre Forza Toro!! Giovedì tutti allo stadiooooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 1 anno fa

      Dominio territoriale…
      Negli ultimi mesi abbiamo giocato contro nessuno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14287754 - 1 anno fa

    non passa più giovedì non arriva…. il gallo se la distrugge la vostra difesa poi se gioca anche zaza caro spirito santo non vi salva neanche dio!! poi non c’è paragone di difesa sirigu nkulou Izzo bermere o bonifazi che sia e nettamente più forte la nostra difesa poi abbiamo ancora lyanco djidji dai lupi a cuccia provate ad abbaiare giovedì che noi vi incorniamo al grande torino FORZAAAAAAAAA TOROOOOOOO!!! al coro forza vecchio cuore granata vi spaventerete tutti a cuccia coda tra le gambe e a cuccia TORO TORO TORO TORO…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. èquasifatta - 1 anno fa

    Certo che, però, avere un allenatore che si chiama Espirito Santo…!!!

    Non vale…!!! 🙂

    P.S.: “Siamo in missione per conto di Dio” (The Blues Brothers)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mimmo75 - 1 anno fa

    Bonifazi sarebbe perfetto per Espirito Santo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 1 anno fa

      Se ti sente madama ti scomunica :-).

      KouaDIO for ever

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 1 anno fa

        Il tronista…eheheh!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Policano - 1 anno fa

          Tu sarai un nerd

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Policano - 1 anno fa

            Eheheheheh!

            Mi piace Non mi piace
    2. Paul67 - 1 anno fa

      Ehhhh si, ma il pres. ha detto no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. èquasifatta - 1 anno fa

      …sssst…non suggerire, Mimmo…chè il mandrogno pitocco potrebbe decidere di cederglielo in prestito con obbligo di riscatto prima della partita di andata….così da ritrovarcelo contro…!!! 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Policano - 1 anno fa

      Mimmo quaquaraqua’

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Policano - 1 anno fa

      Mimmo quaquaraqua’

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy