Millico, Kulusevski e non solo: in Torino-Atalanta il talento è giovane

Millico, Kulusevski e non solo: in Torino-Atalanta il talento è giovane

Verso il match / Parigini in A con il Toro ha già esordito e Millico è in attesa, per l’Atalanta Barrow e Kulusevski sono i gioiellini lanciati da Gasperini

di Redazione ToroNews

Se da un lato c’è un Millico in rampa di lancio, dall’altra c’è chi l’anno scorso fece una stagione molto simile che gli regalò l’esordio tra i professionisti: Musa Barrow. Torino e Atalanta oltre a giocarsi il campionato Primavera, sono due delle squadre con più ‘canterani’ in rosa. Le due società, d’altronde, stanno lavorando molto bene sui settori giovanili, punti di forza storici sia per i granata che per gli orobici. Se Mazzarri non ha ancora avuto l’occasione migliore per lanciare i suoi talenti, Gasperini dopo Barrow ha fatto esordire con il Frosinone anche Kulusevski.

TORO – Millico è il nome del momento, ma il Toro in rosa conta anche un figlio del vivaio che in A ha già esordito (Parigini) e uno dei difensori più promettenti del campionato Primavera in attesa anche lui della sua prima tra i professionisti (Ferigra). Mazzarri, che apprezza molto Parigini e l’ha più volte schierato, sta ancora aspettando il momento migliore per far esordire Millico, che con l’Udinese era vicinissimo a entrare in campo. Un atteggiamento molto prudente quello del tecnico di San Vincenzo, che, nonostante i problemi realizzativi in avanti dei suoi, ha preferito tenere ancora in panchina l’estro della Primavera. Discorso simile per Ferigra, il quale non è mai stato schierato anche se nelle ultime giornate il Toro ha dovuto fronteggiare alcune assenze nella retroguardia, ma c’è da dire che i match delle ultime settimane sono state decisamente impegnative e farlo esordire sarebbe stato un rischio eccessivo.

ATALANTA – Atteggiamento diverso quello di Gasperini, che l’anno scorso ha fatto esordire senza troppi problemi Musa Barrow e quest’anno ha già buttato nella mischia due volte Kulusevski. Quest’ultimo è l’ultimo gioiello prodotto dalla Primavera, classico 10 nato nelle giovanili del Brommapojkarna e poi passato all’Atalanta, in passato è stato paragonato a Cristante per la sua facilità negli inserimenti in area di rigore e per le qualità tecniche. Intanto il giovane svedese è stato incoronato anche da Ilicic che a L’Eco di Bergamo ha dichiarato che “Kulusevski ha anche l’atteggiamento giusto, è disposto a lavorare e sacrificarsi. Un approccio fondamentale con Gasperini, un allenatore con cui tutti i giovani esplodono”. Intanto uno tra Kulusevski e Barrow potrebbe anche essere in campo dal primo minuto contro il Toro sabato per sostituire il Papu Gomez, giocandosi il posto con Pessina.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14013284 - 6 mesi fa

    Secondo te con Parigini si va in Europa?
    Si a fare una gita da qualche parte… non certo per giocare a calcio….. Mazzarri non mi piace per niente, ma se ne intende più di me e di te messi insieme, perciò ha già mandato da altre parti Edera e Parigini vale ne più ne meno Edera, forse poco più … due buoni giocatori di Serie B…. Ma per prendersela con lui, che ormai è diventato sport nazionale per i tifosi del TORO ….. direbbero anche che dovrebbe far giocare in prima squadra anche qualcuno della beretti….. ma va la…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. patricio.hernandez - 6 mesi fa

    questo sito non fa altro che parlare di questo ragazzino…manco fossimo la pro vercelli..e poi lasciatelo tranquillo che ha gia’ cagato fuori dal vaso con quel rigore..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. PrivilegioGranata - 6 mesi fa

    N’Koulou a Kulusevski.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13973712 - 6 mesi fa

    come si fa a dire che Mazzarri ha schierato Parigini molte volte…….Se ci credesse veramente l’avrebbe valorizzato più di Berenguer e invece……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. patricio.hernandez - 6 mesi fa

      parigini fa cagare dai per favore!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy