Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Parma-Torino 0-3, Iacoponi: “Il passivo finale è troppo ampio”

PARMA, ITALY - JANUARY 03: Karol Linetty of Torino is challenged by Simone Iacoponi of Parma during the Serie A match between Parma Calcio and Torino FC at Stadio Ennio Tardini on January 03, 2021 in Parma, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Le parole / Al termine della gara tra ducali e granata il difensore del Parma ha commentato la sfida ai microfoni di DAZN

Redazione Toro News

Parma-Torino finisce 0-3. Al termine della sfida è intervenuto Simone Iacoponi ai microfoni di DAZN per commentare la gara: "C’è un rammarico molto grosso. Sapevamo che questa era una partita per noi fondamentale, una gara in cui dovevamo trovare il risultato e purtroppo non c’è stato. Forse il risultato finale è un po’ troppo, non è giusto, però non dovevamo concedere ciò che abbiamo concesso. Bisogna farsi un esame di coscienza e ripartire subito perché mercoledì già avremo un’altra partita. I risultati bisogna iniziare a farli e il prima possibile. Bisogna lavorare e dare qualcosa in più, quello che stiamo dando non sta bastando ed evidentemente c’è qualcosa in più da fare". 

Poi il difensore del Parma ha continuato parlando delle difficoltà in attacco: "Non arrivano i gol degli attaccanti? A me dispiace, perché per le punte trovare il gol è importante così come la continuità. E’ fondamentale per loro e anche per noi. E’ chiaro che non si segna soltanto con loro, bisogna trovare il modo di metterli a loro agio così come bisogna creare più occasioni possibili, le nostre punte hanno qualità e forza per segnare come hanno sempre fatto". 

In conclusione parla della situazione attuale: "La squadra è sempre stata dalla parte di Liverani e lo sarà sempre. Continueremo, come abbiamo sempre fatto e ancora di più, a lavorare sul campo e fare ciò che il mister ci chiede. Mercoledì abbiamo una partita, bisogna pensare a quello e a ciò che ci dirà di fare“. 

"SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

Potresti esserti perso