Sampdoria-Torino, corsi e ricorsi: da Quagliarella a De Silvestri fino a Mihajlovic

Verso il match, gli ex attuali / Sia nella squadra granata che in quella blucerchiata ci sono giocatori che hanno avuto un passato importante nell’altra squadra

di Nicolò Muggianu

TRIPLO EX

UC Sampdoria v Torino FC - Serie A

Il doppio ex e giocatore tra i più temibili della Sampdoria è indubbiamente Fabio Quagliarella. Rispettando la sua nome di “attaccante giramondo”, il ragazzo campano ha infatti militato per tre volte nel Toro e due nella Samp. Dopo aver esordito in Serie A proprio grazie ai granata il 14 maggio 2000, il giocatore ha girato molte squadre italiane per poi tornare al Torino in altre due occasioni: 2004-’05 e 2014-’16. Fabio ha lasciato ai tifosi del Cuore Toro, con le sue 25 reti in 89 presenze complessivi, ricordi piuttosto discordanti. Dal gol e l’ottima prestazione nella leggendaria vittoria del Toro al San Mames fino alla “non esultanza” con tanto di scuse alla curva del partenopea per un gol segnato durante un Napoli-Torino dello scorso 6 Gennaio 2016 che ha segnato la frattura definitiva e insanabile tra il calciatore e il tifo granata.  Nonostante tutto però il ragazzo rimarrà per sempre legato a Torino, la città dove è nato calcisticamente e a cui ha dato molto. Non sarà comunque il primo confronto da avversario da quando lasciò i granata, lo scorso mercato di gennaio: proprio il 1° febbraio ci fu infatti un Sampdoria-Torino in cui entrò a ripresa in corso. Fu la sua prima presenza alla seconda esperienza in blucerchiato.

Sampdoria-Torino sarà dunque una partita molto interessante, in cui, molti giocatori e non solo avranno voglia di rivalsa. Non resta che attendersi scintille in quella che visti i numeri può definirsi una vera e propria “partita degli ex”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy