Serie A e lockdown, Cairo affonda: “Meschino chi disse che avevo paura della B”

Focus on / Il presidente granata ha tenuto a precisare il suo punto di vista riferendosi a chi ha sostenuto volesse impedire la ripresa del campionato

di Lorenzo Chiariello, @lorechiariello

“Meschini”. Così Urbano Cairo – durante la conferenza stampa svoltasi ieri – ha definito chi, nei mesi passati, lo ha accusato di avere interessi nel far si che il campionato non riprendesse dopo il lockdown. Tra una domanda sulla stagione appena conclusa ed una sul campionato che verrà, il patron del Toro ne ha approfittato per togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

ACCUSE – Che Belotti e compagni abbiano rischiato grosso è cosa nota. E proprio per questo qualcuno ha pensato che il fatto che Cairo insistesse per concludere anticipatamente la stagione fosse in realtà dovuto al timore di una possibile retrocessione. “C’è stato qualche meschino che, quando era tutto sospeso per il virus, ha scritto che io avessi paura di retrocedere – ha detto Cairo – e per questo spingessi per chiudere il campionato. Ma guardiamoci invece intorno. Guardate i paesi che non hanno fatto il lockdown quanti contagi hanno avuto”. Sono state dunque ragioni di pubblica sicurezza a spingere il patron granata a prendere la parte di chi era più cauto nei confronti dell’ipotesi di riprendere il campionato.

LEGGI ANCHE: Cairo: “Ho sbagliato a pensare di poter apprendere dal Grande Torino”

LEGGI ANCHE: Vagnati: “Niente ritiro a Biella, si resta a Torino. Giampaolo? L’uomo giusto”

MOTIVAZIONI – Ma da imprenditore quale è, Cairo ha tenuto a precisare, senza nascondersi, che in quel contesto fosse importante salvaguardare anche i posti di lavoro: “In quel momento erano ben altre le mie paure. Ero angosciato per cercare di tenere in piedi le mie aziende al fine di non licenziare i miei dipendenti”. In ultima analisi, il patron granata non era rimasto convinto delle tempistiche con le quali il campionato sarebbe stato concluso, paventando per tutte le società problematiche organizzative dovute al poco tempo a disposizione per preparare il prossimo campionato. “Temevo i problemi che avrebbe avuto la stagione successiva e per questo non mi sembrava giusto andare oltre giugno – ha spiegato Cairo concludendo – Infatti adesso qualche problema ce lo abbiamo”. Ma il campionato è ripartito e il Torino si è salvato. Ed ora – coronavirus permettendo – è tempo di pensare al futuro.

29 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bastone e Carota - 3 mesi fa

    Io avevo paura che finissimo in B.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Integralista Granata - 3 mesi fa

    Diamogli il tempo di far vedere a tutti quello che sa fare… In fondo in fondo quindici anni non son nulla…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bertu62 - 3 mesi fa

    Ma quelli che si dichiarano CONTRO-CAIRO, si rendono conto che questo sito “contribuisce alla audience de La Gazzetta Dello Sport, sì? E che la gazzetta è edita da RCS, che è anche di Cairo? Più vengono pubblicati articoli su Cairo, con la faccia di Cairo, le dichiarazioni di Cairo e più aumentano le visioni e i click e i Post, soprattutto di chi AMA spargere M**DA, e più lo fanno ricco, più lo mantengono il sella….
    O sono talmente….quadrupedi da non rendersene conto, e ci stà perché lo hanno dimostrato in ogni occasione, O peggio ancora lo fanno SCIENTEMENTE, e allora la cosa assume connotati particolari, che vanno dalla Sindrome di Stoccolma al vero e proprio complesso di Edipo…
    Forse sarebbe meglio se alcuni prendessero una stanza in qualche Motel…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 3 mesi fa

      Ma ancora parla sto minus habens? Un povero idiota convinto di essere intelligente. Pensa alla tua di situazione e a quella della tua famiglia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bertu62 - 3 mesi fa

        Quando non si hanno argomenti si passa ad insultare, vero, o peggio tirare in ballo la famiglia, quella che evidentemente Ti ha procurato il danno maggiore a livello emotivo…
        Te lo già detto, provo pena per Te ed i tuoi amichetti, quelli che mettono i dislike e che non argomentano perché hanno ZERO da argomentare, solo veleno e cattiveria a M**DA che soffoca il cervello e che tirate fuori USANDO il Toro e Cairo…
        Pena, proprio pena…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. periodista - 3 mesi fa

    L’ho postato ieri e, dopo questa ennesima, vergognosa e squallida dichiarazione di costui lo ribadisco:

    “Ci sono personaggi che sono mentitori seriali, altri che non conoscono vergogna quando parlano, altri ancora che distorgono la realtà dei fatti unicamente a loro vantaggio. E potrei continuare ancora

    Costui li annovera tutti quanti e fa letteralmente vomitare”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata63 - 3 mesi fa

      Hai perfettamente ragione. I gobbini dei dislikes sempre presenti. Andate al Juventus stadium

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Robs - 3 mesi fa

    Meschino chiunque, mentre i camion dell’esercito portavano via le salme, parlava di scudetti, retrocessioni e soldi.. E nella mia mente li chiamo in ben altri modi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PaCo68 - 3 mesi fa

      Sciacalli e opportunisti… io vivo a BERGAMO , abbiamo avuto almeno due mesi di campane a morto !!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Integralista Granata - 3 mesi fa

    Quando nel titolo ho letto Cairo affonda, per un attimo ci ho sperato… Poi invece, niente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Cuore granata 69 - 3 mesi fa

    In quel momento girava pure un video in cui tu eri il protagonista ed eri felice dei clik che ottenevi e dicevi che nuovi sponsor erano sempre più atratti e che nonostante la pandemia il tuo lavoro andava alla grande.. Poi dopo aver ricevuto insulti da destra e sinistra cambiavi le carte in tavola con era diretto ai miei azionisti e balle varie..però forse un po di sensibilità in quel momento mentre vi erano un sacco di comtagi e morti ogni giorno forse era meglio..ma capisco i soldi sono soldi per te..e tu della b avevi una fottuta paura altro che.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Guevara2019 - 3 mesi fa

      Visto, visto, tutta Italia ha potuto calare un velo pietoso su quel filmato autocelebrativo, nel frattempo c’erano le terapie intensive e ne morivano centinaia al giorno!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mah... - 3 mesi fa

        Camicia e linguetta

        [https://www.youtube.com/watch?v=xo87Jevb4tI]

        La signora in farmacia che ha comprato 300 euro di prodotti cosmetici…Tanta gente ha disponibilità…è lì a casa e non sa cosa fare…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Cuore granata 69 - 3 mesi fa

          Tristezza..ma sopra qui si legge” ero angosciato per i dipendenti delle mie aziende”.no comment

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. marione - 3 mesi fa

    Incredibile, c’è gente che osa dubitare di Cairo. Che gentaglia!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. mah... - 3 mesi fa

    In effetti lui ama la B. Tutti gli anni fa in modo per finirci…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lollogranata - 3 mesi fa

      Certo, così ci smena altri soldi, ne è proprio felice. Fate furb!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mah... - 3 mesi fa

        Poverino…passi con il piattino…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. nicodeimos8_13775722 - 3 mesi fa

          “Ci stiamo rinforzando”……………… “Ci stiamo consolidando”………… “Faremo 5-4-3-2-1 acquisto”

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. nicodeimos8_13775722 - 3 mesi fa

            2025: “Ci stiamo mettendo in marcia, faremo le cose che vanno fatte”…………….. 2030: “Stiamo seminando i primi granelli per gli anni a venire, ci vuole pazienza”

            Mi piace Non mi piace
      2. mamaluk - 3 mesi fa

        Ecco un tipico esempio di Cairo Boy…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. mamaluk - 3 mesi fa

    Dal vangelo dei Cairo Boys:
    Noi crediamo sempre al nostro Presidente, noi battiam le mani al nostro Presidente, noi esultiamo davanti al nostro Presidente. Evviva il Presidente, che sempre ci accontenta e non tradisce mai! Noi sappiamo che il nostro Presidente non racconta mai bugie, è un tifoso genuino e crede nel Torino.
    (seguono applausi)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Guevara2019 - 3 mesi fa

      Rcs, La7, hai voglia a reperire fedeli yesmen che tramite la busta paga a fine mese, affermerebbero di gustare uno squisito cioccolato, anziché materiale organico…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Iosonodeltoro - 3 mesi fa

        Quindi dovrei smettere di tifare TORO perché Cairo e presidente?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Guevara2019 - 3 mesi fa

          Tutti quanti tifiamo Toro, dopo quindici anni insignificanti, a Roma dicono “mo basta” o non possiamo permetterci di disturbare il pessimo manovratore…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Iosonodeltoro - 3 mesi fa

            Vorrei vedere lo stadio sempre pieno. A questo punto la
            Contestazione avrebbe un senso.
            Sarebbe l’unico modo per essere appetibili.

            Mi piace Non mi piace
          2. Guevara2019 - 3 mesi fa

            Se arriverà un ricco proprietario, che organizzi competenze e programmazione, vedrà che porterà entusiasmo e lo stadio si riempirà di conseguenza, quando ci saranno le condizioni post covid, ovviamente.

            Mi piace Non mi piace
      2. Robs - 3 mesi fa

        Mi risulta che durante il lockdown i giornalisti di gazzetta abbiano attaccato Cairo e i suoi metodi.. Mica tanto yesman

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. nicodeimos8_13775722 - 3 mesi fa

      E cori veementi di incitamento ed entusiasmo!!! Lui allora risponde: “Siamo arrivati noni-undicesimi, direi bene”

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy