Serie A, avanti per forza? Quattro buoni motivi per non ricominciare il 20 maggio

L’analisi / Rischi per la salute e forti probabilità di intaccare anche la stagione successiva: perché riprendere il campionato sarebbe un errore oltre che una forzatura

di Nicolò Muggianu

L’IDEA

Serie A, parla Gravina: “Priorità assoluta far ripartire la stagione: ipotesi 20 maggio”

La Lega Serie A ormai da settimane studia la formula migliore per far ripartire il campionato. Mentre in Italia l’emergenza sanitaria legata all’epidemia di Coronavirus è tutt’altro che conclusa, l’idea avanzata ieri dal presidente federale Gabriele Gravina fa discutere. “La priorità assoluta è far ripartire la stagione – ha detto Gravina ai microfoni di Radio TMW – l’ipotesi che stiamo valutando è quella di riprendere il 20 maggio”. Ma la verità è che riprendere la Serie A non sarà così facile. Ecco allora quattro buoni motivi per cui non sarebbe un bene far ricominciare il campionato di Serie A il prossimo 20 maggio.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. willy - 7 mesi fa

    100%

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Dr Bobetti - 7 mesi fa

    5 ragioni di buon senso e razionalità, lontane da danari ed interessi privati. Fermare qui, no scudetto. Prime 4 in CL, quinta e sesta in EL. La migliore classificata, se non già in CL, va in EL.
    Nessuna retrocessione e 22 squadre in A una tantum iniziando di nuovo a fine Luglio la stagione 2020/2021. Per tornare a 20 squadre in prima istanza (l’anno successivo a 18 ma qui siamo ancor più nella fantasia purtroppo).
    Mercato aperto da Maggio.
    Questo senza pensare al dolore, soprattutto in certe città, per le troppe vite perse per questo virus.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granata1950 - 7 mesi fa

    Con tutta sincerità in questo maledetto periodo non riesco (anche se io vivo di pane e Toro)a pensare al Calcio. E’ giusto riprendere ma aspettare un attimo che si rimargini questa cicatrice

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. willy - 7 mesi fa

      Mi associo al !00% a quanto detto da Granata1950. Abbiamo 700 e più morti al giorno, come si può pensare al calcio ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. willy - 7 mesi fa

        100%

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy