Torino, con Abisso precedenti positivi. Ma quel rigore a Udine…

Precedenti / Sono nove le volte in cui il fischietto di Palermo ha diretto un match della squadra granata: cinque vittorie, due pareggio e due sconfitte

di Lorenzo Chiariello, @lorechiariello

Rosario Abisso dirigerà una gara del Torino per la decima volta nella sua carriera. I granata esordiranno all’Artemio Franchi contro la Fiorentina nella gara valevole per la prima giornata della stagione 2020/2021 di Serie A. Belotti e compagni potranno contare su un bilancio più che positivo registrato sotto la direzione del fischietto della sezione di Palermo: dei 9 precedenti incroci, il Toro ne ha portati a casa ben cinque, raccogliendo anche due pareggi e infine due sconfitte.

LEGGI ANCHE:Torino, ecco la terza maglia: turchese e dettagli granata

LEGGI ANCHE: Torino, i nuovi numeri di maglia: per ora ancora a Iago Falque la 10

Il primo incontro è datato 6 gennaio 2015 e fu uno 0-0 al Bentegodi tra Chievo Verona e Toro: i granata di Ventura non riuscirono ad avere la meglio sui veneti. Poi la prima vittoria arrivò a Bologna con un rigore assegnato proprio da Abisso e realizzato da Belotti il 16 aprile 2016. L’ultimo incrocio invece risale al 27 luglio scorso, Spal e Torino tornarono a casa con un punto a testa dopo un 1-1 maturato a Ferrara e valse la salvezza per la squadra all’epoca ancora allenata da Moreno Longo.

Il fischietto di Palermo si è però reso protagonista di un episodio piuttosto discusso risalente al 20 ottobre 2019. Il Torino era impegnato in trasferta alla Dacia Arena contro l’Udinese e Okaka decise il match con una rete al 42′. In occasione di quella gara Abisso commise un errore di valutazione: nel corso del primo tempo, Laxalt andò via in velocità a Opoku, quest’ultimo allargò il braccio facendo cadere l’uruguaiano in piena area. Il direttore di gara, tra le proteste granata, fischiò fallo in attacco e dal momento che l’arbitro aveva preso una decisione autonoma riguardo ad un’azione che aveva potuto vedere chiaramente, il VAR non potè intervenire.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy