Torino, da sostituto di Belotti al possibile prestito in Serie B: una strana domenica per Millico

Torino, da sostituto di Belotti al possibile prestito in Serie B: una strana domenica per Millico

Focus on / A Parma potrebbe essere l’ultima partita in granata del giovane attaccante, unica vera alternativa del “Gallo”. Su di lui ci sono tante squadre. In pole Chievo e Spezia

di Redazione Toro News
Vincenzo Millico potrebbe lasciare il Torino nelle prossime ore. Il giovane attaccante è pronto ad andare in Serie B per fare esperienza. Su di lui ci sono gli occhi di diverse società. Intanto, però, stasera al Tardini di Parma nel difficile impegno con l’Atalanta sarà in panchina, a disposizione del tecnico Walter Mazzarri. Millico sarà la prima alternativa offensiva ad Andrea Belotti, visto che in Emilia sarà assente Simone Zaza dopo il problema al ginocchio rimediato a Wolverhampton.
DOMENICA STRANA – Sarà, perciò, una domenica sui generis per il centravanti granata. Nel giro di 24 ore si potrebbe trasformare da sostituto di Belotti a nuovo attaccante di una squadra di Serie B. Come detto, tante società vogliono Millico. In pole position ci sono il Chievo Verona e lo Spezia. Nell’ultima giornata di calciomercato di domani, lunedì 2° settembre, tuttavia, potrebbero esserci dei nuovi inserimenti. Occhio, infatti, anche a Perugia, Entella, Pisa e Pescara.
UN FUTURO DIVERSO – E se, invece, non fosse l’ultima domenica in granata di Millico? Le possibilità sono poche, ma rispetto a qualche giorno fa sono cresciute. L’infortunio di Zaza, infatti, assottiglia il reparto offensivo del Torino. Iago Falque è ancora indisponibile e Nicola Rauti deve ancora farsi le ossa tra i grandi. Dal mercato non è ancora arrivato nessuno ufficialmente, anche se la pista Kamano resta calda. E poi per Millico ci potrebbe essere uno scampolo di partita al Tardini per far cambiare idea al Torino e a Mazzarri.
Andrea Calderoni
4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PiazzistaDiSeggiolini - 3 mesi fa

    Prova

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giustoro - 3 mesi fa

    L’esperienza migliore che possa fare è giocare un po’ di partite in serie A col Toro, non c’è niente di meglio per farsi le ossa, in fondo, seppure giovane ha un’età in cui i grandi già giocavano da titolari; oltretutto davanti ha Zaza, non Pulici. Il quale Pulici, sebbene all’inizio faticasse molto a fare gol nel Toro, veniva fatto giocare con continuità da Giagnoni.

    Certo che se Mazzarri lo fa giocare solo ogni tanto negli ultimi 10/15 minuti, è difficile entrare in partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Torello_621 - 3 mesi fa

    Se va in prestito, mi sa di bocciatura da parte di Mazzarri forse per la sua ‘esuberanza’ giovanile.
    Per come l’ho visto entrare anche a Wolverhampton mi aspetterei una stagione alla Cutrone subito in serie A.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iugen - 3 mesi fa

    Mah, io lo terrei. Poi ovvio bisogna vedere chi arriva e su quale modulo punterà di più Mazzarri

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy