Torino, dall’intesa Verdi-Belotti passano le ambizioni dei granata: la strada è quella giusta

Torino, dall’intesa Verdi-Belotti passano le ambizioni dei granata: la strada è quella giusta

Focus on / L’intesa tra i due c’è ma deve essere ancora affinata

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Il Torino di quest’anno ha aggiunto qualità in tutti i reparti con gli arrivi del mercato estivo ma, con l’arrivo di Verdi, ha ribadito che il reparto avanzato sarà forse quello sul quale si lavorerà di più, ad iniziare dall’intesa tra i membri. Quella tra il Gallo Belotti e Simone Verdi è un’intesa ancora da costruire – anche se i segnali ci sono già stati – e gli sforzi del tecnico granata sono tutti finalizzati a questo.

LINEA OFFENSIVA – Anche se per ora le occasioni sono state poche, si ha l’impressione che un’intesa – seppur da affinare – tra i due ci sia già. Contro il Napoli, ad esempio, Verdi aveva trovato e servito Belotti, che mise la palla in rete vedendosi poi annullare quanto fatto per fuorigioco. A testimonianza che i due si cercano ed hanno già i presupposti per costruire insieme i destini di questo Toro. Il lavoro in allenamento dei prossimi tempi sarà finalizzato a rafforzare questa intesa, che riguarda la maggiore linea di rifornimenti in fase offensiva.

AMBIZIONI – È dall’asse Verdi-Belotti che passano infatti molte delle ambizioni del Toro di oggi, deciso a raggiungere risultati importanti. L’impressione è che sia proprio seguendo questa strada che la squadra possa finalmente compiere il salto di qualità: nella scorsa stagione i palloni in area giocabili dal Gallo erano stati meno delle aspettative, e l’arrivo di un rifinitore negli ultimi 30 metri del campo era necessario. Adesso Mazzarri ed il suo staff lavoreranno per mettere nelle migliori condizioni i due, e già dalla gara esterna contro l’Udinese vedremo che progressi sono stati fatti.

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. suoladicane - 8 mesi fa

    io penso che il modulo migliore per i giocatori che abbiamo in rosa sia il 3-4-3 o al massimo il 4-3-3 poco cambia, se hai giocatori come Jago e Verdi non puoi tenerli fuori, non si tratta nemmeno di trovare il modo di farli giocare insieme, basta metterli nei loro ruoli naturali
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mimmo75 - 8 mesi fa

    Non sono d’accordo. La svolta arriverà dall’intesa tra Verdi e Iago e dal loro stato di forma. Il gallo segna sempre e comunque, fa reparto da solo ed è già in doppia cifra. I problemi li abbiamo avuti dietro in questo inizio di stagione, semmai. Mazzarri aveva in testa il 3421 che abbiamo potuto vederel solo fino al ko di Iago e comunque senza Verdi. Ed era già un gran bel vedere per trame di gioco verticali e in velocità. Al si la della pochezza avversaria era proprio lo sviluppo diverso del gioco, rispetto al macchinoso 352, a piacere (parlo per me). Chiaro che con il solo Berenguer a disposizione è andato tutto a ramengo. Ora ci sarà, come dicevo prima, da affinare proprio l’intesa tra questi due che mai hanno giocato insieme. Il Gallo è già una garanzia, a prescindere dai suoi partners.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 8 mesi fa

      …la penso uguale addirittura se il mister riesce a mettere pure zaza assieme a loro sarebbe un capolavoro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GlennGould - 8 mesi fa

    Vorrei farvi notare un articolo su torinogranata.it, di tale Federico Danesi, che parla di Lukic. Io l’ho letto, e poi l’unica cosa che ho potuto fare è stata chiedermi se fosse un articolo dell’anno scorso pubblicato oggi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 8 mesi fa

      ..l’ho letto hai ragione! mah..non capisco! lukic e’ in grande crescita continua..e pure da un bel po’…il miglior investimento ..piu di berenguer aina meite e bremer…per distacco pure!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Francesco67 - 8 mesi fa

        Eppure io credo tanto in lukic, quando lo vedo giocare mi ricorda boban nel modo di stare in campo e nel proporsi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 8 mesi fa

          ..ebbe’ se e’ per questo a me meite ricorda molto raykard…poi bisogna vedere se ne hanno anche la personalita’ e gli attributi…solo il tempo lo dira’

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. GlennGould - 8 mesi fa

          Il giornalista in questione ha “decretato” che con l’Udinese lukic avrà l’ultima possibilità.

          Giuro che è vera.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 8 mesi fa

            Il giornalista in questione, caro Glenn, non sa proprio quello che dice…

            Mi piace Non mi piace
  4. eurotoro - 8 mesi fa

    qui ancora non si capisce se le ambizioni passano dall’intesa di chi e di quanti…verdi e gallo?..e perdiamo jago zaza berenguer parigini edera…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 8 mesi fa

      Berenguer parigini ed edera mi sembra che si siano persi da un po.anzi…alcuni la via non l hanno mai trovata per fare i calciatori. Cmq cosa conta é la squadra. Non mi soffermerei molto sui nomi. Diventeranno tutti utili. Per tutti intendo verdi Iago Belotti e Zaza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 8 mesi fa

        bisogna metterli tutti e 4 in campo e giocare come il napoli col 4 4 2…verdi e jago centrocampisti di fascia con piu sacrificio ed edera e parigini pronti a sostituirli

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bischero - 8 mesi fa

          Se vogliamo perderle tutte euro toro si. 4 punte in campo sono una follia. Già mettere una punta e 2 mezze punte ci squilibra.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. eurotoro - 8 mesi fa

            ..il fatto e’ che ne abbiamo perse gia 3 con moduli mono punta…con ventura e miailovic si faceva il 424 con difensori e centrocampisti inferiori a quelli di oggi..per non parlare del portiere…

            Mi piace Non mi piace
          2. Bischero - 8 mesi fa

            Infatti euro toro con il 4/2/4 ventura non ha finito il primo anno in serie a passando al 3/5/2 le ultime 6 o 7 giornate. Sinisa con il 4/2/4 é stato esonerato ed eravamo a metà classifica. La sua squadra nei punti cardine aveva gli stessi di ora. Ansaldi a sinistra. Moretti nkoulou e desilvestri. Baselli rincon ljaijc Belotti Iago e niang.

            Mi piace Non mi piace
          3. Bischero - 8 mesi fa

            E Sirigu in porta.

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy