Toro, i cali di concentrazione sono un problema: Mazzarri è già al lavoro

Toro, i cali di concentrazione sono un problema: Mazzarri è già al lavoro

Focus on / Contro il Brescia un leggero black-out avrebbe potuto mettere tutto in discussione

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Il Toro arriva alla pausa dopo la – larga – vittoria di Brescia per 4-0. Grande prova del gruppo, che sta provando a ritrovare risultati e prestazioni che in questo avvio di campionato erano mancati, che però non ha totalmente abbandonato dei pericolosi cali di concentrazione, rivelatisi in altre occasioni fatali.

Brescia-Torino 0-4, le statistiche: granata superiori anche nei numeri

CALI DI CONCENTRAZIONE – Prendiamo l’ultima gara, quella contro le rondinelle. Nel primo quarto d’ora del secondo tempo, con il Torino in vantaggio di due reti ed in superiorità numerica vista l’espulsione di Mateju, i granata sono scesi in campo con molta meno grinta e concentrazione rispetto al fischio d’inizio. In questo lasso di tempo il Brescia ha potuto – sostenuto dal proprio pubblico – riprendere un po’ di brio e messo sotto torchio i giocatori del Toro: sia Spalek che Donnarumma hanno creato occasioni pericolose, respinte dalla difesa granata e dagli ottimi interventi di Sirigu, facendo emergere le difficoltà di gestione mentale della gara di questo Toro.

L’analisi dei gol di Brescia-Torino 0-4: rigori perfetti, uragano Berenguer

SALVATORE – A salvare tutto, in questo mini black-out, è stato ancora una volta Salvatore Sirigu. Il portiere in questa stagione sta dimostrandosi uno dei pochi in grado di garantire la giusta concentrazione in ogni gara per tutto il corso dei 90′, ed anche a Brescia è riuscito a mantenere la porta inviolata nella sezione di gara nella quale è stato più volte bersagliato. Sicuro nelle uscite e pronto sulle conclusioni avversarie, Sirigu è stato in grado di far terminare la gara senza reti agli avversari. Lui è uno dei singoli che, anche nei momenti in cui il Torino spegne la luce, tiene tutti a galla.

Brescia-Torino 0-4, la moviola: giusti i due rigori, ecco perché

SOSTA – In queste settimane di stop a causa della sosta per le Nazionali, Walter Mazzarri avrà sicuramente modo di lavorare sui cali di tensione, assenti nel girone di ritorno dello scorso anno ma frequenti in questo inizio di stagione. La crisi sembra infatti passata nei risultati, ma meno nel rendimento e nella testa. Nell’ultima gara il Toro è uscito da una situazione di stallo (malgrado il vantaggio di risultato e di uomini) dopo i cambi, grazie a Berenguer e Laxalt (che hanno fatto meglio di Lukic e Verdi). Il tecnico ha espresso la propria contrarietà a questi cali di concentrazione anche nel post partita, confermando che in questo periodo di stop sarà un tema tattico centrale da affrontare. Vedremo quindi i frutti di questo lavoro al rientro in campo del Toro, previsto per sabato 23 novembre contro l’Inter.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tororossogranata - 11 mesi fa

    Possibile che non riusciamo a far giocare Verdi come ha sempre giocato??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il_Principe_della_Zolla - 11 mesi fa

    Il primo a dover lavorare sulla concentrazione è proprio Mazzarri, sulla propria, e dovrebbe essere coadiuvato perché palesemente incapace di incidere sotto questto aspetto. La prova, la quantità industriale di primi tempi (a volte partite intere) in cui la squadra non entra in campo, e la quantità industriale di cartellini/espulsioni che rimedia l’allenatore. Va da sé, non succederà nulla di quanto auspicato. L’inossidabile coppia presidente-allenatore refrattaria a qualsiasi elemento che possa cambiare il corso degli eventi. Mediocrità assoluta, sponsor ufficiale del Torino FC.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. avvopal_14171626 - 11 mesi fa

    Dire che siamo stati presi a pallate è ridicolo….sono stati 10′ su 95′ difficili e anche prevedibili considerando che una reazione fosse normale che ci potesse essere….tra l’altro subito dopo quel gol mangiato da Verdi…fossimo andati sullo 0-3, la partita sarebbe finita lì e quei 10′ non ci sarebbero stati nemmno….in ogni caso, ho una certezza: ringraziamo il coglione di Cellino perchè sono convinto che con Corini, ‘sto cazzo che vincevamo 0-4……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 11 mesi fa

      sono d’accordo con te in generale,ma quei dieci minuti non hanno scusanti,non si può rischiare di rimettere in partita una squadra ormai spacciata,purtroppo è un nostro grande limite,non è la prima ne l’ultima volta temo,quando gli avversari attaccano in modo vigoroso,andiamo in bambola

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabio1906 - 11 mesi fa

    I cali di concentrazione sono una conseguenza della scarsa cura del dettaglio con cui si opera a tutti i livelli societari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. suoladicane - 11 mesi fa

    bah i cali di concentrazione con ‘sto mister ci saranno sempre, semplicemente perchè ha dimostrato di non sapere allenare le teste……poi la società non vuole vedere e non vuole intervenire, che dire, Cairo non vuole crescere è talmente evidente…….
    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Luke69 - 11 mesi fa

    sabato brescia in 10 e noi presi a oallate e salvi solo grazie ai miracoli di Sirigu, due rigori rubati, perchè non c’erano, di conseguenza la espulsione, gioco nullo, verdi fuori ruolo e nelle prossime due partite torneremo a parlare di Mazzarri a rischio, mentre i Cairoboys e la stampa di regime elogia il bidone berenguer che si permette anche di fare gesti provocatori, se continuiamo così retrocederemo
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alegir_5671693 - 11 mesi fa

      Ora io accetto tutto, ma leggere due rigori rubati proprio no!!! Così si perde di credibilità in quello che si afferma; soprattutto il secondo: una parata degna del miglior Sirigu! Per favore siamo seri e onesti quando affermiamo qualcosa, altrimenti si fa là figure o dei fessi o dei gobbi, che riescono a negare perfino che De ligt abbia le mani

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 11 mesi fa

        COMUNQUE SECONDO ME IL PRIMO NON C’ERA PROPRIO
        dobbiamo chiederci perchè non c’è uniformità di giudizio da parte degli arbitri, la risposta l’abbiamo tutti ma in lega tanto nessuno ha il coraggio di provare a cambiare, anche le società forti come l’inter e la roma votano sempre come le mxxxe, come quindi sono colluse, perchè alla fine va bene così a tutti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 11 mesi fa

      ignobile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 11 mesi fa

        Luke69 posa il pintone!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Tororossogranata - 11 mesi fa

      I rigori non sono rubati, comunque ciò non toglie che la prestazione sia stata di scarso livello.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. eurotoro - 11 mesi fa

    se non vira deciso sul 343 e un vero gioco sulle ali e gallo sempre in area a fare il suo.. ebbe’ mi accodo a tutti i commenti qua sotto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. leoj - 11 mesi fa

    Eh, è sempre un’emozione il primo giorno di lavoro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Toro!Toro!Toro! - 11 mesi fa

    “Toro, i cali di concentrazione sono un problema: Mazzarri è già al lavoro”
    Allora siamo veramente a posto. E’ da anni che c’è questo problema.
    Sarà mica un problema di giocatori? O forse di allenatori e dirigenti che non sanno esprimersi in un corretto e opportuno italiano (evidente dimostrazione di ignoranza e impreparazione)? Di proprietà che non perde occasione di prenderci per il naso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. TOROPERDUTO - 11 mesi fa

    I cali di concentrazione sono una costante del toro, non è un problema solo di mazzarri, x questo motivo contesto sempre le classifiche che ogni tanto si fanno al netto degli errori arbitrali, intanto perché bisogna portare il risultato a casa ed in secondo luogo perché in caso di risultato positivo della partita non è detto che vinceresti quella dopo che hai invece vinto perché quella prima hai perso con torti arbitrali.
    Ho la sensazione che già da tempo il Toro abbia un tot di vittorie a disposizione oltre alle quali non vada più che per il gioco per motivi caratteriali.

    Ma avere in staff qualche figura che curi l aspetto mentale?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. michelebrillada@gmail.com - 11 mesi fa

    se avesse provato a fare concentrazione in un’altra società sarebbe stato meglio visto che il gioco che cida ci porta dritto alla serie B e invece è ancora qua e noi a doverlo sopportare non si sa fino a quando mazzarri vattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mario66 - 11 mesi fa

    Visto il momento positivo di berenger è ora di provare l’attacco a tre. Verdi Belotti e Berenger. Basta formazioni anti tiro in porta. Non le posso più sopportare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VM70 - 11 mesi fa

      Verdi è inconsistente. Per il momento è un altro acquisto alla Niang. Rapporto qualità/prezzo deludentissimo. Speriamo si svegli.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy