Torino, via agli allenamenti collettivi in video come fa il Tottenham di Mourinho

Focus on / Il Toro passa alla fase 2: stop agli allenamenti individuali, via agli allenamenti collettivi

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Il Torino continua ad allenarsi ma a distanza, essendo vietati gli allenamenti al Filadelfia almeno sino al 13 aprile. In questi giorni però si attiverà la fase 2 del programma di allenamento messo a punto da Longo e dai suoi collaboratori per far arrivare pronti i granata alla ripresa delle attività. Lo ha spiegato lo stesso tecnico granata, durante l’intervista concessa ieri a Sky Sport.

A DISTANZA, MA INSIEME – Saranno inseriti nel programma alcuni allenamenti collettivi, sempre – e rigorosamente – in videoconferenza. I granata, finora, hanno infatti seguito i programmi personalizzati realizzati dallo staff tecnico granata e forniti ai giocatori giorno dopo giorno. Non è certo facile continuare a lavorare singolarmente in casa propria e lo staff tecnico ha dovuto tenere conto del fatto che i giocatori non hanno tutti lo stesso tipo di attrezzature e spazi, nelle loro abitazioni private che comunque sono quasi tutte ben fornite in questo senso. Ma adesso, è arrivato il momento di cambiare metodo, implementandolo sotto altri aspetti oltre quello prettamente tecnico.

Torino, Longo: “Parlare oggi di ripresa mi sembra azzardato”

COME MOU – Quanto ad allenamenti collettivi, Longo ha qualche esempio da seguire. A cominciare da José Mourinho, che con il suo Tottenham ha iniziato questa nuova modalità di allenamento a distanza che permette di seguire live lo svolgimento dei carichi di lavoro da parte dei propri uomini. Inizieranno a far così anche i granata, che si ritroveranno nuovamente a fronteggiare il senso di fatica collettiva che manca da circa un mese. Il Toro non potrà che trarne giovamento, lavorando, oltre che sulla del mantenimento della condizione, anche sul rafforzamento dei legami di gruppo a rischio deterioramento causa lontananza forzata. Occorre fare di necessità virtù, nella speranza di poter tornare in campo quanto prima, non appena ci saranno le condizioni per farlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy