Torino, anche Lukic rientra in anticipo: squalificato, salta Serbia-Russia

Nazionali / Il centrocampista del Torino non prenderà parte alla gara di UEFA Nations League

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Il Torino è pronto a riaccogliere al Filadelfia con un giorno di anticipo il serbo Saša Lukić, che per squalifica non prenderà parte alla sfida dei suoi contro la Russia in UEFA Nations League che si giocherà stasera: il cammino della Serbia nel terzo girone della Lega B non è stato esaltante, considerando i soli 3 punti racimolati in 5 partite finora disputate. Solo una vittoria può salvare dalla retrocessione la selezione balcanica, con la contemporanea sconfitta della Turchia contro l’Ungheria.

LEGGI: Torino, gli errori pesano 

IN GRUPPO – Lukic, proprio come Rincon, che a causa della squalifica non ha giocato nella sfida tra Venezuela e Cile valida per le qualificazioni al Mondiale del 2022 in Qatar ed è tornato ieri in gruppo, sarà probabilmente già oggi a disposizione dello staff tecnico del Torino, guidato dal vice di Giampaolo, Francesco Conti, sostituto del tecnico risultato positivo al coronavirus. Nel mirino, per lui come per tutto il Toro, la sfida di domenica a San Siro contro l’Inter. Alla quale potrà arrivare con qualche ora di preparazione in più nelle gambe.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14280108 - 2 settimane fa

    Meno male, ci sono 3 contagiati nei serbi, speriamo bene per lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 2 settimane fa

    Bene, molto bene che Lukic e Rincon siano rientrati con un po’ di anticipo, in modo da potersi allenare, e riposare un po’, in vista della partita contro l’Inter.
    Non sarà stata certo volontà loro, però bene che siano stati squalificati per la gara nazionale di metà settimana.
    Ma Belotti perché non rientra?
    Ha un ginocchio malconcio, e sarà stanchissimo!
    Più volte negli ultimi tempi ha giocato due partite, tutte impegnative, alla settimana e dovunque, nel Toro come in Nazionale, ha preso un sacco di calci e di botte.
    Troppo onesto, troppo serio, troppo ligio al dovere, il nostro Capitano: un “uomo d’altri tempi”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy