Torino: Moretti è una sicurezza, ma contro l’Helsinki potrà rifiatare

Torino: Moretti è una sicurezza, ma contro l’Helsinki potrà rifiatare

Verso Helsinki – Torino / Meglio schierarlo in Europa o tenerlo in caldo per la trasferta nella ”sua” Roma?

di Cristina Raviola, @CriCuoreToro

Sicurezza. Questo deve infondere un difensore. A lui, infatti, come agli altri compagni di reparto e al portiere, sta il controllo e la difesa della porta, la gestione del pallone e della posizione tattica in una porzione di campo assolutamente delicata. Emiliano Moretti dà quel tipo di sicurezza, anzi quei tipi. 

Sicurezza tattica, prima di tutto: nei movimenti senza palla e nelle letture difensive è molto preciso, ed è un discreto “anticipatore”, nonostante la poca velocità. La sua intesa con il compagno Glik, in certe partite, rasenta la perfezione formale, dando vita ad uno sfrenato “Elogio della tattica venturiana”, nel suo stato più completo e riuscito. L’intelligenza di Moretti sta nel seguire pedissequamente i dettami tattici di Ventura, allegando al tutto una grande esperienza anche internazionale, che lo porta ad essere uno dei granata più esperti, appunto, e preparati tatticamente. Il secondo tipo di sicurezza ,invece, è quello infuso da Moretti in fase di possesso, quando la palla va gestita. Anche qui Moretti è il perfetto interprete degli schemi di Mister Libidine, portando avanti i tocchi orizzontali tra centrali, gli appoggi al portiere, e soprattutto la celebre dottrina del “non buttare mai il pallone”.

Per nessuna ragione la palla deve essere scagliata lontano. Moretti lo sa, e anche quando in difficoltà, cerca, senza mai dare l’impressione di stare facendo un gesto avventato o effimero, il compagno, trovandolo spesso. Il nostro Emiliano, infatti, ha un’ottima percentuale di passaggi riusciti, ed è, molto probabilmente, il centrale a commettere meno errori tra le fila granata.

In questo inizio di stagione Ventura l’ha proposto titolare in quasi tutte le gare fino a qui disputate, a conferma della piena fiducia conferitagli dal tecnico ligure. Ad Helsinki potrebbe riposare, così come è accaduto in altre gare europee, per ritrovare poi il posto da titolare contro la Roma. Vedremo cosa sceglierà Ventura, le alternative ci sono, ma Moretti rimane sempre una delle scelte più affidabili a disposizione dell’allenatore granata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy