Torino, verso il Milan: Djidji e Bremer si giocano un posto per sostituire Izzo

Focus on / Corsa a 2 per un posto da titolare contro il Milan. Ecco chi potrebbe essere il difensore designato da Longo

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Il Torino sta preparando la gara di lunedì contro il Milan, che verrà sfidato a San Siro. Per Longo si profila la necessità di arrivare ad una scelta tra Bremer e Djidji per sostituire lo squalificato Izzo. Vediamo chi è favorito in questo ballottaggio. E perché.

LA DIFESA – I granata, contro i rossoneri, dovrebbero ancora schierarsi con la difesa a 3: difficile che Moreno Longo riesca a modificare con successo l’assetto difensivo già dalla prossima gara. Più probabile ciò avvenga gradualmente e dopo un periodo di allenamenti serrati. Pochi dubbi al centro, dove si posizionerà Nkoulou, ed a sinistra, dove prenderà servizio Lyanco. Il dubbio rimane quindi per la sola destra dove, a causa dell’espulsione al 77′ della gara contro la Sampdoria, Izzo non ci sarà, lasciando vacante il suo posto. Ed è qui che entrano in gioco Bremer e Djidji, pronti a sfidarsi per colmare questo vuoto, che verranno in questi giorni giudicati da Longo, che deciderà chi far partire titolare e chi lasciare in panchina in occasione del fischio d’inizio dell’arbitro.

INCERTEZZA – La situazione, al momento, è tutt’altro che decisa. Per adesso si è in una fase interlocutoria, nella quale il tecnico del Torino sta valutando i pro ed i contro dei due prospetti, unendo nel giudizio anche quanto rilevato nelle sessioni di allenamento. Ad oggi, però, a risultare – leggermente – favorito sembra essere Bremer. Il brasiliano sarebbe in vantaggio sul compagno di reparto per quanto fatto vedere finora in allenamento, al di là quindi della pura scaramanzia, essendo stato Bremer autore di una doppietta nella gara di Coppa Italia contro i rossoneri (quella giocata a la Scala del calcio il 28 gennaio scorso). Sullo sfondo spinge Djidji, a riposo contro la Sampdoria e desideroso di un rilancio, dopo le cattive prestazioni offerte contro Sassuolo, Atalanta e Lecce. Quella che si profila è una sfida che si protrarrà fino all’avvicinarsi della gara.

33 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ciccio Graziani - 10 mesi fa

    Si Bonifazi, era tanto forte che l’ha comprato la Spal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 10 mesi fa

      Se ti legge @Madama, sei panato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 10 mesi fa

        Singo titolare.
        Basta con Bonifazi…
        Ps ieri Parigini ha pure segnato… E pure un bel gol.
        Tu Maxx72 ed io siamo panatissimi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 10 mesi fa

      Se ti compra la spal sei pippa, se ti compra il toro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone - 10 mesi fa

      Sempre seguendo il tuo ragionamento visto che Bonifazi è andato alla Spal e Laxalt al Milan tra i due non c’è partita.

      Bah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ardi2 - 10 mesi fa

    Io avrei messo Bonifazi invece di djidji o bremen….ah no è vero è stato venduto. Va beh dai in attacco però possiamo contare sul rientro di jago, abbiamo un alternativa di qualità in più…. ah no è vero è stato venduto. Va beh però visto che aina ne azzecca una su dieci e lollo sbaglia il 90% dei cross e ansaldi non ha 90 minuti nelle gambe potremmo schierare Laxalt…. ah no è vero è stato rispedito a milano per risparmiare mezzo stipendio. Va beh dai quanto meno ci siamo rinforzati a centrocampo, era da tempo che serviva un innesto…ah no è vero non abbiamo comprato nessuno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. suoladicane - 10 mesi fa

    credo sia ora di cambiare modulo e passare al 4-3-3, in queste condizioni difendere a 3 con due esterni che fanno male entrambe le fasi è un suicidio, ed infatti i risultati dicono questo; la difesa a 4 con 3 centrocampisti a fare da filtro dovrebbe funzionare meglio; davanti proverei verdi esterno ed in mezzo belotti e zaza (da alternare con millico)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatadellabassa - 10 mesi fa

      Longo ha detto che per passare a 4 ci vuole tempo e che comunque la squadra è stata costruita per giocare a 3. In ogni caso il problema è sopratutto mentale. Questi stessi giocatori lo scorso anno hanno sfiorato l”Europa e quest’anno ci stanno avvicinando alla serie B. Perché?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 10 mesi fa

        A) il gioco faceva vomitare anche l’anno scorso ma almeno non beccavamo gol
        B) checché lo si neghi ma l’assenza di Baselli la si sente soprattutto in fase di interdizione
        C) Moretti non è stato rimpiazzato e dietro a sx NESSUNO si è avvicinato alle sue prestazioni
        D) Nkoulou, Izzo e Aina sono lontani parenti di quelli dell’anno scorso e non avendo dolosamente comprato nessuno ecco i risultati

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lello - 10 mesi fa

    Difesa a 3 o 4 e altri moduli sono senza altro utili, ma la prima cosa nel calcio di oggi e la condizione fisica, la determinazione, la grinta, un gruppo Unito e che per 90 minuti lotti con convinzione di fare risultato e non prendere goal. Cosa che noi in questo periodo abbiamo perso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. DARIOGRANATA - 10 mesi fa

    che dramma, Bremer o Djiji, torna la banda del buco
    speriamo in San Salvatore Sirigu

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bergen - 10 mesi fa

      Chi l’avrebbe detto che avremmo finito per rimpiangere Ajeti???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 10 mesi fa

        Questo sarebbe stato il suo anno visto l’assenza di precipitazioni atmosferiche.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 10 mesi fa

      In effetti Bremer ha proprio giocato male a Milano facendo solo 2 gol.
      In effetti quando e uscito le cose a Milano sono migliorate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bollinger - 10 mesi fa

    Secondo me 442 per fare 10 punti. Sirigu izzo lyanco bremer, centrocampo lukic Rincon Baselli Ansaldi, belotti Zaza. Oppure 352 ma con un centrocampista al posto di verdi/berenguer.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bollinger - 10 mesi fa

      Manca NK dietro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. DARIOGRANATA - 10 mesi fa

      e chi sarebbe il terzo del 4 difensivo? quale dei bucaioli Bremer o Djiji con cui partiamo regolarmente da meno 1?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bollinger - 10 mesi fa

        Purtroppo sono quelli. Ahimè. Sosteniamoli finché ci sono e speriamo in bene.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. dennislaw - 10 mesi fa

    Se Zaza è pronto arrischierei la coppia di attacco con Belotti , che incrocino sovente e facciano scambi veloci. Poi uno sulla fascia come Ansaldi a far cross. Il modulo con Berenguer e Verdi non funziona . Abbiamo avuto un sacco di esempi: Belotti si sfianca a cercar palloni, va sulle fasce ,crossa nel nulla quando dovrebbe ricevere lui i cross. Il Milan non ha una difesa impenetrabile e bisogna colpire sul lato debole, tenendo lontano il loro attacco.Ma Longo ce l’ha il coraggio? La prima l’ha steccata , al di là del fatto ch ha allenato solo tre giorni: ha schierato lo stesso modulo di Mazzarri che ne aveva presi 11 in due partite e ne ha presi altre 3.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 10 mesi fa

      Berenguer-Verdi-Zaza ha fatto molto bene a Verona (e altre partite del periodo).

      Sembrerebbe meno efficace Berenguer-Verdi-Belotti, pero’ e’ anche vero che i numeri sono molto esigui (poche partite senza Belotti).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Quello che il Toro è il Fila, i Balon boys, il Grande Turin e Meroni - 10 mesi fa

    Ottima cosa l’arrivo di Longo anche a livello mentale è un passo in avanti verso quella filosofia basca stile Athletic Bilbao alla quale dobbiamo guardare. Ora il coraggio di schierare Edera e Millico con un minutaggio importante per dare un segnale allo spogliatoio in particolare a quei mercenari che non sudano la maglia anelando premi in denaro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. 6969 - 10 mesi fa

    4312 desilvestri nkulu lyanco ansaldi, aina luckic rincon,baselli,verdi Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. gigioscal - 10 mesi fa

    essendo Lyanco un destro è più probabile che venga spostato lui a destra con Bremer sulla sinistra come già in coppa italia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 10 mesi fa

      ..altro equivoco: mazzarri una marea di difensori centrali tutti di piede destro!…vi sembra normale?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 10 mesi fa

        ..che poi li aveva ereditati da giuda petrachi..ciò non toglie che avrebbe dovuto pensarci visto che si ritirava Moretti unico di piede sinistro in rosa…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 10 mesi fa

          ..chi ha giocato a calcio lo sa’…un difensore che deve anche solo spazzare la palla col piede piu scarso ti toglie sicurezza oltre che precisione…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Gianluca - 10 mesi fa

    Non so se passerei a 4, perché non abbiamo abbastanza esterni probabilmente. Sarebbe Sirigu (fra l’altro diffidato, altro dettagliato inquietante), poi Bremer a destra, NK, Lyanco e Izzo a sinistra. Baselli e Rincon in mezzo. Ansaldi, Lukic (Meitè) e Berenguer dietro a Belotti. Un po’ sbilanciati ma ci potrebbe stare. E consentirebbe di “basculare” da tre a quattro anche a gara in corso. togliendo Meitè o Lukic per Verdi in caso si voglia essere più offensivi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucabenzoni7_8317634 - 10 mesi fa

      Secondo me Bremer a SX e Izzo a DX se passiamo a 4, ma non credo perchè saremmo troppo statici e prevedibili con quei due terzini ….. poi il centrocampo con Lukic in fascia ? non credo …… Berenguer davanti col Gallo secondo me è troppo leggero e tireremmo 3 volte a partita forse, preferisco Zaza …….. FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 10 mesi fa

      Non sbilanciati in fase difensiva se NKoulou dovesse essere impiegato come il libero di una volta. Lyanco e Bremer sulle due punte, i due esterni ripiegano e i centrocampisti accorciano facilitati dalle linee strette. Servirebbe un attaccante bravo in conduzione (Belotti è migliorato tanto ma non basta) per il rovesciamento di fronte. Direi che la condizione imprescindibile è avere gamba.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gianluca - 10 mesi fa

        A noi manca esattamente un centrocampista/attaccante bravo nella conduzione della palla o nella prima giocata. Se ricordate a Verona, con Zaza in giornata, tutto riusciva facile. Comunque io parlavo di 4-2-3-1 (Sirigu – ahimè diffidato – Izzo, NK, Lyanco, Bremer- Baselli, Rincon – Berenguer Lukic, Ansaldi – Belotti (Zaza). Lukic non largo, ma trequarti con possibilità di aiutare dietro in un 4-5-1

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 10 mesi fa

        Izzo è squalificato

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone - 10 mesi fa

      Meite neanche tra parentesi lo voglio leggere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Granataforever - 10 mesi fa

    Moreno,
    Passa al più presto a 4…
    Grazie
    FoRzA ToRo Sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy