Torino-Sassuolo 2-1, l’analisi dei gol: splendida l’incornata di Zaza per l’1-0

Analisi dei gol / Serie A, frame dopo frame il focus sulle tre marcature della prima giornata di campionato

di Redazione Toro News

Un gol per tempo per il Torino che vale i primi tre punti nel nuovo campionato per la squadra di Mazzarri, nonostante le difficoltà nel finale a causa della rete di Francesco Caputo. Per Zaza colpo di testa perfetto per la prima firma, tanta fortuna invece per il raddoppio di Belotti. Di seguito l’analisi delle tre marcature della gara di Torino.

ZAZA – Il primo gol di Simone Zaza arriva al 14’. Il colpo di testa dell’attaccante è un colpo di bravura, ma l’azione nasce da un’ottima giocata di Cristian Ansaldi. Il laterale recupera la sfera sul lato corto dell’area di rigore. In un primo momento sembra voler puntare il fondo, poi preferisce sterzare e portarsi il pallone sul destro. Uno sguardo in mezzo e cross calibrato al millimetro per la testa di Zaza. In area di rigore del Sassuolo ci sono quattro maglie granata: Sasa Lukic sul primo palo, poi Zaza e Lorenzo De Silvestri ed infine staccato sul secondo palo Andrea Belotti. Le marcature della retroguardia di Roberto De Zerbi sono tutt’altro che irresistibili ma Zaza prende l’ascensore e sale nettamente più in alto di tutti. Il gesto tecnico dell’attaccante è praticamente perfetto. Il terzo tempo è preciso nei tempi, così come è ottima la torsione. La sfera muore nell’angolo e Zaza può esultare per il suo quarto gol stagionale, il trentesimo in carriera in Serie A.

BELOTTI – La prima marcatura in campionato di Belotti è invece un colpo di fortuna. Al 10’ della ripresa buona ripartenza del Torino. A metà campo recupera la sfera capitan Belotti che allarga immediatamente per Lukic sulla sinistra. Il pallone è lanciato in profondità e il serbo lo raggiunge vicino alla linea laterale del campo. Lukic controlla e alza lo sguardo. Belotti ha seguito l’azione ed è sulla sua stessa linea. Il passaggio orizzontale è ben calibrato, nonostante la pressione del Sassuolo. Belotti riceve spalle alla porta e tocca la sfera con il sinistro. Il “Gallo” si orienta e senza pensarci due volte si prepara per concludere con il destro. Il tiro è potente ed è indirizzato all’angolo alla destra di Andrea Consigli, ma sulla traiettoria si inserisce Zaza che fortunosamente tocca il pallone con il tacco e lo fa impennare, facendolo morire nella porta del Sassuolo. Il gol viene inizialmente assegnato a Zaza ma, nel corso della serata, un comunicato ufficiale della Lega Serie A lo attribuirà ufficialmente a Belotti.

CAPUTO – Al 24’ del secondo tempo Caputo riapre la contesa di Torino facendosi trovare al posto giusto nel momento giusto. L’attaccante ex Empoli alla sua seconda presenza con la maglia del Sassuolo si sblocca, siglando il primo gol del torneo del Sassuolo. L’azione parte da un mancato fallo di Daniele Baselli sulla trequarti del Torino. Il centrocampista non vuole incorrere nell’ammonizione e così il pallone sfila e raggiunge un altro ex Empoli come Hamed Junior Traorè. Il classe 2000 riceve con davanti a sé soltanto i tre difensori del Torino. Con visuale libera decide di servire sulla destra Jeremie Boga, sperando nella chiusura del triangolo. In realtà, Boga scaglia un bel diagonale, nonostante la presenza del neoentrato Koffi Djidji (subentrato da un minuto a Kevin Bonifazi). La conclusione impatta sul palo, superando Salvatore Sirigu. Armando Izzo è il più vicino al palo alla destra di Sirigu ma viene preso in controtempo. La sfera perciò carambola sui piedi di Caputo che da due passi con la porta sguarnita non ha problemi a siglare la rete dell’1 a 2 che fa vivere in apprensione gli ultimi 25 minuti al Torino e ai suoi tifosi.

Andrea Calderoni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy