Torino, sei cambiato dai tempi di Pancaro

Torino, sei cambiato dai tempi di Pancaro

43 anni oggi per il terzino calabrese prodotto del vivaio granata, tornato al Toro per concludere la carriera

di Matteo Gabiano

La sua esperienza in granata era partita da molto lontano, dalle giovanili di cui ha fatto per due anni prima di iniziare la sua carriera da calciatore professionista. A fine carriera era poi tornato sotto la Mole nella sua ultima esperienza da giocatore prima del ritiro. Giuseppe Pancaro, che oggi festeggia il compleanno, riparte alla conquista della vetta del calcio italiano come allenatore della Juve Stabia.

ALLENATORE – Ancora incerto sulla categoria da affrontare, le vespe sono in attesa del ripescaggio in Serie B, i gialloneri hanno perso in Coppa Italia contro il Varese, in quello che non è un inizio incoraggiante, ma Pancaro può contare sulla sua esperienza da calciatore, la fiducia della società e la voglia di fare bene. Il compleanno di Pancaro è un’occasione per far notare come sia cambiato il modo di fare mercato in via Arcivescovado.

CAMBIAMENTO – Nei primi tempi della gestione Cairo si puntava più ai giocatori di nome, magari avanti con gli anni. Nelle ultime sessioni di mercato la tendenza è stata fortemente invertita. L’età media degli arrivi a Torino si è abbassata con i giocatori che vengono migliorati dall’esperienza in granata e producono anche plusvalenze per le casse societarie. Gli investimenti nel settore giovanile hanno riportato il vivaio granata a vivere parte degli antichi splendori.

Dai tempi di Pancaro il Toro è cambiato ed anche la sua filosofia, è tornato a puntare sui giovani e costruirsi in casa i talenti che poi difenderanno i suoi colori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy