Torino, Sirigu: “Le critiche mi piacciono, ma a volte mi hanno fatto male”

Le voci / Il portiere granata ha parlato del suo momento personale ai microfoni di Sky Sport dopo la gara contro il Genoa

di Redazione Toro News

Al termine di Torino-Genoa, partita terminata 0-0, Salvatore Sirigu, oltre a essere intervenuto ai microfoni di Torino Channel, ha parlato anche ai microfoni di Sky Sport, concentrandosi maggiormente sul suo momento personale in una stagione che non lo sta vedendo al top della forma, sebbene contro il Genoa sia stato tra i migliori granata. “Le critiche mi piacciono, ma a volte mi hanno fatto male: mancavano di obiettività. Non mi sono mai esaltato prima non mi fermo ora, che ho fatto prestazioni non da me. Lo so. Però mi alleno più di prima. Mi serve più ottimismo. E forse devo anche incazzarmi di più. In un mondo con troppo buonismo incazzarsi a volte fa bene. Abbiamo la fortuna di lavorare con lui – il portiere granata si esprime anche sulle modalità di lavoro del nuovo tecnico – , che cerca il lato positivo da ogni situazione e ci fa vedere il mondo con occhi diversi: ci aiuta ad affrontare non solo le partite ma la quotidianità. È dura andare al campo tutti i giorni senza la giusta motivazione e senza risultati che ti aiutano a essere un po’ più sereno. Ecco, lui ci sprona dà una grande mano”. Infine Sirigu conclude spendendo due parole sul gruppo-squadra:Il gruppo? c’è sempre stato. Forse dovevamo affrontare meglio e di petto determinate situazioni, soprattutto all’inizio. Ora stiamo cercando di essere più semplici e realisti. A volte è un Torino più sporco, meno bello, ma efficace”. 

37 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mestregranata - 3 settimane fa

    Io Sirigu ti vorrei anche l’anno prossimo. Mi piacerebbe sposassi la nostra casacca fino a fine carriera.quindi forza Sirigu e torna ad essere il nostro Salvatore di risultati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pupi - 3 settimane fa

    Muuuuuurieeeeeelllllll!!!!!!! Oh, sarò ridotto male? Meglio di niente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mimmo75 #prexit - 3 settimane fa

    NEss, vedi? Scrivi tu stesso che abbiamo il settimo monte ingaggi della serie A. Quindi capisci che più di una cosa non ha funzionato e non funziona. Una società che paga queste cifre non può agire come fa Cairo che esonera l’allenatore che aveva ingaggiato per fare una rivoluzione tecnica e poi non la fa. Lo esonera e poi compra i giocatori che lui aveva richiesto. Arriva finalmente uno in grado di dettare il gioco e iniziamo ad assistere al palla lunga e pedalare come modulo di riferimento in fase di costruzione. E’ cervellotica sta roba, da non credere. Lo capiamo noi tifosi, figurati chi vive di calcio ogni giorno, come i calciatori. Come fai a trovare gli stimoli in questo casino? Ripeto: una statua al Gallo per come ci riesce.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 3 settimane fa

      Io penso che la societa’ faccia schifo. Lo certifica il rapporto investimenti/risultati se anche si vuole ignorare il resto.

      Ma non e’ possibile tirare in ballo Cairo in ogni messaggio e giustificare ogni altro problema perche’ tanto e’ colpa di Cairo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 #prexit - 3 settimane fa

        Capisco cosa intendi ma le cose che non vanno al Toro sono talmente tante e talmente evidenti che non si può non puntare il dito su chi ha l’onere di decidere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata de Milan - 3 settimane fa

      Secondo me Quando il professionista Gallo quando entra in campo, ha la capacità di staccare la spina da tutte le menate,concentrandosi sulla gara.
      Cosa che dovrebbero fare tutti gli altri 10.
      Panchina compresa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. michelebrillada@gmail.com - 3 settimane fa

    non c’è neanche da discutere certi comportamenti insulsi che lasciano solo l’amaro in bocca nessuno ha detto che sirigu non sia valido pero bisogna anche ammettere che prima del toro ha fatto tre/4 anni di panchina in francia e spagna e quindi non si parla di un fenomeno ma di un onesto professionista ben retribuito se fa il suo lavora che è parare ,il resto sono tutte polemiche inutili e se lui si sente offeso deve solo tirarsi su le maniche e dimostrare di essere un serio professionista e se attraversa un periodo no puo anche essere sostituito come tutti gli altri superpagati come lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Seagull'59 - 3 settimane fa

    Le critiche, costruttive e mai gli insulti, servono per meditare su quello che non va.
    Purtroppo quest’anno non abbiamo visto il Sirigu a cui eravamo stati abituati: ci sta, succede nella carriera di tutti i calciatori, ma è importante che lui se ne sia reso conto e stia lavorando per porci rimedio, da serio professionista quale è.
    Io non ho dubbi sulle sue doti e qualità, concordo anche sulla necessità di incazzarsi di più e meglio coi suoi compagni: è fondamentale per tenerli sempre sulla corsa, concentrati e per pretendere che non sia lui, il portiere, a dover sempre rimediare agli svarioni altrui.
    FORZA SIRIGU e FVCG!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mimmo75 #prexit - 3 settimane fa

    A me risuonano ancora le urla di Sirigu al Fila, durante il precampionato di due anni fa “non vinceremo mai un cazzo, non vinceremo mai un cazzo”, durante un alterco con Rincon. Parole profetiche, fin troppo ottimistiche. I mali di questo Toro partono da quel periodo, quando dopo la stagione strepitosa dei 63 punti Cairo decise di tirare il freno a mano. I calciatori devono rispettare i contratti ma questi non prevedono miracoli su miracoli in campo, per quelli ci sono i bonus. Rispettare un contratto vuol dire dare il massimo, impegnarsi al meglio delle proprie possibilità. E qui casca l’asino. Se condanno Maksimovic che punta i piedi e decide di non presentarsi, se condanno Edera e Millico che non rispettano le decisioni dell’allenatore, lo stesso non posso fare con chi si sente tradito da chi aveva promesso determinate cose. Non è non rispettare il contratto rendere di meno in campo. I calciatori sono dei privilegiati ma restano pur sempre esseri umani con tutte le sfaccettature legate ai rispettivi caratteri e sensibilità. Se la testa non comanda il corpo non risponde. Se mi tagli gli stimoli, se deludi le mie aspettative, se non mantieni le promesse, la reazione naturale è quella di astio, di ripicca, di mancanza di stima, di scazzo, con tutto quel che ne consegue. Al netto di chi rema contro, quando gente come Sirigu e Ansaldi, N’Koulou e Rincon, professionisti esemplari con carriere eloquenti alle spalle, rendono molto al di sotto delle loro possibilità qualche domanda bisognerebbe porsela e riflettere che forse la colpa non è tutta loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 3 settimane fa

      Infatti e’ pieno di piloti che fanno precipitare gli aerei perche’ non hanno preso il bonus a fine anno.

      Per andare oltre servono motivazioni che possono mancare in un cattivo ambiente.

      Ma giustificare chi da’ di meno, cito “Non è non rispettare il contratto rendere di meno in campo”, solo perche’ cosi’ si puo’ dare addosso alla gestione societaria vuol dire solo avere una visione molto limitata.

      La societa’ fa schifo.
      I giocatori fanno schifo.

      Le due cose non sono esclusive.
      Non c’e’ bisogno di glorificare chi non si impegna perche’ cosi’ si puo’ dire che lo fa solo per colpa di Cairo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 #prexit - 3 settimane fa

        Non ho glorificato nessuno. E ho appositamente diviso il minimo sindacale richiesto dalla firma di un contratto dai bonus che citi. Ho preso le distanze da chi rema appositamente contro. Forse non sono stato chiarissimo nell’esposizione ma il mio non vuole essere uno scaricare tutto addosso a Cairo facendo salvi i calciatori. Dico solo che dietro a una resa inferiore alle attese ci sono dinamiche e risvolti psicologici che appartengono all’essere umano e alle sue debolezze, non per forza una scelta calcolata a tavolino. Poi c’è chi, come il Gallo, riesce a dare sempre e comunque il massimo anche dopo anni di delusioni e mancate promesse, ma sono rarissime e positive eccezioni. Non per niente in squadra abbiamo solo lui con questa capacità. E dobbiamo esserne ben felici perchè in generale ce ne sono molto pochi in giro tra i calciatori.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. NEss - 3 settimane fa

          Invece a volte e’ proprio sembrata una scelta a tavolino, per lo meno a me

          C’e’ stata supponenza quando non si e’ riusciti a battere il Carpi. Mancanza di impegno perche’ tanto e’ una partita facile.

          Supponenza che secondo me e’ riaffiorata contro lo Spezia, per poi sfociare nella disperazione finale che, complice anche un goal ingiustamente annullato, non ha portato a niente.

          Ci sono state, pero’, anche altre prestazioni davvero troppo inspiegabili per essere accettate come un semplice ‘fare il compitino e non andare oltre perche’ l’ambiente non e’ stimolante”.

          Nell’altro articolo di Sirigu c’era un virgolettato tipo “noi abbiamo sbagliato all’inizio”.
          Non vado a ripescare il quote, ma l’ho trovato abbastanza illuminante

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. NEss - 3 settimane fa

            Aggiungo, e chi se ne frega dei meno 🙂

            Cairo ha mille difetti.
            La societa’ ha mille problemi.
            La rosa e’ assemblata male quanto si vuole.

            Pero’ il Torino corrisponde il settimo monte ingaggi.
            In troppe occasioni i giocatori non hanno reso non dico da settimi ma neanche da quindicesimi.

            Io sono convinto che la stagione scorsa abbiano giocato contro.
            Quest’anno ho qualche (tanti) dubbio in piu’, ma tali dubbi persistono.

            Mi piace Non mi piace
          2. NEss - 3 settimane fa

            Terzo reply di fila, forse un record…

            Parlando di Sirigu. All’inizio faceva schifo; poi Giampaolo ha ‘parlato coi giocatori’ e Sirigu ha re-iniziato a parare bene (Spezia per esempio).
            Arriva Nicola e Sirigu crolla di nuovo.

            Solo lui sa se e’ malafede o se il cambio di allenatore lo ha destabilizzato, pero’ non puo’ andare bene cosi’.

            Tra arbitri ed errori evitabili si sono persi 4 punti con Spezia e Benevento.
            Aggiungi anche solo quelli, tralasciando tutte le altre partite, e guarda come cambia la classifica

            Mi piace Non mi piace
          3. Mimmo75 #prexit - 3 settimane fa

            Stesse sensazioni le ho avute io. Quando scrivo “al netto di chi rema contro” è a quello che mi riferisco. Ma il succo del mio discorso è che le motivazioni, quando ci sono, riescono a smuovere le montagne, invece, quando mancano o, peggio, lasciano il posto alle delusioni, riescono ad annientare un uomo. Io credo sia successo questo (restando ovviamente in ambito squisitamente sportivo) al Toro ed è questa la colpa che ascrivo a Cairo, semplicemente perchè c’è lui al vertice della piramide e da lui partono le direttive. Così come ha smontato noi tifosi figurati che effetto può aver fatto a gente che lega la propria intera esistenza economica futura a pochi anni nei quali deve per forza di cose ottenere il massimo. Io posso impegnarmi allo spasmo, come fa Belotti, ma se intorno a me ho il vuoto più di tanto non otterrò. E allora, fisiologicamente viene meno quella spinta decisiva che porta un uomo a superare i propri limiti nella migliore delle ipotesi o quantomeno di esprimersi al meglio.

            Mi piace Non mi piace
  7. Granata de Milan - 3 settimane fa

    Caro Salvatore,massimo rispetto e ammirazione.

    Però, pensa a chi deve portare a casa la pagnotta a fine mese,magari lavorando anche in un posto dove la gratificazione sta sotto zero.

    Dopo aver timbrato deve rendere conto professionalmente alla datorialita a cui presta la mansione affidatagli.

    Voi calciatori per fortuna avete trasformato la vostra passione/ gioco in una professione.Fantastico!

    Certo noi siamo uomini non Robot,fortunatamente.

    Evidentemente non si può essere sempre al top ci mancherebbe.

    Ora avete un allenatore che vi sprona che vi infonde coraggio,autostima,fate tesoro di queste positività dispensate e gettate nel cesso le negatività che vi accompagnano da tanto tempo.

    Uniti ce la farete/facciamo.
    Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. GRANATORO - 3 settimane fa

    Fate vostre le parole del mister, non può essere l’unico a crederci veramente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. FORZA TORO - 3 settimane fa

    forza Salvatore SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. bruno.59 - 3 settimane fa

    GRANDE SIRIGU, NON MOLLARE MAI FINO ALL’ULTIMA GIORNATA. FORZA TORO PER SEMPRE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-15014553 - 3 settimane fa

    Sdrammatizzo x nn pensare al mio fegato intossicato dalla rabbia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-15014553 - 3 settimane fa

    Allora da stare allegri con altri fenomeni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-15014553 - 3 settimane fa

    Il prossimo anno in b manco i primavera rimangono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rolandinho9 - 3 settimane fa

      Se lo dici tu…per me invece non daremmo via nessuno di questi brocchi, anzi Aina torna a casa che il Fulham retrocede, Boye idem che retrocede con L Elche e Meite idem che ha la media voto del 4,5 e di 5 partite in campo ne ha perse 3

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. rolandinho9 - 3 settimane fa

    Ma tieni i piedi per terra Sirigu per favore hai fatto mezza parata su un tiro centrale che lo parava qualsiasi portiere della serie A. Silenzio e fatti, no parole, questo devi fare se sei un leader: SILENZIO E FATTI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. christian85 - 3 settimane fa

    Caro salvatore, sai bene quanto noi tifosi ti amiamo, è indubbio che per noi sei uno dei pochi che abbiamo sempre sostenuto. Ci hai fatto innamorare con le tue formidabili parate, il tuo carisma e le tue eccellenti prestazioni.
    Abbiamo sempre ringraziato chi ha dato qualcosa di concreto al Toro e sai bene che sei classificato nei primi 10 portieri della storia del Torino.
    Non bisogna però dimenticare che noi ti abbiamo preso in un momento in cui pochi avrebbero creduto in te.
    Hai ragione sicuramente sul fatto che qualcuno non ha mai mantenuto delle promesse fatte in tempi non sospetti e che tu hai portato tanta pazienza.
    Ci sta alla grande che dopo 3 anni che vedi che il tuo presidente non fa nulla per migliorare la squadra e in qualche modo farti declassare, subendo gol su gol.. però bisogna essere onesti fin in fondo.
    Siete professionisti, pagati profumatamente.. chi alla fine paga per vedere il Torino conciato in quel modo siamo noi tifosi e di certo non voi calciatori.
    Certo, non voglio fare di tutta un’erba un fascio.. ci sono sempre le eccezioni in questo calcio malato, dove girano troppi soldi, ma nemmeno tu in certi casi sei stato professionalissimo.
    Non siamo scemi anche se non viviamo dentro della realtà calcistica.. ma chi non ne poteva più di stare lì si è ben visto che poi avete cercato di far di tutto per farvi odiare.. e parlo di te, di N’Koulou,Izzo,Lyanco,Zaza e via dicendo.

    È chiaro che chi come te, doveva andarsene già lo scorso anno a gennaio, è dovuto rimanere a sforzo, nonostante con i vari Longo, Giampaolo e Nicola si sia provato a svoltare pagina.. ma siamo sempre li.. se uno non vuol piu stare non c’è nessuno e nulla che possa cambiare le cose.. ma facendo cosi voi, avete complicato le cose sia a voi stessi che a noi tifosi.

    Ripeto, capisco perfettamente che tu potresti aver ragione su TUTTO, ma finchè siete profumatamente pagati, siete pregati di essere sempre professionali.

    Nessuno vi ha chiesto di baciare la maglia o cose simili, ma di essere almeno coerenti con la vostra professionalità.

    Ricordati che un operaio che non arriva a fine mese, non può permettersi di fare capricci come avete fatto voi (perchè scusa se lo dico, ma questo è quello che avete fatto VOI ). Un operaio che non arriva nemmeno a 1300 euro al mese, deve stare zitto e pedalare per mantenere una casa, famiglia, figli.. mutui.. mentre voi (sempre con il dovuto rispetto) potete fare quello che volete, anche se rimanete senza squadra 1/2 anni.

    Le critiche sono doverose, perchè almeno da uno come te ci si aspettava quantomeno la professionalità e l’esser coerenti.
    Non è che uno all’improvviso diventa scarso o scemo cosi dal nulla.. eh..!

    Può starci il periodo nero, e tutto quello che vuoi, ma cosi no. Scusa ma no.

    Con affetto,
    Christian

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. AustraliaGranata - 3 settimane fa

      Ben detto, totalmente d’accordo. FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SIMOLINCE - 3 settimane fa

      -7 = 7 proprietari d’azienda iscritti su TN hahaha. Parole sacre. Condivido.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. NEss - 3 settimane fa

      Non mischierei Zaza con gli altri.
      Zaza non sembra ne’ fare apposta ne’ voler andare via.

      Concordo sul resto, ben espresso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. abatta68 - 3 settimane fa

    Abbiamo questi calciatori e con questi il toro ha il dovere do salvarsi, inutile stare lì a dire che è più colpa di uno o di un altro. Lo dico da quando è partita la polemica nkoulou, per poi diventare la polemica su Izzo, poi su verdi, poi zaza, rincon, sirigu…per non parlare degli allenatori, che inevitabilmente hanno pagato tutti, da mhjailovic in poi. Lo sappiamo tutti il problema dove sta e chi deve rispondere di tutta questa incapacità gestionale. Quindi “forza zaza,forza verdi,forza giampaolo”, come scrissi a settembre, sostenendo che sarebbe arrivato l ennesimo fallimento progettuale di questa societa. I giocatori si spendano al massimo per salvarci dalla vergogna della serie B e gliene saremo comunque grati, ma arriverà il giorno anche per chi deve rispondere a tutto questo scempio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 settimane fa

      Salvando dalla b questi non hanno fatto nemmeno la metà di quello che avrebbero dovuto per meritarsi la nostra gratitudine. Mentre il comandante in capo non ha fatto proprio nulla da anni. Quindi se ci salveremo il non ringrazierò proprio nessuno perché hanno fatto tutti meno dell indispensabile. Se poi come tempi finiremo disgraziatamente in b , mi farò vedere alli stadio per riempirli fi insulti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Guevara2019 - 3 settimane fa

    Caro Salvatore,nella mia vita lavorativa mi sono preso cazziatoni da persone che avevano potere ma erano state messe lì per grazia ricevuta,il tutto per un normalissimo stipendio.

    Con i dovuti distinguo alle critiche senza senso si risponde come ho sempre fatto,con i soldi che guadagnate lo stare male diventa come nascondersi dietro a un dito.

    Buona continuazione di campionato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 3 settimane fa

      Caro Guevara se dobbiamo fare i moralisti facciamolo anche quando si vince…se tocchiamo il tasto della morale dovreste non seguire più il calcio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Guevara2019 - 3 settimane fa

        Che c’entra vincere o perdere, l’abbiamo santificato l’anno scorso, grazie a lui e al Gallo non siamo retrocessi.
        Quest’anno le stecche di Sirigu ci sono state eccome, si prenda un po’ di critiche, magari le avessi prese io con il suo conto in banca.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Messere Granata - 3 settimane fa

    Sirigu non è un bambino. Ammettere di aver passato un momento difficile è un segnale di forza e non di debolezza. Forza Salvatore, torna ad incazzarti. Con cortesia, si chiede un caffè al Bar. Il Torino ha una Storia “incazzata” e tifosi incazzati. La serenità, per noi, è un “miraggio” irraggiungibile. Con questo Presidente poi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. eurotoro - 3 settimane fa

    Forza Salvatore! forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Garnet Bull - 3 settimane fa

    Onestamente… Come non amarlo nonostante tutto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 3 settimane fa

      …io gli sono riconoscente…qualche tifosucolo ha la memoria corta…un periodo down ci sta x tutti…finalmente una fase difensiva degna! Giampaolo mi ha deluso ha stravolto la difesa ogni partita.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy