Torino, vola il Cittadella sulle ali di Barreca e Scaglia

Torino, vola il Cittadella sulle ali di Barreca e Scaglia

Italia granata / Nazionale per Parigini, stop per Verdi e Stevanovic. Assist importanti per Barreca, Scaglia e Parodi. Bene Suciu.

di Matteo Gabiano

In questa pausa per le Nazionali si ferma la Serie A, ma non le serie minori, per cui torna, puntuale come sempre, “Italia granata”, la rubrica che segue i giovani talenti del Toro in giro per l’Italia a farsi le ossa.

VERDI – Ferma la Serie A, quindi fermo anche Verdi che continua ad allenarsi con il suo Empoli in vista dell’esordio casalingo al Castellani contro la Roma di sabato 13 settembre alle 18. Anticipo causato dall’impegno in Champions della Roma della settimana seguente.

PARIGINI – In Nazionale Vittorio Parigini, il suo Perugia vince comunque a Bari e guida la classifica di Serie B a punteggio pieno dopo due partite.

GOMIS, CHIOSA, BARRECA, SCAGLIA – Partita a forti tinte granata al “Tombolato” di Cittadella con i padroni di casa, che giocano in granata, che sfidano l’Avellino di Alfred Gomis e Chiosa. Tra i padroni di casa in campo Barreca e Scaglia. Il portiere biancoverde è uno dei migliori dei suoi grazie ad alcune parate molto importanti, una anche su Barreca, ma il terzo gol subito è anche colpa sua. Chiosa va un pochino a fasi alterne anche se è uno dei pochi a potersi salvare nel disastro dell’Avellino, ottimo un suo salvataggio sulla linea a Gomis battuto ad inizio secondo tempo. La partita termina 3-1 per i padroni di casa con i due granata Barreca e Scaglia in grande spolvero. Attenti dietro si rendono protagonisti anche in attacco con un assist a testa. Da una punizione di Sgrigna, Scaglia fa la sponda vincente a Pellizzer che insacca e pareggia la partita che stava diventando complessa per il Cittadella. Dopo solo 8 minuti è Barreca a servire il pallone giusto a Sgrigna che si inventa il gran gol che cambia il verso della partita e la indirizza decisamente a favore dei veneti.

GOMIS, ARAMU – Tocca al Trapani tenere a battesimo il Vicenza entrato in Serie B solo grazie al discusso ripescaggio che ha visto i veneti “trionfare” sulla concorrenza. Lys Gomis è impegnato con la Nazionale del Senegal per cui non prende parte alla partita, mentre entra solo a pochi minuti dalla fine Mattia Aramu con la squadra che ha da poco segnato il secondo gol con capitan Pagliarulo. Il loro momento deve ancora arrivare, ma siamo certi che arriverà perchè le qualità non mancano. 2-1 per il Trapani il finale.

DIOP – Altra giornata da subentrato per Abou Diop che gioca solo i minuti finali del pareggio 1-1 tra la sua Ternana ed il Pescara. In vantaggio gli abruzzesi con l’ex granata Pasquato, pareggio umbro con Ceravolo il quale esce dal campo sanguinante proprio per far posto a Diop quando mancano pochi minuti al triplice fischio del signor Fabbri. Con l’arrivo di Bojinov aumenta la concorrenza in attacco, ora sta a Diop lavorare duro per ritagliarsi il suo spazio.

SUCIU – Buona prestazione, nonostante la sconfitta, del Crotone di Suciu a Latina, contro una squadra che punta molto in alto in questa cadetteria. Il Crotone c’è e gioca a calcio, come vuole il suo allenatore Drago, prende una traversa e costringe il Latina a chiedere gli straordinari a Farelli che risponde presente e tiene la porta inviolata. 1-0 per i laziali il finale.

STEVANOVIC – Problema muscolare in allenamento per Stevanovic non convocato da Mangia nel suo Bari che viene sconfitto 2-0 al “San Nicola” dal Perugia che si lancia in testa alla classifica.

Finita la carrellata dei giovani granata in Serie B, ecco quelli in Lega Pro.

COMENTALE – Solo panchina per Comentale nel suo Como che vince in casa della Torres per 2-0 ed ora è terzo in classifica alle spalle della coppia Pavia-Monza che guida il girone A con il punteggio pieno.

GYASI – Grande sorpresa a Rimini, dove il Santarcangelo blocca sull’1-1 la corazzata Pisa di Gyasi che però non va neanche in panchina. La sua avventura andrà comunque seguita nonostante questo inizio un po’ balbettante.

PARODI – Parte con una sconfitta l’avventura di Parodi con l’Ancona. Il centrocampista ligure è subito titolare nei biancorossi che fanno visita alla Reggiana potenziale grande protagonista di questo girone B. L’Ancona gioca bene e passa in vantaggio con Tavares, poi in due minuti la Reggiana ribalta il risultato, ma non chiude la partita facendosi parare un rigore con Sinigaglia. Esce a venti minuti dalla fine Parodi autore di una buona prestazione e, soprattutto, dell’assist a Tavares per il gol del vantaggio dorico.

SPEROTTO – Gioca una discreta partita Sperotto con il suo Cosenza che pareggia 2-2 col Foggia rimontando il doppio vantaggio ospite alla fine del primo tempo. Sperotto nel primo tempo, come tutta la difesa calabrese, poteva fare meglio, si riprende nella ripresa, poi esce per un giocatore più offensivo nei minuti di assedio finale dei padroni di casa.

IENTILE – Brutto esordio casalingo per il SudTirol di Andrea Ientile che gioca i 90 minuti, ma non riesce ad evitare la sconfitta per mano del Bassano di mister Antonino Asta. Paga l’emozione tutta la squadra bolzanina che va subito sotto e non riesce più a riprendersi. Brutta sconfitta che va cancellata in fretta perchè il girone A di Lega Pro, quindi Ientile e Comentale, torna in campo già mercoledì per il turno infrasettimanale. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy