Toro, 4-3-1-2 o 3-5-2: la scelta che influenza il mercato di gennaio

La scelta / Le due diverse disposizioni usate da Giampaolo non hanno portato i frutti sperati, ora il tecnico deve decidere su quale modulo puntare

di Redazione Toro News

Quale sarà il modulo di base del Torino per il prosieguo del campionato? La domanda è lecito porsela anzitutto per ragionare in chiave calciomercato. Nelle prime 14 giornate di campionato, che hanno avuto un esito fallimentare classifica alla mano, Marco Giampaolo ha ha adottato due diversi sistemi di gioco: il 4-3-1-2 e il 3-5-2. Per quanto riguarda le scelte iniziali, il tecnico ha optato nove volte per il primo modulo e sette volte per il secondo. E a gara in corso ha cambiato impianto tattico in diverse occasioni, passando dal 4-3-1-2 al 3-5-2 (ad esempio in Torino-Lazio) o viceversa (come in Torino-Sampdoria). Il tecnico però ora è chiamato a orientarsi con decisione su uno dei due sistemi: è in base a questa scelta che si deciderà in quale direzione agire nella finestra di calciomercato di gennaio.

LA SCELTA – Come noto, Giampaolo ha nel 4-3-1-2 col centrocampo a rombo il suo modulo di base. A campionato inoltrato, preso atto delle caratteristiche di molti dei giocatori della rosa consegnatagli dalla società a fine mercato, ha optato per un cambio modulo: spazio al 3-5-2 di stampo “mazzarriano” con cui il Torino ha giocato per gli ultimi due anni. Gli esiti sono stati alterni, e sicuramente nessuna svolta è arrivata a livello di risultati. Con il mercato di gennaio alle porte tuttavia è il momento di scegliere con decisione a quale delle due opzioni dare la priorità, per orientare di conseguenza le (eventuali) entrate e uscite. Anche e soprattutto di questo si parla, in casa Toro, in questi giorni che precedono il via ufficiale della sessione, fissato per il 4 gennaio.

36 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ardi - 3 settimane fa

    Dico solo una cosa, che da mesi si sanno le mancanze in organico, da mesi la classifica è sempre stata tremenda, da mesi la società sa perfettamente chi vuole partire, perciò, sarebbe normale aver già imbastito le compravendite da fare, arrivando ai primi giorni di gennaio con la nuova squadra già pronta, si chiama programmazione. Temo però che la realtà sarà sempre la stessa, arrivare al mercato impreparati in ritardo e alla fine pesca a strascico con poco o nulla di risolto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 3 settimane fa

      Come darti torto???!!!??? Come sempre si tirerà sul prezzo sia per comprare che per vendere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata69 - 3 settimane fa

    Non mi dispiace affatto Donadoni, ma saremmo da capo dato che schiera la difesa a 4 e noi siamo sicuramente meglio attrezzati per quella a 3.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Schiffer - 3 settimane fa

    GP scegli tranquillo. Poi Cirio e Bagnati ti compreranno l’ultimo giorno di mercato due o tre scarti adatti al modulo che non hai scelto. Non ti preoccupare….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granata63 - 3 settimane fa

    Certo, il modulo di gioco ha la sua importanza, ma quello che e veramente importante per un allenatore, è motivare i giocatori e creare in loro consapevolezza che sono in grado di conseguire o ribaltare qualsiasi risultato. Questo è esattamente quello che Giampaolo non è riuscito a fare sino ad ora. Anzi, basta andare sotto pressione e la squadra si scioglie come il burro in padella. Questo è il vero problema di Giampaolo. Il fare cambi solo alla fine denota incertezza e trasmette mancanza di fiducia. Esattamente l’effetto opposto. A Napoli si è vista una buona squadra. Speriamo di vincere con il Parma, ma ciò che ho detto rimane, e questo è un grande limite dell’allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granatadellabassa - 3 settimane fa

    Serve qualità a metà campo. Poi se GP si decide su un modulo fisso è meglio. Ma serve almeno un big lì in mezzo.
    Quando cambi 3 allenatori in 12 mesi e la musica non cambia, dovrebbe essere chiaro che il problema sono i giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giancarlo - 3 settimane fa

    Secondo me, oggi, il ragionamento sul 3-5-2 o 4-3-1-2 è pura follia. Abbiamo giocatori che da tre anni giocano il 3-5-2 e tale modulo hanno in testa e ne sono interpreti più o meno capaci. Con l’altro si sono persi (senza con la difesa a tre non abbiano fatto mirabilie). Non credo che questo sia il momento di stravolgere ancora un assetto tattico, quanto piuttosto rafforzare decisamene e prioritariamente il centrocampo ed un regista capaci, anche nei prossimi tornei di adattarsi ad altri moduli. La rivoluzione definitiva, se mai potrà essere fatta, la farei quest’estate con un adeguato periodo di adattamento. Se poi arrivasse un esterno sinistro, una seconda punta ed un centrale capace di verticalizzare (ora sono “bravi” a passaggetti in orizzontale in attesa che la difesa avversaria si piazzi) tanto meglio ma, temo, siano pari alle lettere a Babbo Natale. Infine mi sia consentito un pensiero a Mons. Meo Bessone, grande tifoso, che ci ha lasciati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. microbios - 3 settimane fa

    Per salvare questa armata brancaleone servono solo due mosse, non due moduli da scegliere: l’esonero di GP e l’ingaggio di Nainggolan, pagati entrambi con le cessioni.
    Personalmente non vedo altri modi per sperare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. abedinpele - 3 settimane fa

    Si può discutere all’infinito sui moduli ma il mio parere su un tecnico lo baso su altro. Abbiamo una preparazione atletica scarsa, atteggiamento in campo sempre attendista, baricentro della squadra davanti alla nostra area, pochissimi se non nulli inserimenti senza palla, fase difensiva sfilacciata, tralascio alcune dichiarazioni fuori luogo. Io questo vedo col maestro in panchina, se si vedesse qualcosa di diverso e poi si perdessero le partite perchè veramente abbiamo i giocatori scarsi allora lo difenderei ma ad oggi non è così. Si è perso un’occasione per cambiare dopo Napoli, per l’amore che ho verso questa squadra spero sempre di essere smentito….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 3 settimane fa

      E tutto ciò l’hai visto ora con GP? Non è che prima eri un po’ distratto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abedinpele - 3 settimane fa

        Certo che no ma prima almeno si facevano punti, ora siamo ultimi. Continua a difenderlo e accontentati di un pareggio a Napoli. Io vorrei altro da un mister, magari più umiltà cercando di non scoprire chissà cosa ma sfruttando al massimo le risorse che ha a disposizione, invece sono 4 mesi che non si vede nulla e il piccolo spiraglio visto a Napoli, dove non si è giocato bene ma almeno si è stati un po’ più compatti, non può bastare. Ma è indicativo per capire che anche con questa squadra qualcosa si può fare, certamente più di 8 punti… la Fiorentina ha cambiato e pian piano sta trovando il filo anche il Genoa sembra… noi continuiamo a brancolare nel buio e chi dovrebbe fare un po’ di luce è il primo ad avere le idee confuse…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Scott - 3 settimane fa

    Con i buoni giocatori si fa qualunque modulo. Il problema è che mancano buoni calciatori a metà campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abedinpele - 3 settimane fa

      Questo è sicuro, ma un bravo mister Sa Tirar fuori qualcosa anche a quelli meno buoni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. LeoJunior - 3 settimane fa

    Passare definitamente al 352 sarebbe la ciliegina sulla torta della insipienza societaria e inno alla contraddizione! Prendi GP, con tutti i rischi e costi che ne conseguono, per farlo giocare a 3? Se non ci fosse da piangere ci sarebbe da ridere fino a Pasqua!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Bischero - 3 settimane fa

    Un modulo o l altro cmq comportano rinforzi… Se l allenatore predilige il 4/3/1/2 non vedo perché si debba andare sull altro modulo. Redazione mi sa che siete in confusione tanto quanto il mandrogno. 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

      Quando si parla di rinforzi in società vanno tutti in confusione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

        Pensano alla doppia mozzarella sulla pizza al padellino.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

          L’unico in società che può parlare con competenza e passione di certi rinforzi è Antonio Comi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. altoro - 3 settimane fa

            Bacigalupo 1967, ti rivolgo sinceri e sentiti complimenti personali per il tuo eccellente sarcasmo, qualità davvero rara nel genere umano. A questo proposito ti confesso che ormai da numerosi anni mi sono sempre chiesto, naturalmente senza avere specifica informazione nel merito, quanto effettivamente costa a libro paga alla Società TORINO F.C. la lungimirante competenza del silenzioso e latitante Direttore Generale Antonio Comi, personale advisor, fa più fico il termine inglese piuttosto di scrivere semplicemente consulente, dell’altrettanto incompetente in materia calcistica patron Urbano Cairo, Fratelli granata del forum ma con una proprietà del genere e una figura assolutamente insignificante quale “Bignola” Comi, autorevole e iperattivo dirigente della stessa, quale squadra può attendersi il popolo di tifosi granata ? Accantonando l’inevitabile sarcasmo nel merito delle conoscenze e delle competenze specifiche dei due citati personaggi mi sembra che oltre quindici anni di assoluto “nulla cosmico” e di totale improvvisazione siano uno storico e quindi un orizzonte temporale più che adeguato e sufficiente per valutare con attenta e documentata analisi l’operato dell’attuale proprietà e dirigenza del sodalizio granata. Pertanto, a questo proposito all’alba del nuovo anno, si prega di stendere un pietoso velo … . Amen. Alè TORO !

            Mi piace Non mi piace
          2. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

            Comi è lo specchio della società, imbolsita, taciturna,priva di nerbo e ambizione.
            Fvcg

            Mi piace Non mi piace
      2. Bischero - 3 settimane fa

        È dura rinforzare una squadra quando il tuo direttore sportivo vende pubblicità e giornali.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fabio.tesei6_13657766 - 3 settimane fa

    3412 con Donadoni e salvezza tranquilla garantita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata69 - 3 settimane fa

      Forse sbaglio, ma mi sembra donadoni sia un fanatico della difesa a 4 .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata69 - 3 settimane fa

        Ahahah, non capisco il meno , che peraltro non utilizzo mai, in una semplice affermazione, non una opinione o critica.
        È risaputo che praticamente tutti gli ex giocatori del Milan di Sacchi siano per la difesa a 4, hanno avutoci migliori successi con quella e ne sono condizionati ovviamente. Vedi Ancelotti, Gattuso, Donadoni appunto, Raykard, …

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. fabio.tesei6_13657766 - 3 settimane fa

        Grazie per la precisione, l’accetto molto volentieri. Però comunque il pensiero non cambia,Donadoni subito!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata69 - 3 settimane fa

          Non mi dispiace affatto Donadoni, ma saremmo da capo dato che schiera la difesa a 4 e noi siamo sicuramente meglio attrezzati per quella a 3.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Mimmo75 - 4 settimane fa

    Ma come si fa a concepire un articolo del genere? Che deve scegliere Giampaolo? Lui le idee le ha chiarissime ed è da quando è arrivato che spiega di essere stato chiamato per fare il suo calcio, cioè 4312. Se ha cambiato è stato per necessità, visto che Cairo ha fatto il contrario di quanto promessogli e gli ha lasciato almeno una dozzina tra cadaveri, scoglionati e gente con caratteristiche diverse dal calcio che vorrebbe praticare. Il 352 è stata una necessità per limitare al minimo i danni. Quello che deve schiarirsi le idee è Cairo, altro che il mister.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 3 settimane fa

      Mi hai anticipato.
      Sembra abbastanza chiaro che se GP ha abbandonato (credo per la prima volta nella sua carriera) il 4-3-1-2 è perchè con i giocatori a sua disposizione proprio non riusciva a farlo, quindi la disposizione in campo dipenderà dal fatto che arrivi qualcuno di adatto altrimenti si continua così.
      Ultimamente Toronews sta facendo degli articoli stucchevoli: alcuni giorni fa si chiedeva se era meglio cambiare allenatore o intervenire sul mercato, mentre chiaramente queste due cose non sono alternative; pensare che cambiando allenatore degli scazzati si trasformino in belve ed improvvisamente il 532 diventi impenetrabile in difesa mi sembra fantascienza, basta guardare l’ultimo avvicendamento Mazzarri-Longo: si spera che il cambio di allenatore dia una scossa all’ambiente, invece Longo inaugurò la sua panchina con una serie di non ricordo quante sconfitte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata69 - 3 settimane fa

        Volete dire che anche il Milan lo scorso anno non lo ha accontentato?
        Ha cambiato perché si è reso finalmente conto che il suo “credo” calcistico lo porta ad un esonero dopo l’altro . Io ero fortemente contrario al suo arrivo, detesto la difesa a 4, ma ora, se prosegue con la formazione dell’ultima partita, mettendo da parte Linetty, in evidente difficoltà fisica, e con il rientro di Baselli, tanto vale rimanga lui.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

          Detesti la difesa a 4 in generale?
          No perchè, escluse qualche italiana, in Europa, nel mondo, si gioca prevalentemente a 4.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

            Pulit nadal e bona annado.

            Mi piace Non mi piace
          2. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

            Anche a te e a tutti quelli come noi 🙂

            Mi piace Non mi piace
          3. Granata69 - 3 settimane fa

            Perche? Secondo te il Liverpool vince perché ha la difesa a 4? O perché ha Salah , Firmino , Sane?
            Il City vince per la difesa a 4 o perché ha De Bruyne ?

            Mi piace Non mi piace
          4. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

            Era per capire il tuo punto divista caro @Granata69..

            Sicuramente possiamo convenire e affermare che Liverpool e City NON vincono perchè hanno la difesa a 3.

            Mi piace Non mi piace
        2. Mimmo75 - 3 settimane fa

          Al Milan lo hanno messo in croce perché DOVEVA far giocare Suso che col suo calcio non c’entra nulla esattamente come Verdi e Edera. Poi arrivò Zlatan…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Bacigalupo1967 - 4 settimane fa

    Tra i tanti numeri qui proposti, l’unico che conta è solo e che non è aria fritta e il numero 8 che rappresenta i punti in classifica fin qui raccolti.
    L’8 rappresenta anche l’infinito amore per questi colori. Presidente non calpesti e non insulti questo amore.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy