Toro, anche Ljajic tenta Mazzarri: l’ultimo “giustiziere” dell’Inter con il mercato sullo sfondo

Toro, anche Ljajic tenta Mazzarri: l’ultimo “giustiziere” dell’Inter con il mercato sullo sfondo

Focus on / Il fantasista serbo ha deciso l’ultima gara contro i nerazzurri e si candida a prendere il posto dell’infortunato Baselli

di Alberto Giulini, @albigiulini

Adem Ljajic: porta la firma del numero dieci granata l’ultimo precedente tra Torino ed Inter, risalente allo scorso 8 aprile, quando allo stadio Grande Torino la squadra di Spalletti si dovette arrendere ad un gol del fantasista serbo. La vittoria della scorsa stagione contro i nerazurri ha rappresentato il primo apice della gestione Mazzarri e grande protagonista è stato proprio Ljajic, giocatore che ha saputo imporsi nelle gerarchie del tecnico toscano dopo un inizio caratterizzato da numerose panchine.

Da Barreca a Cutrone: il Mamma Cairo è anche anticamera per i futuri talenti

RECUPERATO – L’inserimento di Ljajic nel Toro targato Mazzarri non è stato dei più facili, ma, quando il serbo ha mostrato di aver compreso i dettami del nuovo tecnico, è subito diventato un elemento importantissimo nel 3-4-1-2 che ha caratterizzato lo scorso finale di campionato. In questa stagione appena iniziata il dieci granata non ha ancora trovato l’esordio in una gara ufficiale, penalizzato dalla preparazione iniziata in ritardo a causa del Mondiale e da un piccolo problema muscolare che lo ha bloccato per una settimana. Ora, con una settimana di mercato ancora sullo sfondo, Ljajic ha recuperato appieno e non è da escludere un suo impiego contro i nerazzurri.

INTEGRATO – Con Baselli che difficilmente potrà essere della partita, Mazzarri potrebbe anche pensare a Ljajic, che nella scorsa stagione ha dimostrato di sapersi muovere molto bene tra il centrocampo ed il reparto avanzato. Il giocatore, nel frattempo, appare pienamente integrato con il resto del gruppo ed in grande sintonia con i tifosi. Significativi, in tal senso, due episodi accaduti nel corso della partita contro la Roma di domenica scorsa: ai sostenitori granata che lo hanno accolto con applausi durante il riscaldamento, Ljajic ha risposto con altri applausi. All’ultimo minuto di gara, poi, il serbo si è alzato dalla panchina per fare segno a Sirigu di andare a saltare in area in occasione del calcio d’angolo. Insomma, i presupposti sono buoni: ora la parola passa al campo.

43 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granata - 1 anno fa

    Su Ljajic Mazzarri ha sbagliato la scorsa stagione e,temo, sbagli anche quest’ anno. E’ arrivato che il serbo era in castigo e lo ha lasciato lì fino a quando, per disperazione, non è ricorso a lui. Questa è la verità e ce la ricordiamo tutti, con quel filotto di mancate vittorie senza Ljajic in campo. Con la Roma nella ripesa andava mandato in campo al posto dello spento Baselli (si è acceso solo nei muniti finali quando la frittata era ormai fatta).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. co_riv_637 - 1 anno fa

    Per come la vedo io credo che almeno inizialmente potremo essere un po’ troppo sbilanciati in avanti.Forse sarebbe meglio farlo entrare a partita inoltrata vedendo il risultato ottenuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13658280 - 1 anno fa

    forza mazzarri e lijajc resta xche se i corner e i cross su punizione non li tiri tu la vedo dura a far gol, penso ke il gallo capirebbe.. con tutte quelle palombelle ke ho visto domenica è dura far gol su palla inattiva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 1 anno fa

      Basterebbe che il Gallo lo marcasse sempre Ola. Marcatore, il resto mi è anche un po’ piaciuto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 1 anno fa

    giocano tutti, come no

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 1 anno fa

      Giocheremo in 12 o 13. Con moduli e schemi impensabili. Così fa contenti tutti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Fabio - 1 anno fa

    “Accolto con applausi” e immenso affetto… non capirò mai il motivo per il quale non venisse riservato lo stesso amorevole trattamento a uomini veri come Vives, Gazzi e tanti altri che uscivano per “davvero” con la maglia sudata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maroso - 1 anno fa

      Posso dirti, personalmente, di aver applaudito più volte Vives, soprattutto l’ ultima sera, così come Gazzi e, per esempio, Meggiorini che sbagliava molto ma dava tutto, come dimostrò bene a Milano con l’Inter regalandoci, se ben ricordo, l’ unica sua doppietta.
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Criticare ora l’operato di Mazzarri è un filo prematuro.
    Lo scorso anno ho avuto qualche dubbio nelle partite che contavano contro Viola e Atalanta su tutte, ma fu un’annata particolare, con giocatori non suoi, infortuni etc.
    Tra Roma e Inter potremmo anche non raccogliere punti, ma sarei già contento se giocheremo Domenica come il secondo tempo della partita contro la Roma. Magari un po’ più cinici in attacco e Ljaijc potrebbe essere utile come Assist man. Se gioca e crea qualcosa li davanti Mazzarri si dovrà ricredere in lui e puntare sul 3-4-1-2 che a me come modulo per i giocatori che abbiamo mi sembra l’ideale. E ancora di più domenica senza Baselli.
    Poi sta a lui decidere. Se vinciamo mi va bene qualsiasi modulo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Maroso - 1 anno fa

    L’anno scorso Mazzarri giocava con i giocatori che aveva voluto Sinisa. E questo è un dato di fatto.
    Quest’anno gioca con i giocatori che lui ha riconfermato o ha voluto o, comunaue ha approvato.
    Non esprimo giudizi sommari sulla partita con la Roma.
    Come ho già avuto modo di dire, aspettiamo qualche giornata e poi vedremo. Personalmente stimo Mazzarri come persona (per quel che non si legge) e credo, pur rispettando l’ opinione di tutti, che abbia il diritto e le competenze per essere lasciato tranquillo ad allenare, senza fare il bersaglio di turno.
    Buona serata.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mario66 - 1 anno fa

    Scifo7 ha ragione. Ci vorrebbe più equilibrio nei giudizi e un po’ più di umiltà nei commenti. Detto questo e da come si conosce l’allenatore penso che con squadre di un certo livello cerchi sempre un centrocampo corposo. Pertanto un 3 4 1 2 non si vedrà se non a gara in corso (e sinceramente spero di no perché vorrebbe dire che stiamo perdendo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. unasolafede - 1 anno fa

    Bravo Scifo7. Non capisco perché Cairo spenda un sacco di soldi in allenatori. Basta che apra questo sito, con due euro si porta a casa dei geni che sanno già come l’allenatore (ah già, quello vero) metterà in campo la squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13946570 - 1 anno fa

    Scifo7 sei l’unico che merita risposta.. Io sono un grande estimatore di WM.. La miglior formazione la schierera avrà le idee chiare per farlo con la Roma si è visto un grande toro e appena ci capita l’occasione potremmo tentare anche di fare male.. Siamo tutti capaci di fare gli allenatori e poi magari si viene smentiti dalle mosse del vero allenatore quindi diamo a WM quello che è di WM.. Lui studia l’avversario lui saprà qual’e la miglior formazione

    Cristiano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Scifo7 - 1 anno fa

      Fratello Granata, Mazzarri e Spalletti si odiano quindi tatticamente sarà una grande gara. Ne vedremo delle belle. FVCG.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. iard68 - 1 anno fa

    Quello che si può fare davvero (a Milano) è un 5-2-2-1 con i due terzini con Meite e Rincon a dare equilibrio nel mezzo e davanti Ljajic e Iago a supporto del Gallo. Quando Adem si stanca fuori anche Iago e dentro Soriano e Zaza, i terzini più bassi, Meite e Soriano a sostegno delle punte e senza lasciare autostrade…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-14003131 - 1 anno fa

    Forza Adem!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13964747 - 1 anno fa

    Proviamo a non dare sempre per scontato Belotti….ci avevate mai pensato? E comunque soriano e Ljajic non sarebbero male sacrificando rincon. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. m.gandin_920 - 1 anno fa

    grande Scifo7!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Sterry - 1 anno fa

    Diciamo che le aternative non mancano;
    a centrocampo sicuri del posto Meite, e Rincon per il 3o posto Soriano, Lukic e Adem

    Davanti Belotti con o Jago o Zaza

    Io proporrei una strategia simile che con la Roma, primo tempo contenimento quindi dentro Jago e Soriano o LUkic;
    secondo tempo piu propositivi con Zaza al posto di Jago e forse Adem al posto di Soriano;

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. toroscatenato - 1 anno fa

    Tutti zitti! È tornato Vanni! Con le sue sentenze su WM
    Mi sei mancato…ora illuminaci tu che hai il verbo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 1 anno fa

      A me personalmente fa cacare, però ne scrivo perché è allenatore del Toro. Se no mi sganascerei dalle risa a sapere che ha ancora trovato una squadra da allenare. Imnagino domenica a San Siro 60.000 interisti che gli faranno la ola alla sua entrata in campo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. BeuoGranata03 - 1 anno fa

    Vanni, con la roma terzino giocava Berenguer, che è quasi un attaccante, contro l’Inter giocherà Ansaldi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 1 anno fa

      Giocherà uguale. L’unico dubbio che avrà sarà se Iago o Zaza in appoggio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. iard68 - 1 anno fa

    L’unica speranza di combattere contro l’Inter e le altre grandi è avere Ljajic in giornata! Puoi anche vincere altrimenti, ma solo per una ripartenza indovinata o un episodio in quelle 4/5 volte che arriviamo nell’area avversaria. Speriamo lo faccia giocare e che Adem riesca ad inventarsi qualcosa, altrimenti dovremo salutarlo. E saremo molto più deboli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Scifo7 - 1 anno fa

    Ventura non vi andava bene, Mihaijlovic non vi andava bene, Mazzarri non vi va bene…. chi vendono era buono, chi comprono non è buono….chi gioca deve fare panca, chi fa panca deve giocare….Ma come cacchio siete messi??????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 1 anno fa

      Un misto tra i 3 sarebbe l’ideale. Questo sarebbe gorso solo il tattico per andare a giocare col Real a Madrid.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iard68 - 1 anno fa

      Beh io non sono tra quelli che criticano il toro e cairo sempre e comunque. Riguardo gli allenatori però… stendo un velo pietoso. Hai ragione, non ce n’è uno che mi piaccia davvero; tutti con difetti enormi che ne pregiudicano meriti ed efficacia. Il migliore dell’era cairo è stato senza ombra di dubbio Ventura, che non mi entusiasmava perché troppo difensivista, ma che aveva un gioco e schemi pur con una squadra di gran lunga più debole di quella di oggi. Mazzarri, secondo me, poteva aver senso subito dopo, senza dover cambiare troppo e mantenendo la difesa a 3, non certo dopo l’interregno serbo che ha spazzato via tutto quello che c’era di buono… compreso il gallo (quello che segnava!). Per carità stiamo a vedere che combina Mazzarri, se fa bene io faccio festa! Ma il fatto che giochi così tanto in contropiede, che preferisca imbottire la squadra di centrocampisti e difensori (il suo è un 5-3-2 proprio come Ventura), le scelte che sacrificano chi ha i piedi buoni, la lentezza cronica nel fare i cambi (mai prima del 70 salvo infortuni…) a me personalmente non piace e anzi delude molto. Spero di sbagliarmi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Vanni - 1 anno fa

        Ti faccio solo un appunto: Belotti con Miha 26 goals. Non capisco perché dici il contrario.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. iard68 - 1 anno fa

          Si, è vero, li ha fatti, ma il primo anno; poi con il modulo avanti tutta (e gli infortune) ha perso la bussola.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Vanni - 1 anno fa

            Il modulo era più equilibrato dell’anno prima con Ljaic a fare il trequartista. Purtroppo il Gallo coi problemi fisici e mentali che ha avuto ha segnato meno della metà, se no giocheremmo la EL sempre con Sinisa.

            Mi piace Non mi piace
  20. Vanni - 1 anno fa

    Ha giocato il 5-3-2 in casa con la Roma e va a fare il 3-4-1-2 a Milano con l’Inter? Mah.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. m.gandin_920 - 1 anno fa

    arroganza e…ignoranza tattica di chi?
    ci sono ancora vedovi adulatori e piangenti di Sinisa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. PaCo68 - 1 anno fa

    Dentro dal primo minuto 343 o 3412 con Belotti e Falque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Vanni - 1 anno fa

    Immagino che quel suggerimento a Sirigu lo abbia fatto perché il guru era in tribuna. Ma cone si permette, qui solo il guru sa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. user-13758358 - 1 anno fa

    giudizi ancor prima di vedere come WM si giocherà la partita…complimenti io non riuscirei
    mimmobg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 1 anno fa

      Meglio la polizia che il pronto soccorso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Vanni - 1 anno fa

    Però dovrebbe fare il medianaccio contro l’Inter. Per quel ruolo sarebbe stato più portato Molinaro che lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. coach53 - 1 anno fa

    purtroppo Mazzarri considera Ljajic … come il formaggio sul pesce all’acqua pazza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. thranduil1981 - 1 anno fa

      Il che ne dimostra la sconfinata arroganza ed ignoranza tattica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. PrivilegioGranata - 1 anno fa

    Primo tempo di catenaccio a sfiancare i nerazzurri; nel secondo si passa al 3-4-1-2 con Ljajic a ispirare Belotti e Zaza. Eh?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. thranduil1981 - 1 anno fa

      Io l`ho metterei dal primo minuto con Zaza e Gallo davanti. Per una volta wm metti da parte il ruolo di prima donna “il capitano sono io” e dimostra un minimo di umilta`.grazie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. g.comott_481 - 1 anno fa

        LJiaic al posto di Baselli a fare da mezzala e/obtrequartista dietri Gallo e Iago.
        A seconda di come andranno le cose si vedra’ se inserire Zaza come seconda punta (al posto di Iago e/o Ljiac) e Soriano a meta’ campo.
        Tutto sommato qualche alternativa in piu’ dello scorso anno l’abbiamo.
        Ricordo le partite con Sadiq

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Vanni - 1 anno fa

      Catenaccio non esiste più. Si dice gioco pragmatico. Suona meglio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy