Toro, Belotti: “Non penso alla clausola. Champions e Mondiale, due sogni”

Toro, Belotti: “Non penso alla clausola. Champions e Mondiale, due sogni”

L’intervista / Il giocatore ha parlato ai microfoni di Sky Sport

di Redazione Toro News

Ha rilasciato un’intervista a Sky Sport in occasione dello speciale L’anno del Gallo – L’intervista Andrea Belotti, protagonista di una stagione da urlo con il Torino e con la Nazionale. L’intervista, che potrete ascoltare integralmente dalle 19.30, tocca alcuni punti chiave del presente e del futuro dell’attaccante: eccone alcuni.

“I 100 milioni? Ormai nel calcio si parla di cifre esorbitanti. Il mercato si è alzato a dismisura rispetto agli ultimi anni. Non è un peso per me né per mio padre, perché si sente parlare di cifre esorbitanti: non cambia molto per loro, se hai i miliardi dietro. Non mi sono mai fermato a pensare al valore di questi 100 milioni, perché penso che questo valore lo debba definire il campo”.

VERONA, ITALY - APRIL 23: (EDITORS NOTE: Image has been converted to black and white) Andrea Belotti of Torino FC looks on prior to the Serie A match between AC ChievoVerona and FC Torino at Stadio Marc'Antonio Bentegodi on April 23, 2017 in Verona, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)
VERONA, ITALY – APRIL 23: (EDITORS NOTE: Image has been converted to black and white) Andrea Belotti of Torino FC looks on prior to the Serie A match between AC ChievoVerona and FC Torino at Stadio Marc’Antonio Bentegodi on April 23, 2017 in Verona, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Poi un commento sul compagno Dybala, leadr della Juventus semifinalista di Champions e compagno di Belotti a Palermo: “Ci ho giocato insieme, dalla B alla A si è completato. Mi sarebbe piaciuto giocare con lui, ma la coppia erano lui e Vazquez: mi ha insegnato molto, è un ragazzo bravo e un vero professionista. C’è un po’ di rammarico, ma nel calcio va accettato tutto”.

Il mercato se parte Belotti

Poi, una battuta sugli esempi: “Shevchenko era ed è un idolo, per la fame in campo e la tranquillità e la professionalità fuori. La maggior parte delle sue partite le ho viste nei video, qualche volta allo staio con mio papà e mio fratello. Non l’ho mai incontrato, ma la mia ragazza e il ragazzo che curava la mia immagine mi hanno fatto arrivare un messaggio di auguri di compleanno da parte sua. Ero felice come un bambino, mi sono messo a piangere dalla gioia. Somiglianze? Al di là di piccole caratteristiche, ogni giocatore è unico”.

Il mercato se Belotti rimane

Infine, una battuta sugli obiettivi personali: “Champions e Campionato del Mondo sono due sogni per ogni calciatore. In Nazionale ho subito notato l’unità del gruppo, anche dopo l’eliminazione con la Germania. L’inserimento di giovani forti è stato importante, che possono crescere bene grazie agli insegnamenti ed ai consigli del mister e dei giocatori con più esperienza”.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Como Granata - 3 anni fa

    Mah!
    Io non sarei cosi’ pessimista…
    Certo che dovendo scegliere tra rinunciare a 100 Ml. avendolo ancora un’anno NON motivato col rischio di un grave infortunio…,preferisco che vada via subito!
    Io speravo…ma mi rendo conto che sono ancora un inguaribile “Romantico”…
    che diventasse il nuovo “TOTTI” in salsa GRANATA!
    Per il resto, perché criticarlo…tutti i giocatori professionisti sperano di giocare in “Champions” e di vincere un mondiale…e’ la nostra societa’(Torino FC) che dovrebbe iniziare ad adeguarsi e a chiedersi se questa benedettta “ASTICELLA”…la si vuole alzare oppure NO!!!
    Chi piu’ spende piu’ guadagna….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Torogranata - 3 anni fa

    Champions e Mondiale….ma il Toro l’anno prossimo fa la Champions?? Caro Gallo abbiamo capito che ti sei rotto anche tu di tutta questa mediocrità Cairese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gam66 - 3 anni fa

    Prepariamoci ai saluti e guardiamo avanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy