Toro, Bonazzoli e l’importanza del gruppo: il gol decisivo dall’uomo meno atteso

Focus on / In bilico fino agli ultimi minuti di mercato, il centravanti ha ripagato la fiducia di Nicola con il gol che ha completato la rimonta

di Alberto Giulini, @albigiulini

Il gruppo prima di tutto. Ha portato pochi concetti ma molto chiari Davide Nicola, che in tre partite è già riuscito a dare una sua impronta alla squadra. “A me interessa sempre e soltanto il gruppo, tutti avranno l’opportunità di essere determinanti” aveva spiegato alla vigilia il tecnico granata. E così è stato, perché sulla pazza clamorosa rimonta di Bergamo c’è la firma di Federico Bonazzoli, quello che forse era l’uomo meno atteso.

BERGAMO, ITALY – FEBRUARY 06: Davide Nicola, Head Coach of Torino FC and Amer Gojak of Torino FC celebrates following the Serie A match between Atalanta BC and Torino FC at Gewiss Stadium on February 06, 2021 in Bergamo, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

L’OBIETTIVO DEL TORO – Fino all’ultima mezzora di mercato il centravanti scuola Inter è stato più fuori che dentro. Ci ha provato il Crotone, quindi ad andarci vicino è stato anche il Parma, ma alla fine Bonazzoli è rimasto in granata. E lo ha fatto con lo spirito giusto, nonostante le gerarchie lo vedessero partire come quinta scelta nel reparto avanzato. “Vi assicuro che siamo tutti concentrati su quello che ci interessa” aveva puntualizzato Nicola alla vigilia, facendo chiarezza sul gruppo a sua disposizione: “Prima della chiusura del mercato abbiamo avuto la possibilità di parlarci chiaramente da uomini. Perché gli uomini che hanno valore si parlano una volta sola, è sufficiente. Chi è rimasto in questo gruppo ha dimostrato di avere a cuore l’obiettivo del Toro e questa è l’unica cosa che conta”.

BERGAMO, ITALY – FEBRUARY 06: Federico Bonzzoli of Torino FC celebrates with team mate Andrea Belotti after scoring their side’s third goal during the Serie A match between Atalanta BC and Torino FC at Gewiss Stadium on February 06, 2021 in Bergamo, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

IL GRUPPO – Nicola si è quindi confermato assolutamente di parola: non ha avuto problemi problemi a rilanciare Nkoulou dal 1′, così come ha gettato nella mischia Bonazzoli nel momento più delicato della gara. Ed il centravanti è stato bravo a ripagare la fiducia concessagli: entrato in campo all’81’, ha lottato senza risparmiarsi per nove minuti più recupero ed ha trovato il gol del definitivo 3-3. Conferma evidente di un giocatore pronto a sfruttare ogni minima opportunità per essere determinante. Perché, come ha voluto sottolineare Nicola nel post partita, “è solo dentro un gruppo che le qualità del singolo vengono fuori”.

37 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Comotto - 3 settimane fa

    Da riscattare senza dubbio… Non x il gol di ieri ma perché è giovane e lo scorso anno alla Samp ha fatto bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granatadellabassa - 3 settimane fa

    Bonazzoli non ha avuto tante possibilità di mettersi in mostra. Non abbiamo quindi elementi per giudicarlo. Paga la presenza dei supervalutati Zaza e Verdi che un mister deve far giocare per aiutare l’azienda Toro a piazzarli altrove. E in parte nella speranza che i due tornino ai livelli del passato. Scelte comprensibili ma rischiano di farci perdere potenziali ottimi giocatori.
    Difficile dire se Bonazzoli è ad un passo dall’esplosione o meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gigiotto - 3 settimane fa

    X salvarci dobbiamo giocare sempre con due attaccanti, quindi ci sarà posto per tutti, la sola speranza che abbiamo è che a turno facciano gol come ieri Bonazzoli quando è entrato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. paulinStantun - 3 settimane fa

    Io non escluderei che tra Zaza, Bonazzoli e Sanabria dovranno uscire i due attaccanti titolari per il Toro 2021-2022.
    Detto questo sono certo che per brocco che possa essere Bonazzoli non può di certo fare peggio di Zaza (in attesa che quest’ultimo faccia fra due o tre mesi un’altra partita decente in modo che si possa ricominciare a dire che Zaza si è ritrovato).
    E’ giovane e ha ancora poca esperienza: anche a me (come detto da altri) ricorda un po’ il primo Belotti… Non oso sperare che possa fare le stesse cose, però chissà…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. CUORE GRANATA 44 - 3 settimane fa

    A mio parere tutto dipenderà dal mantenimento o meno della Categoria e dalle “stravaganti clausole” presenti nei contratti.Ritengo che a Bonazzoli occorra comunque dare maggiore spazio e fiducia.In questo senso ritengo che Nik farà scelte oculate e di buon senso.A proposito di “clausole stravaganti”mi chiedo, ma in particolare lo chiedo “alle truppe cammellate”del Pres.,qualora Nik dovesse centrare l’obiettivo con un monte punti inferiore a quanto previsto in contratto,ipotesi pressochè certa visto l’attuale trend, Urbano dovrebbe in ogni caso confermarlo ovvero”bye bye Nick”? come ha fatto con Asta & Longo? Conoscendo ormai “il toco de corda”mi pare essere una domanda legittima.Sempre FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 3 settimane fa

      Io non ho un cammello e ieri sera ero a cena da amici ma Cairo non c’era, quindi quello che scrivo sono supposizioni: secondo me se il Toro si salva Nicola resta.
      Per carità, Cairo non sarebbe nuovo a ripetere gli stessi errori (anzi sembra uno specialista di questa disciplina) però onestamente paragonare Longo a Nicola è un po’ azzardato (e non sono affatto sicuro che mandare via Longo sia stato un errore). Longo aveva si una squadra un po’ in disarmo, ma partiva da un monte punti abbastanza notevole, Nicola si è trovato una squadra frullata e con pochissimi punti, quindi in caso di salvezza l’impresa sarebbe di tutt’altro spessore.
      Nicola inoltre ha un certo curriculum, che al momento Longo non può neanche sognare.
      Poi obbiettivamente bisogna dire che il Toro di Nicola sembra lontano parente di quello di GP: non so se è tutto merito di Nicola, però almeno un po’ sicuramente si!!!
      Il Toro di Longo migliorò praticamente in nulla rispetto a quello di mazzarri e i risultati non furono di certo migliori (non sto assolutamente difendendo Mazzarri e credo che il suo tempo al Toro fosse finito e quindi era inevitabile la sua sostituzione).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 settimane fa

        La penso come te

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Rimbaud - 3 settimane fa

        condivisibile ciò che dici

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granatadellabassa - 3 settimane fa

      A quanto ammonterebbe questa media punti da conseguire?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. CUORE GRANATA 44 - 3 settimane fa

        A punti 1,5\1,4 a partita,in sostanza dovrebbe chiudere ad oltre 40 punti che ritengo essere una “clausola capestro”..poi Urbano potrebbe sempre cambiare idea,ipotesi difficile per chi è ammantato nel Suo delirio di onnipotenza.Ecco perchè non casualmente ho posto la domanda in particolare alle fedeli “truppe cammellate”.Disapproverebbero il “Deus ex machina”così amato ed ammirato?.Buon proseguimento granatadellabassa e sempre FVCG!!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Rimbaud - 3 settimane fa

    Sempre detto che questo ragazzo ha potenzialità. Lo stiamo bocciando dopo neanche averlo visto in pratica visto che ha giocato pochissimo. Ricorda il primo Belotti, è ancora acerbo, ma si vede che potenzialmente è un giocatore vero.
    Ci penserei bene prima di non riscattarlo, soprattutto se il capitano non rinnova. Sicuramente merita delle chances in più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fabry - 3 settimane fa

    C’è l’obbligo di riscatto a 8 milioni al raggiungimento di Tot presenze ecco perché volevano venderlo a tutti i costi,la stessa cosa è su Sanabria quindi l’editore Alessandrino a fine stagione potrebbe essere costretto a spendere una quindicina di milioni + bonus……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro_felix - 3 settimane fa

      Mettiamo che ti fa una caterva di gol, se proprio non lo vuoi, lo rivendi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. tafazzi - 3 settimane fa

      Riscatto obbligatorio alla decima marcatura

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. granata70 - 3 settimane fa

    Leggo entusiasmo per Bonazzoli e ci sta soprattutto che è un giovane con potenzialità ed è nostro. Ma non si può dopo 10 min di gioco esaltarlo e chiedere un posto da titolare al posto di Zazza dopo averlo massacrato per 5 mesi. A noi serve un giocatore pronto che possa essere un degno sostituto ma ancora deve mostrare di poter essere la prima scelta. Perché siamo i primi che dopo una partita non buona siamo pronti a condannarlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. renato (quello vero) - 3 settimane fa

      Allora diciamo che Zaza ha già abbondantemente dimostrato di NON essere una prima scelta affidabile.
      Non ci penserei due volte a metterlo titolare al posto del pelato, non credo proprio possa fare peggio.
      Anche ieri il protestatore seriale ha sbagliato tiri piuttosto facili per un atleta professionista, tra l’altro capitatigli sul piede giusto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Toro_felix - 3 settimane fa

      Guarda che sono stati i suoi goal a salvare gli strisciati dalla B SOLO l’anno scorso! Zaza chi ha salvato? Poi per me posso restare tutti visti i 5 cambi a disposizione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. paulinStantun - 3 settimane fa

      Tranne 2-3 partite l’anno Zaza potrebbe essere sostituito anche da uno dei giardinieri dello stadio, quindi credo che Bonazzoli lo possa fare: mal che vada non servirà a niente come Zaza…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Paul67 - 3 settimane fa

    In tribuna ieri per un attimo hanno inquadrato Cairo, parlava con qualcuno che sembrava Maifredi, é stato un attimo ma a me sembrava proprio l’ex venditore di champagne.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Salentogranata - 3 settimane fa

    Vorrei capire meglio l’obbligo di Bonazzoli.. è dettato dalla salvezza del Toro uno e lui che segna 7/8 reti due?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Paul67 - 3 settimane fa

    Grande in ornata, Verdi comunque sta mettendo ottimi cross.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. zac65 - 3 settimane fa

    Bonazzoli è forte, meglio di Zaza sicuro.A giugno,via il gobbo e investire su questo ragazzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. leggendagranata - 3 settimane fa

    Il caso Bonazzoli dimostra che il Toro in attacco non era messo così male, avenco lui, Belotti e Zaza. Spero che Sanabria sia veramente determinante, come ieri lo è stato Mandragora, altrimenti non si capisce perchè andare a spendere soldi per un’ altra punta quando è sulla fascia sinistra che ci sarebbe stato bisogno di un rinforzo: Murru finora ha deluso (un pochino meglio ieri, ma nei primi 25′ è stato un incubo) e di Ansaldi non c’ è da fidarsi per via delle sue precarie condizioni fisiche.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Toroatene - 3 settimane fa

    Bonazzoli c’è. Il colpo di testa era perentorio e mirato. Mi sembra che in attacco con tanta elevazione non arrivi nemmeno il nostro capitano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. puliciclone11 - 3 settimane fa

    Bravo, ha dimostrato carattere e quel urlo rabbioso verso la panchina forse rivolto a Vagnati che ha cercato fino all’ultimo di farlo fuori…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

      Vagnati chi??
      🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granata70 - 3 settimane fa

      Vagnati lo ha preso. se sta al toro è perché Vagnatici ha creduto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 3 settimane fa

        Sbagliato!! Sta al Toro perché lo ha voluto Giampaolo. Se stava per andare via è proprio per colpa di Vagnati. Per fortuna, dico io, il ragazzo voleva e vuole restare. Nicola mai ha detto di darlo via.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

          Esatto Granata !

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 3 settimane fa

            Ciao @Bacigalupo, troppi gobbi in questo sito. Sento la puzza.

            Mi piace Non mi piace
        2. Mazz - 3 settimane fa

          Ciao Granata, quindi ritieni Vagnati un incompetente totale? Chi vedresti al suo posto?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Gallochecanta - 3 settimane fa

            Petrachi

            Mi piace Non mi piace
    3. paulinStantun - 3 settimane fa

      Io non sono nella testa di Bonazzoli, ma anche a me la sua esultanza rabbiosa ha fatto pensare qualche cosa del genere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

    Breaking news.
    “Avvistato ieri sera a Bergamo alta editore alessandrino disperato per la paura di dover riscattare il calciatore oggetto dell’articolo al raggiungimento degli obiettivi stabiliti e contrattualizzati ad inizio stagione”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 3 settimane fa

      Ma chi è l’editore alessandrino?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

        Così pare coscritto.
        Editore alessandrino.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. AustraliaGranata - 3 settimane fa

    Allora diamogli piu` spazio e leviamoci dai … quella zavorra di Zaza. FVCG!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy