Toro, buone indicazioni

Toro, buone indicazioni

L’analisi di Torino – Brommapojkarna a mente fredda / Granata precisi e volitivi ma in attesa di avversari più tosti

di Roberto Maccario

 

Tutto troppo facile per questo Toro. Gli svedesini del Brommapojkarna si sono rivelati un avversario davvero morbido, che non ha impegnato più di tanto i granata, in attesa di sfide ben più probanti.
Tuttavia, dopo la buona prestazione offerta ieri sera dalla sua squadra, Mister Giampiero Ventura ha di che sorridere.
Il Torino ha infatti confermato di avere a disposizione una buona intelaiatura di gioco, una manovra fluida e avvolgente e schemi già perfettamente metabolizzati dai nuovi, che si sono subito messi in luce con grande voglia di stupire.
Buone in particolare le prove di Nocerino e Ruben Perez sulla mediana, Martinez in attacco e, soprattutto, di Molinaro sulla sinistra, inesauribile stantuffo capace di abbinare quantità e qualità.
Un’altra nota positiva è stato senza dubbio il ritorno di Darmian, subito in forma nonostante l’inizio tardivo di preparazione rispetto ai compagni, mentre l’esordio con gol del figliol prodigo Quagliarella ha regalato un momento di grande suggestione.
Tutti contenti dunque, ma questa vittoria così netta deve rappresentare solo il punto di partenza per un’altra ottima stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy