Toro, che beffa: Larrondo e Bovo “multati” per il cartellino giallo contro il Rubin Kazan

Toro, che beffa: Larrondo e Bovo “multati” per il cartellino giallo contro il Rubin Kazan

Il Giudice Sportivo sanziona l’attaccante ed il difensore del Torino per l’ammonizione rimediata in amichevole: 1.000 euro a testa di multa

di Redazione Toro News

No, non è uno scherzo: la Lega di Serie A ha deciso di multare i giocatori che, in occasione delle amichevoli pre-campionato, hanno rimediato sanzioni come espulsioni ammonizioni. Ecco perché, come da comunicato diramato in questi minuti, a Marcelo Larrondo e Cesare Bovo è stata inflitta una multa di 1.000€ a testa per i cartellini gialli rimediati a Riscone di Brunico lo scorso 24 luglio in amichevole contro il Rubin Kazan. La Lega ha, infatti, inteso estendere il trattamento sanzionatorio anche alle amichevoli, e, non potendo usare le diffide, né le squalifiche, ha optato per la sanzione pecuniaria.

Ecco il comunicato:

Il Giudice Sportivo,

esaminati il referto arbitrale relativa alla gare “amichevoli”:

Torino-Rubin Kazan del 24 luglio 2014

considerato che, in conformità ad un orientamento interpretativo da tempo consolidatosi (dal C.U. n. 61 del 27 agosto 1997 al più recente C.U. n. 8 del 1° agosto 2013), il trattamento sanzionatorio di condotte disciplinarmente rilevanti accertate in gare “amichevoli” deve opportunamente riflettere la peculiarità di tali eventi caratterizzati, sia in Italia che all’Estero, da non omogenei moduli organizzativi, condizioni ambientali, impegno agonistico e calendarizzazione;

considerato, in particolare, che per esplicita previsione normativa (art. 19, comma 10 CGS), l’espulsione dal campo di un calciatore ne determina la consequenziale squalifica esclusivamente in occasione di una gara ufficiale, consentendo in tal modo l’applicazione, in occasione di gare “non ufficiali”, qualora ne ricorrano le condizioni, di una sanzione meno afflittiva e che analoga discrezionalità deve essere riconosciuta in tema di ammonizioni e, più in generale, in riferimento ai minimi edittali normativamente indicati, onde evitare incongrui effetti sulle gare di campionato,

delibera

di adottare i seguenti provvedimenti sanzionatori:

CALCIATORI NON ESPULSI

AMMENDA € 1.000,00

BOVO Cesare (Torino): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario. LARRONDO Marcelo (Torino): per comportamento non regolamentare in campo.

Il Giudice Sportivo: dott. Gianpaolo Tosel”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy