Toro, con Massa precedenti negativi. E quel Torino-Milan del 2013…

L’arbitro / In stagione il fischietto d’Imperia ha diretto le gare contro Genoa e Sassuolo

di Redazione Toro News

I precedenti con Davide Massa, che dirigerà la sfida con la Lazio, sono tutt’altro che rosei per i granata. In totale sono stati 12 gli incroci tra il Toro e l’arbitro ligure: 5 sconfitte, 5 pareggi e due sole vittorie con Massa come fischietto. La prima volta che l’arbitro di Imperia ha diretto una partita del Toro fu nella stagione 2012/2013, il primo anno dal ritorno in Serie A per i granata. La formazione allora allenata da Gianpero Ventura si impose con un sontuoso 1-5 in casa dell’Atalanta. Dopo l’iniziale vantaggio nerazzurro firmato Denis il Toro dilagò con la doppietta di Bianchi e i gol di Stefanovic, Gazzi e D’Ambrosio. Da quel 30 settembre 2012 però, Massa non ha mai portato bene ai granata. Tra i casi più contestati: quel Torino-Milan finito 2-2 nella stagione 2013-2014.

LEGGI: Torino-Lazio, arbitra Massa. Al Var c’è Nasca

Nel finale di partita, l’arbitro ligure non consenti ai granata di sostituire Larrondo, che si era infortunato. Il gioco continuò e l’azione portò Pasquale a commettere fallo su Poli in piena area, Balotelli pareggiò dal dischetto tra le polemiche. Massa inoltre fu al VAR nel Torino-Roma che aprì la stagione 2018-2019; fu attaccato dalla società granata per non aver suggerito all’arbitro Di Bello un rigore su Iago Falque. In stagione Massa ha diretto la vittoria granata in casa del Genoa. Lo stacco di Bremer al 77′ ha steso i grifoni all’epoca ancora allenati da Thiago Motta. L’ultimo precedente risale invece a gennaio, quando il Toro di fece rimontare in casa del Sassuolo, aprendo il ciclo che ha portato i granata dalla zona Europa alla lotta per non retrocedere.

Cuore Granata

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 5 mesi fa

    Se già ci “hanno remato contro”, e il Toro è stato maltrattato da Maresca e Mariani, che avevano precedenti positivi, immaginiamo cosa succederà con questo, che di danni al Toro ne ha già fatti tanti in precedenza!
    E contro la Lazio, poi…
    Roma vuole lo scudetto, la Capitale vuole lo scudetto, che manca da troppi anni.
    Impensabile sottrarre punti ai capitolini di turno!
    Già la città di Torino sta sullo stomaco a tutti, perché la Juve si mette sempre di traverso e questo benedetto scudetto se lo porta sempre a casa lei, lasciando Roma, Milano e Napoli a bocca asciutta!
    Aggiungiamo poi che, contro la Juve, è difficile spuntarla per tutti, e non intendo calcisticamente parlando.
    I nostri “cugini” un
    “certo potere” lo hanno, e lo sfruttano e ne godono sempre appieno!
    Quindi, se non si riesce a farla pagare a loro, perché non “vendicarsi”, e farla pagare almeno a quei “derelitti sognatori” del Toro?
    Per Romani, milanesi e napoletani tutto ciò che ha a che fare con la nostra città è ostico, duro da digerire!
    Credete che facciano qualche distinzione, tra noi e i “gobbi”???
    Io temo di no!
    Facile poi rivalersi “almeno” sui più deboli…
    Fantascienza??
    Può darsi, ma almeno si spiegherebbe perché nello “stabilimento-calcio” il Toro è stato sempre inviso e maltrattato!
    E questo con qualsiasi presidente e con qualsiasi allenatore!
    Piovono “aiutini per tutti”, ma il Toro è sempre “dietro a tutti” nelle preferenze e nelle agevolazioni..
    Ora persino secondo al Genoa, che “pare debba essere salvato ad ogni costo”!
    Noi, poi, ci mettiamo sempre del nostro x rovinarci con le nostre stesse mani!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxx72 - 5 mesi fa

    Sistemati di nuovo ben bene. Grazie grazie grazie grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pik67 - 5 mesi fa

    Sono d’accordo che trovare le colpe della nostra sconfitta oppure di una stagione fallimentare nell’arbitro di turno è deleterio.Le ragioni per cui siamo finiti così,hanno un nome e un cognome!Bisogna però dire che la resa degli arbitri è penosamente condizionata dal comportamento tenuto in campo.Questo strumento del Var che ha cambiato o doveva cambiare le lacune dell’arbitro in campo,ha mille interpretazioni,proprio per essere aggirate…Per esperienza nel settore,vi posso dire che le gerarchie esistono e non possono essere scavalcate…C’è una sottile comunicazione tra il Var e l’arbitro e in ogni caso,se decide di non visionare l’episodio,non ci va!Così non serve,a Cagliari,la prestazione penosa del Toro,a parte l’innesto di Verdi e Ansaldi che potevano cambiare le sorti della partita,l’arbitro ha sbagliato tutto,concessione del rigore che non c’era,quì se non andava al Var,non so cosa sarebbe successo…annullamento del goal di Simeone,poi convalidato e poi i due episodi in area del Cagliari e quanto meno uno dei due è rigore!Mariani ha commesso troppi errori…Questi episodi,vanno visti al Var,altrimenti togliamo sta cagata perchè come si gestisce,fa pena…Guardate Lazio -Fiorentina,vi sembra normale?Poi si può dire tutto,l’arbitro va a vedere e conferma quello che ha fischiato e allora?Tornando al calcio giocato,sarà dura,ma non solo per noi,vediamo quello che sta succedendo a tutte le squadre in fondo alla classifica….Io spero che il Toro si salvi,ma certa gente deve sparire da questa società!!!Pensate che cambierà qualcosa?Noooooooooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13658761 - 5 mesi fa

    Sarà anche un arbitro che nn ci porta particolarmente fortuna ma nn attacchiamoci sempre a ste cose abbiamo una squadra scarsa, molle che forse pensa già alle vacanza senza capire il rischio che corre perché sei punti di vantaggio sulla terzultima nelle prossime quattro di cui tre con Lazio Juve ed Inter è un attimo perderli. Quindi fuori le palle e vinciamo almeno con Brescia, Genoa di modo che poi con un paio di pareggi di togliamo dalla zona rossa

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy