Toro, da Izzo a Gojak: ecco le “specificità nel ruolo” di cui parla Giampaolo

Approfondimento / I ruoli del Torino in attesa del rientro di Baselli. E Giampaolo: “Per ogni calciatore vogliamo individuare un ruolo specifico”

di Nicolò Muggianu

Marco Giampaolo alla ricerca della “specificità nel ruolo“. Con questo termine, nella conferenza stampa di ieri, il tecnico del Torino ha spiegato la necessità – da parte sua e del suo staff – di individuare un preciso collocamento in campo per ogni singolo giocatore presente in rosa. Un ruolo che abbia chiari compiti e specifiche necessità tattiche, che permetta così al Torino di ampliare il “pensiero collettivo”, mirando altresì ad “individuare un calciatore da collocare in ogni ruolo, così che se ne dovesse mancare uno l’altro sarebbe in grado di sostituirlo degnamente”.

DIFESA – Partendo dalla difesa, ecco allora le probabili “specificità di ruolo” di cui parla Giampaolo. Oltre all’inamovibile Sirigu in porta (i cui sostituti dovrebbero essere prima Milinkovic-Savic e poi Ujkani), al centro i titolari dovrebbero essere Bremer sul centro-sinistra e Nkoulou sul centro-destra con Buongiorno e Lyanco pronti a subentrare dalla panchina. Sugli esterni, almeno sulla carta, i titolari di ruolo dovrebbero essere Rodriguez a sinistra e Vojvoda sulla destra. Le riserve? Murru a sinistra, Singo e Izzo a destra, anche se l’ex Genoa, come confermato dallo stesso Giampaolo, “ha sempre fatto il terzo di difesa a tre, lo sappiamo tutti, ma l’ho sempre provato terzino destro“.

FLORENCE, ITALY – SEPTEMBER 19: Armando Izzo of Torino FC in action during the Serie A match between ACF Fiorentina and Torino FC at Stadio Artemio Franchi on September 19, 2020 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

CENTROCAMPO – Passando al trio di centrocampo, il duo che si alternerà in cabina di regia (in attesa del recupero di Baselli, che potrebbe tornare a dicembre) sarà – come confermato da Giampaolo – quello composto da Rincon e Segre. Come mezze ali invece, a sinistra Linetty parte favorito sull’adattato Ansaldi, mentre a destra dovrebbero alternarsi Meité ed il neo-acquisto Gojak. Il nuovo numero 10 del Torino, infatti, al momento è considerato una mezz’ala da Giampaolo, che ieri ha spiegato: “Gojak? Gli abbiamo dato la collocazione da mezzala. Andrà a ricoprire quel ruolo”.

TREQUARTI – Con Gojak, almeno per il momento, utilizzato nel ruolo di mezz’ala destra, sulla trequarti dovrebbe essere una questione esclusiva tra il titolare Simone Verdi e l’alternativa Sasa Lukic. Il centrocampista serbo, in particolare, recentemente è stato provato anche nel ruolo di trequartista: posizione che ha già ricoperto durante la gestione di Mazzarri, alternando la fase di interdizione a quella di aiuto e costruzione della manovra offensiva. Discorso simile quello che riguarda Verdi che, salvo sorprese, partirà davanti nelle gerarchie del tecnico.

TURIN, ITALY – JULY 16: Sasa Lukic (L) of Torino FC scores a goal during the Serie A match between Torino FC and Genoa CFC at Stadio Olimpico di Torino on July 16, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

ATTACCO – In attacco, dando pressoché per scontata la presenza di Belotti, c’è da capire chi sarà l’altro titolare di ruolo. A giocarsi un posto saranno quasi certamente Bonazzoli e Zaza, con il neo acquisto della Sampdoria che già quest’oggi dovrebbe fare il suo esordio in Serie A grazie anche all’indisponibilità dell’ex Valencia. Oltre ai tre giocatori già citati però, Giampaolo potrà fare affidamento anche sulla freschezza di Millico ed Edera che – come spiegato dal mister – occuperanno idealmente i ruoli di quarto e quinto attaccante in rosa.

TORINO, LE PROBABILI “SPECIFICITÀ DI RUOLO” DI GIAMPAOLO

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 1 settimana fa

    QUEST’ANNO CI DIVERTIAMO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pato - 1 settimana fa

    Tutto sommato abbiamo anche buoni giocatori … per un 3-5-2! Ma possibile che un allenatore di serie A non abbia la flessibilità per adattarsi al materiale umano disponibile?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Rimbaud - 1 settimana fa

    Anche il discorso di Gojak, dalle immagini che si vedono su youtube e dalle partite in nazionale è chiaramente un trequartista, dotato di un passaggio filtrante che non vedo da almeno un paio di anni. Perchè riadattarlo per riadattare a sua volta lukic che è una mezzala a trequartista?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Rimbaud - 1 settimana fa

    Quanto all’articolo io sono rimasto legato al venturiano 2 giocatori per ruolo uno esperto e uno giovane. Concetto che a mio avviso andrebbe riadottato. Nella soluzione proposta, tanti/troppi sono schierati fuori ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Rimbaud - 1 settimana fa

    So che non c’entra nulla con l’articolo, ma volevo dedicare due parole all’arbitro Farneau.
    Fa piacere vedere che qualcuno in Italia ha ancora il coraggio di fare bene il proprio lavoro.
    Chapeau.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. GRANATA_11 - 1 settimana fa

    Il problema sussiste anche nella linea difensiva dove izzo e lianko scapperebbero volentieri appena possibile e l’agente di singo ha detto che non rinnova se non trova spazio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. GRANATA_11 - 1 settimana fa

    Mi pare di capire che nelle preferenze del tecnico meite e rincon giocheranno tutte le volte che possono mentre per verdi ci sono ordini di scuderia, gojak dovrà sudarsela mentre segre vedrà ben poco campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. robertoguasc_15053704 - 1 settimana fa

    ,……….Sirigu…..

    Voyvoda Nkoulou Bhreme Rodrig.

    Gojak .Baselli(Rincon)Linetty

    ………Baselli(Verdi)…….

    Belotti ….Bonazzoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rimbaud - 1 settimana fa

      Baselli è ubiquo 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. TOROPERDUTO - 1 settimana fa

    Sirigu
    Vojvoda,Bremer,Nkolu,Rodriguez
    linetty, rincon, segre,
    gojak,
    bonazzoli, Belotti

    Per me varrebbe la pena provarla, anche se ha detto che gojak non lo vede trequartista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PaCo68 - 1 settimana fa

      Sirigu
      Vojvoda,Bremer,Nkolu,Rodriguez
      linetty, segre, Gojak
      Lukic,
      Millico (bonazzoli), Belotti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 1 settimana fa

        Lo vedo meglio come mezzala Segre visto che si inserisce

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Paul67 - 1 settimana fa

    Se cairetto lo ha definito un Maestro di Calcio un motivo ci sarà…… Ed ecco che si scoprono le specificità di ruolo, ma pensa te, una rivoluzione del football, per fortuna il maestro lo abbiamo noi.
    Siccome ha dato 10 al mercato sarebbe meglio che cominci a far punti visto che siamo a ZERO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. rolandinho9 - 1 settimana fa

    Oggi Giampaolo non ha scuse. Bisogna convincere e vincere, e ripartire dal morale di una vittoria convincente per affrontare il prossimo nucleo di partite, molto complicate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Héctor Belascoarán - 1 settimana fa

    Naturalmente valutare Gojak da mezza partita che ho visto non è cosa seria… però, posso dire, ho visto fior fiore di partite di Lukic e Verdi sulla 3/4 e tra i due non so chi dia meno garanzie di gioco e di ultimo passaggio. Spero di sbagliarmi o che questo piccolo equivoco sul ruolo di trequartista venga risolto in fretta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rolandinho9 - 1 settimana fa

      Verdi ha bisogno di riprendere fiducia. Non é un trequartista ma é forte, quando in fiducia. Lukic per me é un regista, o meglio un metronomo, non imposta ma detta i tempi. Gojak mi sembra, da 2 partite viste, che sia uno che gioca bene ma senza un ruolo, non é ne una mezzala né un trequartista. Coi giocatori che abbiamo dovremmo ( gianpaolo dovrebbe ) ragionare meno per compartimenti stagni e mettere più fantasia, lasciare più libertà di manovra/ improvvisazione ai giocatori. Non può essere un 4312 rigido, può essere una base di partenza, un canovaccio, se no ci soffochiamo da soli dietro un modulo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-14287754 - 1 settimana fa

    ma che dici non siamo più scarsi vedrai che andrà meglio!! dai oggi tre punti forza ragazzi!! FORZA TORO MIO!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Fantomen - 1 settimana fa

    Più scarsi dell’anno scorso…….e siamo arrivati alla salvezza al pelo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lighthouse - 1 settimana fa

      Stai dicendo che i nuovi arrivati sono tecnicamente meno validi dei vari Aina, De Silvestri, Berenguer, Falque….Ho grossi dubbi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toro75 - 1 settimana fa

        sono certamente migliori di quelli che se ne sono “andati” ma io penso intenda dire che non facciamo di certo un salto di qualita con questa gente …e non lo penso nemmeno io

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Paul67 - 1 settimana fa

        Anch’io ho dubbi sulla qualità dei nuovi, prima bisogna vederli in CAMPO.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy