Toro e Nazionale: Izzo il 75° granata in azzurro, Sirigu il 5° capitano. Ecco i numeri

Toro e Nazionale: Izzo il 75° granata in azzurro, Sirigu il 5° capitano. Ecco i numeri

Approfondimento / Il portiere sardo eguaglia Belotti nella classifica dei giocatori attualmente nel Toro con più presenze in azzurro

di Redazione Toro News

GIOCATORI DATI ALLA NAZIONALE

PARMA, ITALY - MARCH 26: Armando Izzo, Marco Verrati and Gianluca Mancini of Italy celebrate the victory at the end of the 2020 UEFA European Championships group J qualifying match between Italy and Liechtenstein at Ennio Tardini on March 26, 2019 in Parma, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
PARMA, ITALY – MARCH 26: Armando Izzo, Marco Verrati and Gianluca Mancini of Italy celebrate the victory at the end of the 2020 UEFA European Championships group J qualifying match between Italy and Liechtenstein at Ennio Tardini on March 26, 2019 in Parma, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

L’esordio di Armando Izzo in Nazionale permette di aggiornare qualche dato relativo al rapporto tra il Torino e la Nazionale. Il difensore napoletano, entrato nei dieci minuti di Italia-Liechtenstein a Parma ieri sera, in totale è il 75° giocatore dato dal club granata alla selezione azzurra. In totale sono 529 le presenze messe a segno con la maglia dell’Italia dai giocatori del Torino, che hanno segnato 101 gol. Il Torino a proposito è il quinto club per giocatori dati alla Nazionale, dietro solo a Juventus, Inter, Milan e Roma. Ecco la top 10:

Juventus 143
Inter 105
Milan 102
Roma 79
Torino 75
Fiorentina 73
Bologna 52
Sampdoria 48
Lazio 47
Genoa 43

CONTINUA A LEGGERE

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 6 mesi fa

    Sì però c’è il brutto vizio di bocciare inesorabilmente i giocatori, soprattutto se sono ex gobbi. L’anno scorso ci hanno triturato i maroni con il “pacco ” Rincon che quest’anno è un idolo. Poi ci sono stati i casi Soriano e Zaza. Non si riesce a capire che a volte ci sono difficoltà di inserimento per i più disparati motivi o semplicemente delle stagioni no. Se Zaza è arrivato in Nazionale, ci sarà un perché. E visto che ha meno di 30 anni, è ragionevole pensare che possa tornare a quei livelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granatadellabassa - 6 mesi fa

    @iard68
    Sì, mandiamo via anche Zaza. Così altrove si mette a far gol a raffica e poi ci ritroviamo a fare gli stessi ragionamenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 6 mesi fa

      Io a Zaza che comincia a segnare a raffica credo poco. Però non si può mai dire… Che Quagliarella facesse tanti gol e anche da noi (magari un po’ meno di adesso… e forse non era tutta colpa sua?), invece è sempre stata una certezza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. iard68 - 6 mesi fa

    E poteva esserci ancora il grande Quaglia se qualche “piffero” ipersensibile alle czte non avesse messo il broncio e non avesse cominciato a rompergli i maroni. Quei “pifferi” si meritano Zaza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy